Connettiti con noi

Fiorentina News

Fiorentina, la missione di Gattuso: accorciare subito il gap dall’Europa

Pubblicato

su

fiorentina gattuso

Nasce la Fiorentina di Gennaro Gattuso: il tecnico calabrese, reduce dalle delusioni “europee” con Milan e Napoli vuole subito avvicinare la qualificazione continentale sfruttando anche un paio di colpi dal calciomercato. Il portoghese Sergio Oliveira sembra il profilo perfetto per il centrocampo della Viola, ereditando il ruolo di Borja Valero

Nonostante le squadra abbia ampiamente rotto le righe, Gennaro Gattuso sta già lavorando a 360° per la Fiorentina. Rino è in ferie, sì, per modo di dire. Nella testa del nuovo allenatore viola la missione è già ben chiara, riavvicinare subito la Fiorentina a posizioni che combaciano con la passione di Firenze. Non sarà facile, soprattutto a livello mentale, visto che la squadra toscana arriva da campionati non solo anonimi, ma ad elevato rischio di retrocessione, con l’incubo che è stato scacciato più volte solo nelle battute finali.

MONTELLA – Ricostruire la Fiorentina, perché questo andrà fatto, sarà un processo pluriennale, ma l’assalto all’Europa partirà fin da subito. E la mente va subito alla stagione 2012-13, quando la Fiorentina scelse di ripartire da Vincenzo Montella dopo la retrocessione sfiorata dell’annata precedente. Fu un progetto vero, calcio divertente e tre quarti posti consecutivi raggiunti che sarebbero potuti equivalere a tre piazzamenti in Champions, a quei tempi appannaggio solo delle prime tre.

OBIETTIVO EUROPA – La Fiorentina di Gattuso, per progettazione e idee, somiglia tremendamente alla prima di Montella, anche per nomi di mercato. Basti pensare a Sergio Oliveira, il centrocampista del Porto che potrebbe essere il primo acquisto gigliato ricorda moltissimo l’arrivo di Borja Valero in viola, primo tassello di un centrocampo di livello assoluto. Il mercato e il campo daranno poi le sentenze definitive, ma la missione di Gattuso alla Fiorentina è chiara: riportare la squadra in Europa. Se da subito vedremo, accorciare il gap dall’alta classifica però è il primo obiettivo che Rino si è posto.

Advertisement