Ajax-Juventus 1-1: pagelle e tabellino

Ajax-Juventus 1-1: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Ajax-Juventus, andata quarti di finale Champions League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

C’è ancora lo zampino di Ronaldo nella Champions della Juventus! Il portoghese illude i bianconeri, passati in vantaggio allo scadere del primo tempo con un colpo di testa del numero 7. L’altro numero 7 ad inizio ripresa, approfitta di un errore di Cancelo e batte Szczesny con un destro imparabile. L’Ajax, così come fatto contro il Real, ha attacco a testa bassa, mettendo in seria difficoltà i bianconeri. Ottima tenuta difensiva della Juve grazie alla grande prova di Rugani e all’ottima prestazione di Szczesny. L’Ajax è squadra seria e oggi ne abbiamo avuta un’altra conferma: i ragazzini terribili hanno talento e personalità e onorano al meglio la sacra scuola dell’Ajax.

Ajax-Juventus: tabellino

MARCATORI: 45′ pt Cristiano Ronaldo (J); 1′ st Neres (A)

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny 6,5; Cancelo 5,5, Bonucci 6,5, Rugani 7, Alex Sandro 6,5; Bentancur 7, Pjanic 6, Matuidi 6 (30′ st Dybala 5,5); Bernardeschi 6,5 (45’+3 st Khedira S.v.), Cristiano Ronaldo 7, Mandzukic 5 (15′ st Douglas Costa 7). In panchina: Perin, Spinazzola, De Sciglio, Khedira, Dybala, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

AJAX (4-3-3): Onana 6; Veltman 6, De Ligt 7, Blind 6,5, Tagliafico 6,5; Van de Beek 7, De Jong 7, Schone 7 (30′ st Ekkelenkamp 6,5); Ziyech 7, Tadic 7, Neres 7,5. In panchina: Varela, Magallan, Kristensen, Sinkgraven, Dolberg, Huntelaar. Allenatore: Erik Ten Hag

ARBITRO: Carlos del Cerro Grande (SPA)

NOTE: AMMONITI: Tagliafico, de Jong, Schone, Ekkelenkamp (A); Pjanic (J)

AJAX – IL MIGLIORE

DAVID NERES 7,5 – Sale in cattedra nel secondo tempo. Ruba palla a Cancelo e batte Szczesny con un destro imparabile. Poi mette in costante difficoltà Cancelo e l’intera retroguardia juventina.

AJAX – IL MIGLIORE

DE JONG 7 – Dirige l’orchestra in maniera eccellente. Ha una percentuale di errore nel possesso di palla vicina al 5%. Un grande colpo del Barcellona: attacca, difende, imposta con grande lucidità e maestria. E’ destinato a brillare!

JUVENTUS – IL MIGLIORE

CRISTIANO RONALDO 7 – Si iscrive nuovamente sul tabellina dei marcatori con uno dei pezzi forti della casa: il colpo di testa. Segna il gol numero 24 su 21 quarti di finale giocati.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

MANDZUKIC 5 – Inesistente quest’oggi! Brutta prova del croato che conferma il suo momento negativo: 0 gol nel 2019. Di solito si mette in evidenza per la sua fisicità e per lo spirito di lotta ma oggi è assente anche nei suoi fondamentali.


Ajax-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Pronti-via l’Ajax trova il gol del pareggio con Neres: errore di Cancelo e gran destro del brasiliano. Il gol complica la vita alla Juventus che fatica a uscire. Bene l’Ajax, sempre in attacco e mai doma. Bianconeri pericolosi nel finale con l’ingresso in campo di Douglas Costa.

45’+4 – TRIPLICE FISCHIO FINALE!

45’+4 – Giallo per Ekkelenkamp.

45’+3 – In campo Khedira per Bernardeschi.

45’+2 – Ci prova Tadic dall’interno dell’area: Rugani, col corpo, devia in angolo.

45′ – Tre minuti di recupero.

41′ – Trivela di Cancelo, nessuno arriva a deviare e Onana si salva allungandosi alla sua destra.

40′ – PALO JUVE! Giocata da fuoriclasse di Douglas Costa: salta due avversari e calcia in diagonale, palla sul palo a Onana battuto.

38′ – Ammonito Pjanic.

38′ – Ekkelenkamp subito pericoloso: Tadic per il classe 2000 che si sposta il pallone sul destro e calcia ma Szczesny è reattivo.

30′ – Il cambio si fa: in campo Dybala per Matuidi. Cambio anche nell’Ajax: in campo il 2000 Ekkelenkamp per Schone.

28′ – Brutte notizie per la Juventus: infortunio muscolare per Matuidi. Dovrebbe entrare in campo Dybala e la Juve si mette col 4-4-2 ma la Joya non era pronta e non riesce ad entrare in campo. Juve momentaneamente in 10.

26′ – Ammonito Schone: entrata in ritardo su Bernardeschi.

25′ – La Juve prova a spezzare la pressione ma i bianconeri fanno fatica a tenere palla d’avanti.

20′ – Grande momento dell’Ajax, Juve in affanno.

15′ – Primo cambio nella Juventus: fuori Mandzukic, dentro Douglas Costa. Bonucci capitano.

10′ – Trattenuta di de Jong su Cancelo: giallo per l’olandese. Non era diffidato.

7′ – Punizione di Bernardeschi: Bentancur trattenuto in area da Tagliafico ma l’arbitro lascia correre.

6′ – Neres batte Szczesny ma l’arbitro annulla per fuorigioco del brasiliano. Giusta la decisione di del Cerro Grande.

4′ – Van de Beek ruba palla a Pjanic a centrocampo e apre a sinistra per Tagliafico che lascia partire un gran sinistro e sfiora il palo.

1′ – GOL DELL’AJAX! Erroraccio di Cancelo che prova a stoppare un pallone con superficialità, vicino al centrocampo: Neres gli ruba il pallone, arriva in area, salta di nuovo Cancelo che nel frattempo era rinvenuto sul brasiliano e la mette all’angolino dove Szczesny non può arrivare.

1′ – Inizia il secondo tempo.

SINTESI PRIMO TEMPO – La Juve inizia alla grande, sfiorando il gol con Bernardeschi dopo appena 2 minuti. Poi inizia a carburare l’Ajax che fa la partita e mette in difficoltà i bianconeri, attaccando sempre con almeno 5-6 uomini. Ziyech e van de Beek i più pericolosi. La Juve fatica a far circolare il pallone ma si fa vedere soprattutto in contropiede e allo scadere trova il vantaggio con Cristiano Ronaldo. Nell’Ajax benissimo in tanti, in particolare de Jong e Ziyech; bene nella Juve Bernardeschi e Rugani.

45’+1 – FINE PRIMO TEMPO!

45′ – GOL DELLA JUVENTUS! Bentancur per Ronaldo che allarga a destra per Cancelo, cross pennellato del portoghese per il connazionale col 7 che in tuffo di testa trova lo 0-1.

41′ – Ammonito Tagliafico. Diffidato, salterà il ritorno.

37′ – Matuidi sul secondo palo per Cristiano Ronaldo, sponda per Bernardeschi che si gira e calcia, sfiorando il palo. Palla deviata impercettibilmente da de Ligt ma l’arbitro non assegna il corner.

29′ – Contropiede Juve con Bentancur che apre per Bernardeschi, il 33 entra in area ma de Jong non sbaglia il tempo dell’intervento. Dal corner seguente mezza girata di Ronaldo, palla a lato.

27′ – L’Ajax insiste, la Juve fa fatica. Rugani sbroglia una situazione altamente complicata.

25′ – Grande azione dell’Ajax, partita dal portiere: la palla arriva a van de Beek che si libera di un difensore bianconero con una finta e calcia col mancino, palla che esce fuori veramente di nulla! Grande pericolo per la Juve.

18′ – Ancora Ajax, ancora Ziyech: bello scambio nello stretto, conclusione a giro del classe ’92, vola Szczesny e devia in angolo. Nulla di fatto dal corner seguente.

12′ – Tiro a giro di Ziyech che per poco non sorprende Szczesny ma il portiere polacco blocca il pallone, quasi in controtempo.

6′ – Risponde l’Ajax con Ziyech: conclusione del marocchino dal limite, palla vicina al palo ma Szczesny sembrava essere sulla traiettoria.

2′ – Bella azione della Juve: Bernardeschi dà il là all’attacco bianconero, scambia con Bentancur e arriva alla conclusione dal limite dell’area: palla vicina all’incrocio. Juve subito pericolosa.

1′ – E’ INIZIATA LA PARTITA.

Squadre in campo. Bonucci e Onana sono tra i 22. Parte la musichetta della Champions.

Possibili problemi nel riscaldamento per il portiere Onana e per Leonardo Bonucci.

Diretta live dalle ore 21


Ajax-Juventus: formazioni ufficiali

E’ la notte di AjaxJuventus e quando il gioco si fa serio Cristiano Ronaldo, tornato tra i convocati, si tinge i capelli di biondo. La Vecchia Signora scenderà in campo alla Johan Cruijff Arena per sfidare i padroni di casa dell’Ajax nell’andata dei quarti di finale di Champions League (fischio d’inizio alle 21) e proverà a non ripetere gli errori dell’andata contro l’Atletico. I bianconeri dovranno fare a meno di Chiellini, Caceres ed Emre Can (out anche Cuadrado, non inserito in lista). Assente lo squalificato Mazraoui oltre agli indisponibili Eiting e Bandè. Restate collegati per tutti gli aggiornamenti e la diretta live del match tra Ajax e Juventus.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Cristiano Ronaldo, Mandzukic. In panchina: Perin, Spinazzola, De Sciglio, Khedira, Dybala, Douglas Costa, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

AJAX (4-3-3): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Tagliafico; Van de Beek, De Jong, Schone; Ziyech, Tadic, Neres. In panchina: Varela, Magallan, Kristensen, Sinkgraven, Ekkelenkamp, Dolberg, Huntelaar. Allenatore: Erik Ten Hag


Ajax-Juventus: probabili formazioni e pre-partita

I bianconeri dovranno fare a meno di Chiellini, Caceres ed Emre Can (out anche Cuadrado, non inserito in lista). Sembrano esserci pochi dubbi di formazione per quanto riguarda la Juventus. Il club bianconero infatti dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3 con Rugani al centro della difesa e con Cancelo terzino destro. Bentancur in vantaggio su Khedira per rimpiazzare Emre Can. Bernardeschi preferito a Dybala nel tridente offensivo. In casa Ajax assente lo squalificato Mazraoui oltre agli indisponibili Eiting e Bandè. A destra dunque spazio a Veltman. In mezzo al campo van de Beek, De Jong, Schone. In avanti panchina per Dolberg e Huntelaar con Tadic falso nueve.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Cristiano Ronaldo, Mandzukic. In panchina: Perin, Spinazzola, De Sciglio, Khedira, Dybala, Douglas Costa, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

AJAX (4-3-3): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Tagliafico; Van de Beek, De Jong, Schone; Ziyech, Tadic, Neres. In panchina: Varela, Magallan, Kristensen, Labyad, De Wit, Dolberg, Huntelaar. Allenatore: Erik Ten Hag


Ajax-Juventus: precedenti

Ajax-Juventus rievoca grandi sfide europee. Un duello che è andato in scena per due volte in finale di Champions League. Nel 1973 il primo confronto tra le due contendenti, in finale di Coppa dei Campioni: la Juve perse per 1-0 con il gol di Rep. I bianconeri si ‘vendicarono’ nel 1974-1975, ottavi di finale di Coppa Uefa: 1-0 a Torino, la Juve perde 2-1 ad Amsterdam ma passa il turno. Nel 1977-1978 la Juve passa con un doppio 1-1 (erano i quarti di Champions) con Zoffche para tutto, anche i rigori. Negli anni ’90 la ‘grande’ rivincita bianconera: vittoria in finale di Champions League, a Roma, ai rigori (ultima Champions vinta dai bianconeri nel 1996), poi altra vittoria un anno dopo, in semifinale, 1-2 ad Amsterdam, 4-1 a Torino. Negli anni 2000 un confronto nel 2004-2005 nei gironi (vittoria per 1-0 all’andata e al ritorno per i bianconeri) e ultimo doppio confronto nell’Europa League del 2009-2010, sedicesimi di finale: la Juve passa ad Amsterdam 2-1 e poi pareggia 0-0 il ritorno in casa. In totale 12 precedenti e 10 risultati positivi per i bianconeri, due soli ko.


Ajax-Juventus: arbitro

Sarà l’arbitro spagnolo Carlos del Cerro Grande a dirigere il match tra Ajax e Juventus. Il fischietto iberico sarà coadiuvato dagli assistenti Juan Carlos Yuste e Roberto Alonso. Al Var sarà presente Alejandro Hernández con l’assistente Juan Martínez. Il quarto uomo della sfida, invece, sarà il greco Tasos Sidiropoulos. Unico precedente contro un’italiana il 14 marzo scorso: in Europa League Salisburgo-Napoli 3-1. Quella di questa sera sarà la sua quarta partita in questa Champions dopo Ajax-Aek (3-0), Shakhtar-City (0-3) e Schalke-City (2-3). Un altro precedente con i Lancieri nei preliminari, lo scorso anno con il Nizza 1-1.


Ajax-Juventus Streaming: dove vederla in tv

Ajax-Juventus sarà trasmessa a partire dalle ore 21 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Uno (canale 201 dello Sky Box in HD), Sky Sport (canale 252 satellitare in HD) e in chiaro su Rai 1 (canale 501 del digitale terrestre in HD), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.