D’Aversa: «Kulusevski può fare il titolare alla Juve. Parma? Sono in un grande club»

© foto www.imagephotoagency.it

Roberto D’Aversa ha parlato ai microfoni di Sky Sport: queste le parole del tecnico del Parma sulla stagione dei gialloblù

Roberto D’Aversa ha parlato ai microfoni di Sky Sport, raccontando la sua carriera da allenatore e facendo un bilancio della stagione.

EMERGENZA – «In questo momento è difficile pensare al futuro, stiamo sul presente e sul problema legato al Coronavirus. Non voglio pensare all’anno prossimo ma solo a risolvere un problema serio come questo. Anche se non si dovesse cambiare società programmare sul nulla è impossibile, andiamo avanti per ipotesi. Ragioniamo sul ripartire o meno ma non sappiamo né quando potremo tornare ad allenarci né quante partite dovremmo giocare in una settimana».

PARTITA DOVE HA ESULTATO DI PIÙ – «Negli ultimi anni ce ne sono state diverse. La salvezza contro la Fiorentina dell’anno scorso o il pareggio per 3-3 a Torino contro la Juventus. Contro il Pordenone sono arrivato fin sotto la curva. L’esultanza è un momento importante».

PARTITA PIÙ IMPORTANTE – «Meglio le due promozioni consecutive o la salvezza l’anno scorso? Credo la salvezza dell’anno scorso. Nel girone di ritorno avemmo tantissimi infortuni e contro la Fiorentina mancavano tutti gli attaccanti. Misi Scozzarella che era il più offensivo che avevo. Quella è stata la vittoria più importante».

KULUSEVSKI – «Dejan Kulusevski ha fatto grandi cose nel suo primo vero anno in Serie A, dopo essere uscito dalla Primavera e aver giocato solo qualche spezzone con la maglia dell’Atalanta. Ha fatto un campionato straordinario. Titolare alla Juve? Penso possa farlo».

PARMA – «Per quel che riguarda il raggiungimento degli obiettivi serve una grande società: la proprietà mi ha dato una grande opportunità. Il merito va diviso per tutti, società, dirigenza, giocatori e allenatore»