Bonucci parla già da Capitano: «Italia, torniamo più forti di prima»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo Bonucci, a margine della Notte del Maestro, si è proiettato verso l’Italia che verrà

L’Italia si trova dinnanzi all’inizio di un nuovo ciclo: Mancini, il neo commissario tecnico della nazionale, è chiamato a cancellare la brutta pagina della mancata qualificazione ai Mondiali. Lo farà senza Gianluigi Buffon, che ha annunciato il suo ritiro dalla nazionale. Leonardo Bonucci sarà il suo successore e dalla prossima amichevole scenderà in campo con la fascia da Capitano al braccio. Al termine della partita di addio di Andrea Pirlo ha parlato di questo ai microfoni di Sky Sport:

«Essere il Capitano dell’Italia è una grande responsabilità. Ora dobbiamo soltanto pensare a ripartire, tutti insieme. Abbiamo scritto una pagina nera del nostro calcio, ora dobbiamo tornare ad essere più forti di prima». Poi il pensiero corre, inevitabilmente, ad Andrea Pirlo, suo ex compagno di squadra ai tempi della Juventus«Ha insegnato calcio, è stato un maestro per intelligenza, umanità, tocco di palla e classe. In questo momento stiamo vivendo tante emozioni contrastanti: è triste perderlo ma è anche bello aver ritrovato in campo così tanti campioni. Io ho avuto la fortuna di giocare dietro di lui e mi sono sempre meravigliato di come leggesse prima le azioni».