Gattuso criticato? La risposta di Adani è impeccabile

Gattuso criticato? La risposta di Adani è impeccabile
© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante la serie di vittorie e clean sheet allungata e un terzo posto in cascina, Gattuso continua ad essere criticato: la risposta di Adani

Nonostante il successo, il quarto di fila senza subire gol, ottenuto dal Milan contro il Sassuolo e il conseguente raggiungimento della terza posizione in classifica, sono tutt’ora molte le critiche avanzata al tecnico Gennaro Gattuso anche da molti tifosi del Diavolo. Ieri sera al termine della gara di San Siro Daniele Adani, opinionista e commentatore sportivo, ha commentato egregiamente il momento del Milan e le doti di Gattuso capace di far rendere al massimo (numeri alla mano) la rosa di cui dispone:

«E’ un allenatore serio, competente e leale, nella comunicazione all’interno e all’esterno. E’ riuscito ad ottenere il massimo delle performance. Sin da subito ha saputo adeguarsi alla rosa che aveva a disposizione. Ha rinforzato la difesa, Donnarumma è diventato tra i migliore al mondo. Ha costruito un calcio di ripartenza senza rinunciare ad essere pericoloso, il gioco valorizza Piatek che non è Higuain. Paquetà è uno dei giovani più promettenti che abbiamo in Serie A».

Le parole di Lele Adani vanno controcorrente rispetto ad alcune critiche mosse riguardo al gioco espresso dal Milan nel corso delle ultime gare. La propensione difensivista della squadra di Gattuso, spiega Adani, è il modo in cui il tecnico ha saputo far rendere al massimo gli interpreti che compongono la sua rosa dopo aver anche testato un calcio propositivo ad inizio avventura al Milan quando però al posto di Bakayoko, Paqueta e Piatek giocavano Biglia, Bonaventura e Higuain.

Il Milan oggi è terzo in classifica a 48 punti, come non accadeva dal 2012, e per la prima volta dall’epoca di Allegri ha serie e concrete speranze di poter ottenere la tanto agognata “Qualificazione alla prossima Champions League”. I rossoneri nel 2019 hanno subito soltanto due reti in 9 partite tra campionato e Coppa Italia attestandosi come miglior difesa d’Europa, un dato assolutamente non secondario perché in opposizione a chi dice che “la miglior difesa sia l’attacco”, Gattuso ha dimostrato con i numeri che per il suo Milan la  “miglior difesa è la difesa”.

Un cambio di paradigma che vede nella crescita esponenziale del reparto arretrato, fino a questo momento dal rendimento discontinuo, uno dei più grandi meriti del tecnico calabrese. Senza dimenticare che a partire dal primo gennaio 2019 il Milan ha ottenuto sette vittorie e tre pareggi facendo meglio di chiunque in Italia, persino della Juventus.