Arsenal-Chelsea 2-0: pagelle e tabellino

Arsenal-Chelsea 2-0: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Arsenal-Chelsea, 23ª giornata Premier League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Non poteva che rivelarsi una partita spettacolare quella andata in scena all’Emirates Stadium di Londra tra Arsenal e Chelsea, conclusasi con il risultato di 2˗0 per i padroni di casa. Prova di forza dei Gunners che comanda il gioco, quasi ininterrottamente, fin dalla prima frazione, creando occasioni su occasioni e riuscendo a concludere la prima frazione sul risultato poi finale, grazie alle reti straordinarie di Lacazette e Koscielny. Difficile interpretare la partita degli uomini di Sarri nella prima frazione, che non riescono quasi mai a rendersi pericolosi, se non in qualche sporadica occasione con Hazard e con un palo, nel finale di frazione, colpito da Alonso. Nella seconda frazione, il ritmo cala inevitabilmente ma la partita si mantiene decisamente sempre gradevole e combattuta, nonostante le occasioni non siano più insidiose come nella prima. Il Chelsea prova a recuperare, ma senza troppa convinzione in realtà e la squadra di Emery controlla senza troppi problemi. Vittoria convincente, senza subire gol e tre punti fondamentali conquistati ˗ e rubati al Chelsea stesso ˗ nella zona al quarto posto. Passo indietro, invece, decisamente preoccupante per gli uomini di Sarri, che ora si augura di avere un Higuain subito in forma.

Arsenal-Chelsea 2-0: tabellino

Marcatori: 14′ pt, Lacazette (A); 39′ pt, Koscielny (A)

Arsenal (3-4-1-2): Leno 6.5; Bellerin 6.5 (26’ st, Elneny 6), Sokratis 6, Koscielny 6.5; Torreira 7, Guendouzi 6, Xhaka 5.5, Kolasinac 6.5; Ramsey 7.5 (22′ st, Maitland˗Niles 5.5); Aubameyang 7, Lacazette 7 (22′ st, Iwobi 6).

Chelsea (4-3-3): Kepa 6; Azpilicueta 5.5, Rudiger 6, David Luiz 4.5, Alonso 6.5; Kanté 5.5, Jorginho 5.5, Kovacic (18’ st, Barkley 5.5); Pedro 5 (35’ st, Hudson˗Odoi ng), Hazard 6, Willian 6 (23′ st, Giroud 5).

Arbitro: Anthony Taylor

Note: Ammonizioni: David Luiz (C), Barkley (C)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ARSENAL:

Aubameyang 7: non riesce a timbrare il cartellino, anche se lo meriterebbe, ma la sua prestazione è di un livello altissimo. Oltre a rendersi costantemente pericoloso con la sua velocità, le sue incursioni e le sue conclusioni, si rende indispensabile ed efficace in difesa, con il recupero di palloni molto insidiosi.

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ARSENAL:

Xhaka 5.5: nella grandissima prestazione dei suoi compagni, lo svizzero è colui che brilla di meno, rivelandosi spesso troppo timido e poco incisivo, nonostante non commetta errori degni di sorta.

MIGLIORE IN CAMPO ˗ CHELSEA:

Alonso 6.5: “l’attaccante” più pericoloso nella squadra di Sarri. Suona strano, ma rispetto ai suoi compagni del reparto d’attacco, è il più pericoloso con le sue conclusioni. Colpisce anche un palo nella prima frazione, ma

PEGGIORE IN CAMPO ˗ CHELSEA:

David Luiz 4.5: fin dal primo minuto di gioco, commette una leggerezza che rischia di mettere Aubameyang in porta. Poi, nel corso della partita, con un tasso di nervosismo molto elevato, continua a commettere diversi errori di impostazione e non. Se la prende spesso con i compagni, senza rendersi conto che il problema spesso e volentieri è proprio lui.


Arsenal-Chelsea: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: La squadra di Sarri entra in campo con un piglio diverso ma la concentrazione dell’Arsenal è talmente elevata da rendere difficile ogni tentativo di penetrazione. I ritmi di pressing di padroni di casa calano inevitabilmente e il Chelsea prova ad approfittarne, ma l’imprecisione dei suoi uomini vanifica i tentativi costruiti. Il ritmo si ammorbidisce, ma l’Arsenal si rende ancora molto pericoloso in avanti con le incursioni dei suoi uomini migliori. Da segnalare il brutto infortunio a Bellerin, vittima di un problema al crociato. Con i cambi messi in campo da Sarri, il Chelsea, com’è ovvio che sia, si espone in avanti alla ricerca del recupero, dando ai padroni di casa la possibilità di ripartire in contropiede.

51’ ˗ Con un calcio di punizione battuto dal Chelsea, si conclude la partita sul risultato di 2˗0

49’ ˗ Brutta e scomposta entrata di Barkley su Guendouzi: ammonizione per lui

49’ ˗ Cross completamente fuori misura per Giroud: Leno blocca senza problemi

45’ ˗ Assegnati 6’ di recupero

45’ ˗ Bruttissimo fallo di Kanté su Xhaka: solo un richiamo, nessuna ammonizione

42’ ˗ Alonso prova a sfondare la difesa avversaria, nel vero senso della parola, prendendo inevitabilmente il fischio dell’arbitro

40’ ˗ Elneny tenta la conclusione da distanza considerevole ma la precisione, scarsa, gli impedisce di trovare la porta

37’ ˗ Alonso mette al centro un pallone teso e insidioso che nessun compagno riesce a deviare

35’ ˗ Cambio per il Chelsea: esce Pedro, entra Hudson˗Odoi

33′ – Manata evidente di Alonso in area di rigore: l’arbitro non vede, ma la prova tv potrebbe punirlo

32’ ˗ Occasione Chelsea. Il belga si prepara al tiro da una posizione non troppo vicina all’area di rigore ma la sua conclusione finisce direttamente in tribuna

32’ ˗ Pedro, sebbene leggermente spinto, esagera la caduta in area di rigore

24’ ˗ Il pallone messo in mezzo all’area da Pedro attraversa tutta la porzione antistante la linea di porta di Leno, senza trovare la deviazione di alcun giocatore

26’ ˗ Cambio Arsenal: entra Elneny, esce Bellerin

25’ ˗ Bellerin costretto a uscire in barella, dopo un probabile brutto stiramento nella zona del crociato

23′ – Esce anche Willian, entra l’ex applauditissimo Giroud

22’ ˗ Doppio cambio Arsenal: entrano Iwobi e Maitland˗Niles, escono Ramsey e Lacazette

21’ ˗ Botta secca di Barkley che si stampa direttamente sulla testa di Koscielny

20’ ˗ Occasione Arsenal. Deviazione determinante di Rudiger sul tentativo di assist rasoterra di Bellerin in area di rigore. Solo calcio d’angolo

19’ ˗ Occasione Arsenal. Azione decisamente molto confusa in area di rigore, partita dalla cavalcata di Kolasinac e conclusasi senza alcun tiro in porta, ma con grande apprensione nell’area di porta difesa da Kepa

18’ ˗ Primo cambio Chelsea: esce Kovacic, entra Barkley

17’ ˗ Fallo di Jorginho su Lacazette: calcio di punizione poco lontano dal limite dell’area

16’ ˗ Pedro tenta la conclusione dal limite dell’area, ma il tiro smorzato non mette in difficoltà Leno

14’ ˗ Occasione Chelsea. Alonso, dal limite dell’area, raccoglie un pallone vagante ma il suo sinistro si infrange sui cartelloni pubblicitari

11’ ˗ Occasione Chelsea. Willian va all’uno contro uno in fascia, prima di servire, con un delizioso pallone arretrato, Pedro che, dal limite dell’area, colpisce malissimo mandando il pallone altissimo sopra la traversa

10’ ˗ Gran recupero di Lacazette a centrocampo

8’ ˗ Willian, nel tentativo di creare una conclusione a giro sul secondo palo, colpisce Alonso, vanificando il tentativo stesso

6’ ˗ Svirgolata di Torreira nella sua area di rigore: Leno blocca senza problemi

5’ ˗ Azione piuttosto confusa in area di rigore dei Gunners: Jorginho ruba un ottimo pallone ma la difesa dell’Arsenal è, ancora una volta, attenta nel respingere

3’ ˗ La trama offensiva del Chelsea si conclude con la respinta della difesa

2’ ˗ Fuorigioco fischiato a Kolasinac

2’ ˗ Kolasinac fa tutto benissimo, tranne il passaggio finale, troppo arretrato.

1’ ˗ Le squadre sono rientrate in campo, senza cambi: tocca al Chelsea battere il primo pallone della seconda frazione

SINTESI PRIMO TEMPO: Veemente la partenza dell’Arsenal che sfrutta subito gli errori della difesa dei Blues. Il pressing furioso degli uomini di Emery soffoca ogni tentativo di uscita degli uomini di Sarri, al punto da costringerli nella propria metà campo per i primi venti minuti e riuscendo, meritatamente, a passare in vantaggio con un gran gol di Lacazette. Colpito nel segno, il Chelsea si spinge in avanti, iniziando a dare qualche segnale propositivo e positivo, con il solito Hazard. Nel prosieguo della frazione, l’equilibrio ritorna a farla da padrone, nonostante i padroni di casa riescano, comunque, a mantenere il pallino del gioco con maggior intensità e costanza. E proprio verso la fine della frazione, Koscielny sfrutta l’ennesimo buco della difesa di Sarri, per mandare il pallone in rete. Nei minuti conclusivi, Alonso va vicino al gol del 2˗1 ma il palo lo ferma.

47’ ˗ Finisce qui un bellissimo primo tempo: 2˗0 per i padroni di casa

45’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Hazard, dal limite dell’area esterno, Koscielny allontana di testa

45’ ˗ Assegnati 2’ di recupero

45’ ˗ Occasione Chelsea. Sugli sviluppi di un altro calcio d’angolo, Marcos Alonso svetta più in alto di tutti, indirizzando il pallone sul palo alla destra di Leno

44’ ˗ Pallone basso di Hazard verso il centro dell’area: complice una deviazione di Leno, il pallone si alza, ritornando in area. I Blues conquistano un calcio d’angolo

42′ – Ennesima riconquista spettacolare del pallone di Torreira su un avversario

39’ ˗ GOL ARSENAL!!! Sugli sviluppi prolungati del calcio di punizione, Koscielny sfrutta l’ennesima indecisione della difesa dei Blues e, di spalla, riesce a bucare Kepa, mandando il pallone sotto la traversa

37’ ˗ Ammonizione per David Luiz, reo di un fallo commesso con il piede a martello

37’ ˗ Occasione Arsenal. Tentativo spettacolare di rovesciata di Aubameyang, conclusosi a pochissimi centimetri dal palo

35’ ˗ Rimpallo insidioso in area di rigore dei Gunners che si conclude con un nulla di fatto

33’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione, è ancora Kepa a respingere, non fidandosi della presa, lontano dalla sua linea di porta

31’ ˗ Respinta di pugno di Leno, sugli sviluppi di una rimessa laterale battuta dalla sinistra

19’ ˗ Occasione Arsenal. Ramsey si prepara al tiro dalla lunga distanza ma la conclusione del gallese si infrange sui guantoni di Kepa

26’ ˗ Occasione persa da Kantè in area di rigore dei Gunners: palla persa, dopo un brutto retropassaggio

25’ ˗ Fallo di Ramsey in mezzo al campo nel tentativo di riconquistare un pallone perso

22’ ˗ Tentativo di conclusione di Lacazette: palla alta sopra la traversa

20’ ˗ Azpilicueta mette in mezzo un pallone rasoterra che Koscielny respinge in corner

19’ ˗ Scivolata determinante di Aubameyang nella sua area di rigore, a rubare il pallone ad Hazard

18’ ˗ Occasione Chelsea. Pedro si ritrova completamente da solo in mezzo all’area e, nel tentativo di sorprendere il portiere, alza un pallonetto che finisce a pochi millimetri dal palo

17’ ˗ Occasione Arsenal. Aubameyang sfrutta la leggerezza di Azpilicueta sulla fascia, rubandogli un pallone determinante che gli permette di involarsi verso la porta di Kepa: il dribbling e il successivo tiro, però, si fermano sul petto dello spagnolo

14’ ˗ GOL ARSENAL!!!! Sugli sviluppi dell’ennesimo calcio d’angolo per i Gunners, Lacazette si allarga il pallone con il destro e, con grandissima velocità, fulmina Kepa sul suo palo

13’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Koscielny si getta in tuffo riuscendo a impattare il pallone che Kepa, con la parte alta del busto, devia miracolosamente in calcio d’angolo

11’ ˗ Hazard non si capisce con un compagno e, dopo aver guadagnato e conservato un ottimo pallone, butta al vento l’occasione

10’ ˗ Occasione Chelsea. Sugli sviluppi di un cross dalla destra, Hazard anticipa il suo marcatore ma il piatto destro finisce a lato

9’ ˗ Tackle perfetto, da dietro, da parte di Aubameyang a rubare il pallone a Willian

8’ ˗ Occasione Arsenal. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Sokratis svetta più in alto del suo marcatore ma la sua conclusione di testa finisce a pochi centimetri dal palo

7’ ˗ Ramsey riesce, in maniera molto astuta, a guadagnare un prezioso calcio d’angolo

4’ ˗ Occasione Arsenal. Lacazette scatta sulla fascia, mette in mezzo un rasoterra molto rapido per Aubameyang, anticipato di un soffio dalla scivolata di Azpilicueta: l’arbitro non si accorge dell’angolo e non assegna il corner

3’ ˗ Grande pressing di Xhaka sulla fascia: il suo passaggio filtrante per l’attaccante finisce però in fallo di fondo

3’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Kepa respinge di pugno

2’ ˗ Contatto Torreira˗David Luiz: spallata evidente, calcio di punizione per gli uomini di Emery

1’ ˗ Tocco rischiosissimo di David Luiz che favorisce Ramsey, stoppato al tiro

1’ ˗ Taylor fischia l’inizio del match: è la squadra di casa a battere il primo pallone

Arsenal e Chelsea sono entrate in campo per il big match della 23° giornata di Premier League e sono pronte a dare inizio a questo entusiasmante incontro


Arsenal-Chelsea: formazioni ufficiali

Arsenal (4-3-1-2): Leno; Bellerin, Sokratis, Koscielny, Kolasinac; Torreira, Guendouzi, Xhaka; Ramsey; Aubameyang, Lacazette.

Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Rudiger, David Luiz, Alonso; Kanté, Jorginho, Kovacic; Pedro, Hazard, Willian.


Arsenal-Chelsea: probabili formazioni e pre-partita

Qui Arsenal. L’occasione per tentare di risalire la china, con vista Champions League, è delle più ghiotte; la possibilità di farlo in un derby molto sentito, non fa altro che aumentare il grado di “tensione” e attesa. Per l’occasione, comunque, Emery potrebbe optare per gli stessi undici scesi in campo nella sfortunata trasferta contro il West Ham. Una delle poche eccezioni potrebbe essere il ritorno in campo dal primo minuto di Bellerin in fascia, nonostante Mustafi sia ancora favorito. Ancora in panchina Ramsey, promesso alla Juventus, mentre in attacco spazio al trio Iwobi˗Aubmeyang˗Lacazette.

Qui Chelsea. Con un Higuain in arrivo, ma non ancora disponibile a scendere in campo, Sarri non dovrebbe cambiare molto rispetto alla formazione scesa in campo contro il Newcastle. Sicuramente fuori dai giochi Morata, ormai completamente ai margini, ancora di più dopo l’arrivo dell’argentino. Spazio, allora, al tridente composto da Pedro˗Hazard˗Willian. A centrocampo, Kovacic è il favorito a partire dal primo minuto ma Barkley scalpita.

Arsenal (3-4-2-1): Leno; Mustafi, Sokratis, Koscielny; Maitland-Niles, Guendouzi, Xhaka, Kolasinac; Aubameyang, Iwobi; Lacazette.

Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Rudiger, Luiz, Alonso; Kanté, Jorginho, Kovacic; Pedro, Hazard, Willian.


Arsenal-Chelsea: precedenti

Quella che andrà in scena all’Emirates Stadium di Londra tra Arsenal e Chelsea sarà una sfida dal sapore storico, dal momento che le due formazioni londinesi si scontreranno per la 197° volta, per un bilancio totale che pende a favore dei padroni di casa con 75 vittorie, contro le 63 degli ospiti e i 58 pareggi. In ogni competizione nella quale vi è stata l’occasione di un incrocio ravvicinato, i Gunners sono sempre in vantaggio in quanto a successi. Il primo storico incontro venne disputato nel novembre del 1907, in First Division, e i Blues riuscirono a imporsi con il risultato di 2˗1. Nelle ultime stagioni, la squadra di Abramovich è riuscita a raddrizzare il tiro, nonostante si sia mantenuto un sostanziale equilibrio. L’ultimo episodio di confronto risale alla scorsa estate, nel girone d’andata, e gli uomini di Sarri riuscirono a imporsi con uno scoppiettante 3˗2.


Arsenal-Chelsea: arbitro

Sarà Anthony Taylor l’arbitro designato a dirigere il delicatissimo derby di Londra tra Arsenal e Chelsea. Per il fischietto classe ’78, originario di Manchester, sarà la 31° partita in stagione, tra Premier League, FA Cup, Champions League e Nations League. Per l’occasione, Taylor sarà affiancato dagli assistenti Gary Beswick e Adam Nunn mentre il quarto uomo sarà Craig Pawson.


Arsenal-Chelsea Streaming: dove vederla in tv

Arsenal-Chelsea sarà trasmessa a partire dalle ore 18.30 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Football (canale 203 dello Sky Box, in HD 242), Sky Sport 1 (canale 201 dello Sky Box, in HD 240) e Sky Calcio 1 (canale 251 dello Sky Box), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.