Connettiti con noi

Atalanta News

Dal rebus Boga all’addio di Miranchuk: il mercato dell’Atalanta passa dalle cessioni

Pubblicato

su

mercato atalanta calciomercato serie a
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il mercato dell’Atalanta passa dalle cessioni: sul piatto di Gasperini un mix di scelte e il rebus Boga

L’Atalanta sembra quasi una macchina perfetta, ma come in ogni squadra c’è sicuramente bisogno di qualche tocco sul mercato per sistemare la situazione. In entrata e in uscita sono diversi i nomi accostati ai nerazzurri. Il nome in cima alla lista dei desideri di Gasperini, e società, sarebbe quello di Jeremie Boga del Sassuolo. L’esterno neroverde non sta più trovando la continuità delle passati stagioni e potrebbe essere una valida alternativa alle bocche di fuoco offensive dei nerazzurri. Le problematiche a riguardo sarebbero due sostanzialmente: la prima che Boga partirà per la Coppa d’Africa, la seconda è quella delle uscite. L’input è quello: prima si cede e poi si compra, questo traspare dai movimenti in casa Atalanta. E dunque ecco che le uscite potrebbero essere diverse. Piazzare gli esuberi o mandare a giocare gli ‘scontenti’ non è mai semplice, perché c’è da capire anche la volontà dei calciatori. In uscita dalla Dea sarebbero diversi i nomi: Lovato, Miranchuk, Piccoli e Muriel.

Il difensore arrivato dall’Hellas Verona non ha trovato molto spazio sicuramente un prestito potrebbe fargli bene. Il Cagliari si sta muovendo per il classe 2000 anche se al momento la situazione infortuni e possibili sostituti in casa Dea non sembra propensa a lasciar andare a cuor leggero il giovane Lovato. Discorso simile a quello di Muriel, lo scarso minutaggio e il ‘mal di pancia’ del colombiano sono un sentore, ma ad oggi non sembra esserci una vera trattativa per la sua cessione. Discorsi diverso per Piccoli e Miranchuk. Il russo con ogni probabilità verrà ceduto. In nerazzurro non ha mai trovato continuità e possibilità di mettersi in mostra. Genoa ed Hellas Verona sarebbero pronte a prelevarlo già a gennaio, ma la cifra chiesta dalla Dea è abbastanza elevata. Per Piccoli la situazione più plausibile è quella di un prestito: il Monza si è fatto avanti per metterlo al centro dell’attacco di mister Stroppa, ma scendere di categoria non è nei piani, forse, del classe 2001. In caso di queste due partenze, l’Atalanta cercherà i sostituti adatti al modulo e alle richieste di Gasperini. Nelle ultime settimane sono usciti diversi nomi per il mercato in entrata, oltre a Boga, anche in ottica futura, come Strefezza e Salomon dello Shakhtar Donetsk o dell’esterno brasiliano Artur. Tutti nomi buoni per il mercato estivo, così come Azmoun, in scadenza con lo Zenit a giugno.

Ma cosa serve davvero a questa Atalanta? Forse un’alternativa sulla fascia sinistra, attualmente è adattato Zappacosta visto l’infortunio di Gosens e le poche garanzie di Pezzella. Poi il resto delle valutazioni verrà fatta in ottica cessioni, ma siamo sicuri che la Dea saprà farsi trovare pronta in ogni situazione.