L’eliminazione della Juve dalla Coppa delle Coppe – 23 aprile 1980 – VIDEO

Il 23 aprile 1980 la Juventus viene eliminata dall’Arsenal nella semifinale di ritorno di Coppa delle Coppe con un gol sul finale

Quando Paul Vaessen raccoglie il traversone dalla sinistra di Graham Rix e insacca di testa a porta vuota a due minuti dal termine del match, al Comunale di Torino, gremito di tifosi, cala un silenzio glaciale. Si gioca la semifinale di ritorno della Coppa delle Coppe tra Juventus e Arsenal, con i bianconeri ormai prossimi a conquistare la sfida decisiva in programma a Bruxelles il 14 maggio successivo.

È la sera del 23 aprile 1980 e i bianconeri, dopo l’1-1 in terra inglese, possono ambire al passaggio del turno anche con il pareggio a reti inviolate. I temibili Gunners, fermati all’andata da una rete di Cabrini, necessitano quindi di una vittoria per il passaggio del turno. La squadra del futuro juventino Liam Brady scende dunque in campo con un piglio decisamente aggressivo, con i bianconeri allenati da Giovanni Trapattoni che optano invece per un approccio maggiormente conservativo. La scelta del tecnico italiano favorirà gli assalti della compagine inglese, che si faranno incredibilmente aggressivi soprattutto nel secondo tempo.

La Juventus fatica a produrre azioni pericolose in avanti e non riesce a trovare il gol della sicurezza. La difesa, dal canto suo, sembra riuscire a resistere all’assedio avversario dimostrando buona solidità, ma la tattica rinunciataria adottata dai bianconeri troverà la definitiva punizione al minuto 88′. La finale che seguirà vedrà l’Arsenal confrontarsi con il Valencia in una sfida che terminerà sullo 0-0 e che si deciderà solo ai calci di rigore. Proprio Rix, autore dell’assist decisivo nella vittoria del Comunale, sbaglierà il rigore decisivo che consegnerà alla compagine spagnola il suo primo titolo in Coppa delle Coppe.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.