Giampaolo sul derby: «Partita non pronosticabile. Al Genoa non toglierei nessuno»

Giampaolo sul derby: «Partita non pronosticabile. Al Genoa non toglierei nessuno»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni prima del derby col Genoa

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, è intervenuto come di consueto in conferenza stampa per presentare il derby con il Genoa in programma domani alle 15 al Ferraris. Ecco le sue dichiarazioni: «Stasera sarà la sesta volta che ci vedremo all’adunata. Se c’è qualcuno che non l’ha mai vissuto non può capire cosa significa. Solo lì ti metti nei panni dei tifosi. Il Genoa? Il sistema di gioco non conta, può giocare a 3 o 4. In campo scendono le qualità dei giocatori, la capacità di vivere un derby nella maniera giusta. Deve essere un divertimento responsabile giocare il derby».

Ancora Giampaolo: «Sicuramente tutti i derby che ho giocato sono belli ed emozionanti. È fortunato sia il calciatore che l’allenatore a vivere certe emozioni, è un onore. Non è soltanto una partita, c’è di più. Non può essere una partita normale e pronosticabile. L’abbiamo sempre vissuta tenendo conto dell’aspetto psicologico e mentale, sappiamo cosa significa. Chi toglierei al Genoa? Io non penso ai calciatori del Genoa, non li alleno. Ho massimo rispetto per loro e non vorrei togliergli nessuno. Sono felice di allenare i miei, sono innamorato dei miei giocatori, do tutto per i miei giocatori».
CONTINUA A LEGGERE SU SAMPNEWS24.COM