Collovati: «È un derby Scudetto. Ma la Juve resta in corsa»

Iscriviti
Collovati
© foto www.imagephotoagency.it

In esclusiva ai microfoni di MilanNews24, Fulvio Collovati ha detto la sua sul derby, corsa Scudetto e tante altre tematiche

In esclusiva per MilanNews24, Fulvio Collovati, difensore ex Inter e Milan, ha risposto a qualche domanda sul derby, corsa Scudetto ed altre tematiche sul momento dei rossoneri: «Il derby è una partita particolare, ci si dimentica tutti quelli che sono stati i precedenti. È vero, l’Inter sta meglio a livello psicologico, però è anche vero che la sorpresa di questo campionato è il Milan, che per un intero campionato è stato in testa. Poi è inevitabile che quando vengono a mancare giocatori come Calhanoglu, Bennacer o Kjaer, un po’ di flessione è normale. Inoltre è a solo un punto, non 6 o 7. In merito alla partita, il derby è un derby, io li ho giocati per 12 anni, è sempre una partita particolare, indecifrabile per certi versi.»

DERBY ALLE 15 – «È una scelta che mi è sembrata un po’ strana. Ad esempio la Juve gioca lunedì con il Crotone dopo aver giocato mercoledì. Una gara così importante che si gioca a distanza di poco più di 48 ore è strano. Non voglio entrare nel merito di queste decisioni, ma l’aspetto fisico conta molto perché le gare spesso si decidono nei secondi tempi quando l’allenatore fa i cambi e guarda in panchina per vedere chi ha. Sotto questo aspetto, il Milan ha chiaramente avuto poco tempo per recuperare fisicamente e mentalmente.»

LOTTA SCUDETTO – «Ci potrebbe essere un ritorno della Juventus per l’organico che ha, ma quest’anno mi sembra davvero incostante. Penso che lo Scudetto dopo tanti anni potrebbe tornare a Milano.» L’INTERVISTA INTEGRALE SU MILANNEWS24.