Juventus-Milan, Bonucci torna allo Stadium: fischi o applausi?

bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Per Leonardo Bonucci Juventus-Milan non può essere una partita come tutte le altre. I tifosi bianconeri come lo accoglieranno? Fischi o indifferenza?

Leonardo Bonucci sarà titolare al centro della difesa del Milan domani sera, quando i rossoneri saranno impegnati in una partita di certo non facile. Si giocherà all’Allianz Stadium di Torino contro la Juventus, per Bonucci non può essere una gara come le altre. Ha militato sette anni in bianconero, ha vinto sei Scudetti e ha giocato pure due finali di Champions League, entrambe perse. Per lungo tempo è stato un idolo dei tifosi della Juventus e adesso gli stessi tifosi della Juventus potrebbero trattarlo da nemico, sportivamente parlando. Sta proprio qui il grande dubbio di domani sera: i fan bianconeri come accoglieranno Bonucci? Lo fischieranno, come succede spesso in questi casi, oppure si limiteranno a rimanere indifferenti? La risposta è ancora da chiarire, ma c’è anche una clamorosa terza via.

E se Bonucci fosse applaudito?

Alcuni tifosi, soprattutto sui social, hanno chiesto di applaudire Leonardo Bonucci. Certo, adesso gioca con una delle rivali più acerrime della Juve, ma ha dato tanto alla Vecchia Signora e ha contribuito a portarla in alto. Gli applausi sarebbero oltremodo spiazzanti, anche se si tratterebbe di un gesto di sportività fuori dal comune. Questa ipotesi è la meno battuta, perché molto probabilmente Bonucci verrà fischiato. Non ci sarà una contestazione clamorosa, come quella della Fiorentina con Bernardeschi, per fare un esempio. L’impressione è che Bonucci possa essere beccato dal pubblico, ma senza niente di pianificato. E pensare che Bonucci ha pure rischiato di non giocare da ex allo Stadium: è stato, ed è tuttora, diffidato, in tantissimi tifosi del Milan hanno chiesto a Gattuso di tenerlo fuori nella scorsa gara col Chievo proprio per farlo giocare contro la Juventus. Bonucci può star tranquillo: i suoi ex tifosi possono fischiarlo, ma quelli nuovi già lo apprezzano.