Inghilterra-Italia 1-1: pagelle e tabellino

insigne
© foto www.imagephotoagency.it

Inghilterra-Italia, amichevole internazionale 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

InghilterraItalia 1-1, alla rete di Vardy nella prima frazione di gara (sulla clamorosa dormita di Rugani) risponde il calcio di rigore trasformato da Lorenzo Insigne, penalty procurato da un’iniziativa di Chiesa. Italia ad ogni modo parecchio rivedibile: male in termini di produzione offensiva, precaria la tenuta e la lettura degli episodi. Nota lieta la capacità di reagire, ma i segnali non sono per niente confortanti. La via è quella di affidare tutto ai migliori giovani in circolazione sul palcoscenico italiano.

Inghilterra-Italia 1-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 27′ Vardy, st 42′ Insigne rig.

Inghilterra (3-4-3): Butland 6; Walker 6.5, Stones 5.5 (28′ st Henderson s.v.), Tarkowski 5; Trippier 6.5 (15′ st Rose 6), Dier 6, Chamberlain 6.5 (15′ st Lallana 6), Young 5; Lingard 6 (25′ st Cook 6), Vardy 7 (25′ st Rashford 5.5), Sterling 6.5. A disposizione: Hart, Pickford, Magiure, Mawson, Livermore, Alli, Pickford, Pope, Welbeck. Allenatore: Gareth Southgate

Italia (4-3-3): Donnarumma 6.5; Zappacosta 7, Bonucci 6.5, Rugani 4.5, De Sciglio 6; Pellegrini 5 (34′ st Gagliardini s.v.), Jorginho 5.5, Parolo 5; Candreva 6 (11′ st Chiesa 7), Immobile 4.5 (19′ st Belotti 5), Insigne 6.5. A disposizione: Buffon, Perin, Ferrari, Darmian, Ogbonna, Bonaventura, Verratti, Verdi, Cutrone, Cristante, Florenzi. Allenatore: Luigi Di Biagio

ARBITRO: Deniz Aytekin
NOTE: ammoniti Chamberlain, Walker, Young

INGHILTERRA – IL MIGLIORE

Vardy 7: Moto continuo, tagli senza sosta che garantiscono all’Inghilterra massima profondità e ricerca degli spazi. Le occasioni: poco freddo nella prima che gli capita, sulla seconda approfitta della dormita di Rugani e non perdona l’Italia con una gran botta sotto la traversa.

INGHILTERRA – IL PEGGIORE

Young 5: Una discreta continuità nella spinta sulla corsia mancina, ma poi manca nella precisione del cross. Male in termini di contenimento: dalle sue parti l’Inghilterra soffre in avvio di gara le sovrapposizioni Zappacosta-Candreva. Complice con Tarkowski in occasione del calcio di rigore concesso all’Italia per fallo su Chiesa.

ITALIA – IL MIGLIORE

Zappacosta 7: La prestazione difensiva deve scontrarsi contro attaccanti esterni di primissimo ordine, ma fa il suo. Dove invece va ad un altro passo rispetto ai compagni è in termini di proiezione offensiva: innumerevoli le sue sovrapposizioni, consente a Candreva di avere lo spazio per crossare, come in avvio di gara quando serve l’assist perfetto ad Immobile (non capitalizzato).

ITALIA – IL PEGGIORE

Rugani 4.5: Condivide la palma del peggiore in campo con Immobile, ma il suo errore è talmente poco comune che è difficile rintracciare precedenti: fallo su Sterling, si gira e si disinteressa della palla senza posizionarsi avanti, consentendo a Lingard di battere a sorpresa, servire Vardy e dunque innescare il vantaggio dell’Inghilterra.

Inghilterra-Italia: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Italia che fatica a trovare lo spunto, e che anzi soffre anche in termini di approccio rispetto alla prima frazione. L’episodio decisivo arriva con Chiesa: l’esterno subentra e si procura un calcio di rigore, chiuso in sandwich da Tarkowski e Young. Realizzazione di Insigne e pareggio definitivo.

50′ – Fischio finale: Inghilterra-Italia 1-1

49′ – Gran cross di un ispirato Chiesa: manca l’accorrente

47′ – Tiro-cross di Cook, controlla agevolmente Donnarumma

45′ – Cinque minuti di recupero stabiliti dal direttore di gara

43′ – Decisiva dunque la sperimentazione del Var, che a livello di nazionali sbarcherà proprio nello scenario di Russia 2018

42′ – Iniziativa di Chiesa in piena area inglese, chiuso a sandwich da Tarkowski (che gli calpesta il piede) e Young. Calcio di rigore concesso con l’ausilio tecnologico del Var. Si incarica della battuta Insigne e fa centro alla destra di Butland!

35′ – Lancio perfetto di Bonucci per Belotti, che pasticcia sul controllo e vanifica tutto

34′ – Azione in stile Napoli di Sarri: Jorginho scava per Insigne, il diagonale mancino dell’attaccante va fuori per questione di centimetri

31′ – Rashford prova subito ad incidere sul corso della gara: rapida la sua transizione, attento Bonucci

28′ – Punizione calciata da Insigne: palla che termina alta

25′ – Italia che fatica a costruire una produzione offensiva degna di nota

22′ – Ottimo uno-due Lallana-Lingard, la soluzione del tiro spetta a Sterling, conclusione a giro che non trova lo specchio della porta

20′ – Inghilterra che ora contiene senza problemi le rare iniziative dell’Italia

17′ – Attento Donnarumma sulla conclusione di Sterling

13′ – Subito Chiesa: discesa sulla destra e scarico per Immobile, che calcia di prima intenzione ma non trova potenza

12′ – Bene Donnarumma sul diagonale di Chamberlain

11′ – Immobile in ritardo sul cross di Immobile

9′ – Sterling per Young che calcia ad occhi chiusi da due metri, l’Italia si salva ma è in difficoltà nell’approccio alla ripresa

6′ – Ora sono gli inglesi a gestire il palleggio, in avvio di prima frazione lo avevano fatto gli azzurri

4′ – Spunto di Insigne sulla corsia, lo frena in seconda battuta Walker

1′- Si riparte: via alla ripresa di Inghilterra-Italia

SINTESI PRIMO TEMPO – Gli azzurri partono bene ed in un quarto d’ora si procurano tre nitide occasioni da gol, tutte con Immobile, tutte clamorosamente mancate: poi più Inghilterra che Italia, Sterling e compagni molto abili a riversarsi negli spazi. Decide al momento la rete di Vardy.

46′ – Intervallo: Inghilterra-Italia 1-0

45′ – Un minuto di recupero stabilito da Aytekin

44′ – Sterling arretra di qualche metro e serve Young in profondità, si oppone Rugani

41′ – Sempre propositivo Zappacosta sulla corsia destra, Young deve ricorrere ad un brutto fallo per arginarlo

38′ – Inghilterra vicino al raddoppio: rapidità di Sterling negli spazi, scarico su Young che va con il piatto, la deviazione di Zappacosta evita il gol

36′ – Sugli sviluppi del corner gli azzurri si salvano come possono sulla conclusione ravvicinata di Tarkowski

35′ – Bel cross di Chamberlain che attraversa tutto lo specchio della porta, Candreva in ripiegamento anticipa Sterling

31′ – Sinistro debole di Immobile, deviato in angolo da Tarkowski, la seguente conclusione di Parolo è potente ma imprecisa

27′ – VANTAGGIO INGHILTERRA! Segna Vardy! Fallo su Sterling, gli azzurri non si posizionano avanti al pallone, Lingard batte a sorpresa e serve il centravanti del Leicester che centra l’incrocio dei pali!

26′ – Altro corner dell’Inghilterra ed altro colpo di testa, questa volta di Dier: para Donnarumma

24′ – Transizione inglese, Sterling per Vardy che calcia su Donnarumma, ben appostato

23′ – Donnarumma controlla agevolmente un colpo di testa sporco di Trippier

21′ – Contatto in area azzurra tra Chamberlain e Pellegrini: non c’è nulla per Aytekin

16′ – Occasione clamorosa sprecata da Immobile, la terza! Cross perfetto di Candreva, che sfrutta la sovrapposizione di Zappacosta per procurarsi lo spazio, il centravanti azzurro colpisce di testa, indisturbato da un metro, ma manda inspiegabilmente alto

14′ – Candreva punta Young e si procura un corner, è Walker ad allontanare sugli sviluppi

11′ – Pressing alto ed in generale linee alte per l’Italia di Di Biagio

10′ – Provvidenziale la diagonale di De Sciglio su Lingard, intervento in scivolata

9′ – Trippier in profondità per Chamberlain, ma i due non si intendono

7′ – Inghilterra che prova a ristabilire le posizioni dopo un avvio incerto

3′ – Ancora Immobile, ancora Stones! Questa volta il centrale sbaglia ed innesca il centravanti, salvo poi recuperare al momento della battuta

1′ – Che chance per Immobile: la difesa inglese se lo perde ma lui non trova il tempo per calciare, recuperato da Stones quando si era ritrovato a tu per tu con Butland

1′ – Fischio d’inizio: via ad Inghilterra-Italia!

Termina stasera il ciclo di due amichevoli dell’Italia di Gigi Di Biagio: avversario odierno è l’Inghilterra, in piena preparazione per il prossimo Mondiale di Russia 2018. Il primo dei due test per gli azzurri non ha dato risposte convincenti: un’Argentina rimaneggiata ha sostanzialmente gestito senza troppi problemi l’avversario e portato a casa la vittoria con il risultato di 2-0. Da comprendere se stasera può arrivare qualche segnale in controtendenza. Tra pochi minuti via alla cronaca live con gli aggiornamenti in tempo reale su Inghilterra-Italia. Scelte ufficiali: tre novità nell’Inghilterra rispetto alle indicazioni emerse alla vigilia, con gli impieghi di Tarkowski in difesa, Chamberlain in mediana e Lingard nel tridente offensivo, escluso Alli. Tra gli azzurri quattro cambi rispetto alla sfida con l’Argentina: spazio dunque a Donnarumma, Zappacosta, Pellegrini e Candreva.

Inghilterra-Italia: formazioni ufficiali

Inghilterra (3-4-3): Butland; Walker, Stones, Tarkowski; Trippier, Dier, Chamberlain, Young; Sterling, Vardy, Lingard. Allenatore: Gareth Southgate

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Rugani, De Sciglio; Pellegrini, Jorginho, Parolo; Candreva, Immobile, Insigne. Allenatore: Luigi Di Biagio

Inghilterra-Italia: probabili formazioni e pre-partita

Impianti tattici non speculari per le due nazionali: Southgate se la gioca con la difesa a tre, in cui agirà Mawson, sulle corsie spazzio a Trippier e Young. Dubbi nel tridente: potrebbero spuntarla Sterling, Vardy ed Alli. Di Biagio cambia rispetto all’undici proposto con l’Argentina e dovrebbe dare fiducia a Donnarumma, Zappacosta, Darmian, Pellegrini e Candreva.

Inghilterra (3-4-3): Butland; Walker, Stones, Mawson; Trippier, Dier, Henderson, Young; Sterling, Vardy, Alli. Allenatore: Gareth Southgate

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Rugani, Darmian; L.Pellegrini, Jorginho, Parolo; Candreva, Immobile, Insigne. Allenatore: Luigi Di Biagio

Queste le considerazioni espresse dal commissario tecnico dell’Italia Gigi Di Biagio nella conferenza stampa di presentazione dell’amichevole internazionale: «Cambierò qualcosa, visto che ci sono anche alcuni calciatori acciaccati. Non ho deciso chi, ma ci saranno 3-4 cambi rispetto al match contro l’Argentina. Perin mi ha messo in difficoltà, però giocherà Donnarumma. Contro l’Argentina nel secondo tempo abbiamo fatto bene. Pensavo che mi sarebbe dispiaciuto pareggiare 0-0, invece, poi abbiamo perso. Le parole di Costacurta? Le ho sentite, ma non ci penso perchè, ora come ora, è un problema che non mi riguarda. Non mi sto ponendo nemmeno quello di restare a far parte o meno dello staff azzurro. Non ho ricevuto alcuna comunicazione. Penso esclusivamente a lavorare, poi quel che sarà sarà. Accetterò qualsiasi decisione che prenderà la Federcalcio».

Inghilterra-Italia: i precedenti del match

Ventisei precedenti tra Inghilterra ed Italia, come nei riscontri storici con l’Argentina il vantaggio è degli azzurri: undici le vittorie della nazionale italiana, otto quelle inglesi e di conseguenza sette i pareggi. Nel 1997 Inghilterra ed Italia si sono affrontate proprio nel tempio di Wembley: sfida valida per le qualificazioni mondiali, la spuntarono gli azzurri con una rete di Gianfranco Zola.

Inghilterra-Italia: l’arbitro del match

La sfida tra Inghilterra ed Italia sarà una prova tecnica per la tecnologia VAR, che sbarcherà ufficialmente tra qualche mese al Mondiale. Dirige Deniz Aytekin, arbitro tedesco classe 1978 e FIFA dal 2011. Un solo precedente stagionale con un club italiano, la Lazio, in occasione dell’andata del sedicesimo di finale di Europa League: biancocelesti sconfitti con il risultato di 1-0.

Inghilterra-Italia Streaming: dove vederla in tv

Inghilterra-Italia sarà trasmessa a partire dalle ore 21 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Rai 1. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app e sul sito RaiPlay.