Genoa, manca carattere: 17 punti persi da vantaggio

Genoa, manca carattere: 17 punti persi da vantaggio
© foto www.imagephotoagency.it

Cesare Prandelli dovrà lavorare molto per curare il Genoa. I rossoblù accusano numerosi problemi in difesa

Il Genoa ha cambiato tre allenatori nel corso di questa stagione, passando da Ballardini, a Juric fino a Prandelli. L’ex commissario tecnico ha iniziato sulla scia dei suoi predecessori: la formazione rossoblù ha perso 17 punti da situazione di vantaggio! Anche con Prandelli le cose non sono affatto migliorate: con la Spal è arrivato il pari in rimonta grazie al calcio di rigore trasformato da Piatek ma anche contro la Roma i tifosi genoani hanno assistito allo stesso ‘schema’: rossoblù in vantaggio, per 2 volte, e 2 volte raggiunti e poi superati nella ripresa.

Il Genoa ha realizzato 22 gol e ha il miglior attacco della parte destra della classifica, ha fatto meglio anche del Torino che punta a un posto in Europa League ma il Grifone ha problemi in attacco, avendo incassato 33 reti. Prandelli a ereditato una squadra fragile mentalmente e lo dicono anche i numeri. Il club rossoblù segna con facilità, ottima dote per una squadra che deve salvarsi ma incassa con altrettanta facilità ha subito cinque rimonte e perso diciassette punti da situazione di vantaggio, un capitale bruciato. Solo tre, invece, i punti guadagnati in rimonta contro Juventus, Sampdoria e Spal.