Italia, Caputo: «Posso giocarmi le mie carte fino alla fine»

© foto www.imagephotoagency.it

Francesco Caputo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Italia-Moldavia

Francesco Caputo, attaccante del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa dal ritiro dell’Italia alla vigilia della partita contro la Moldavia.

CHANCE – «Sono alla seconda convocazione e sono contento di questa opportunità. Decide il mister, vedremo domani, io mi godo ogni momento. La Moldavia è una squadra molto fisica, vuole chiudersi per ripartire in contropiede, dobbiamo avere pazienza. Per me non esiste nessun dualismo, so che davanti a me ci sono Ciro Immobile e Andrea Belotti. Il primo ha vinto la Scarpa d’Oro, i numeri parlano chiaro, il Gallo fa grandissimi campionati. Ma sono qui per giocarmi le mie carte fino alla fine». 

SCHILLACI – «È una paragone simpatico, che però si riallaccia al passato. Io sono qui e cerco di lavorare per giocarmi questa opportunità».