Atalanta, Gasperini amaro: «Sembrava un assalto, pazzesco non segnare dopo 34 tiri»

Atalanta, Gasperini amaro: «Sembrava un assalto, pazzesco non segnare dopo 34 tiri»
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore dei nerazzurri commenta la corsa Champions: «Nonostante i due punti persi, rimaniamo in corsa per l’Europa»

Gian Piero Gasperini è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare il pareggio per 0-0 tra Atalanta ed Empoli: «Siamo rammaricati, ma non devo rimproverare nulla alla mia squadra: ci è mancata la conclusione giusta e spesso siamo stati sfortunati. In attacco sembrava un assalto: può succedere una sera di non concretizzare. Abbiamo comunque un po’ di margine sulle inseguitrici, potevamo fare un salto in avanti e restiamo in corsa per l’Europa».

Gasperini continua: «Abbiamo costruito tanto. In alcune situazioni dovevamo palleggiare di più, però abbiamo tirato diciassette volte nello specchio della porta. Ogni azione poteva essere da gol, non dobbiamo farci condizionare dal risultato. Ci è mancata quella che è stata la nostra forza durante tutto il campionato. Ma ripeto: può succedere».