Barcellona, Bartra resta ma è guerra per la clausola rescissoria: i dettagli | MD

© foto www.imagephotoagency.it

Il giocatore non è d’accordo con la tesi portata avanti dalla società blaugrana: è giallo

Il Barcellona continua a pensare alle questioni interne visto il blocco del calciomercato che durerà fino al 2016. I blaugrana in queste ore hanno sistemato la questione che riguardava Marc Bartra, difensore desideroso di più spazio e che aveva di fatto aperto ad una possibile cessione. Alla fine resterà, ma a tenere banco è però la questione sulla clausola rescissoria fissata dal club.

I DETTAGLI – Come riportato dal Mundo Deportivo, con il contratto in scadenza nel 2018, il Barça avrebbe fissato a 25 milioni di euro la clausola rescissoria. Da qui la protesta del giocatore e dell’agente alla quale non tornano i conti. Il tutto, infatti, sarebbe scattato al raggiungimento delle 50 presenze negli ultimi due anni, quota che secondo Bartra non sarebbe stata raggiunta e che quindi la clausola sarebbe dovuta essere di conseguenza di soli 12 milioni. La risposta del Barcellona? Sono state contate anche le amichevoli estive: il caso è aperto.