Difesa, titolo d’inverno e record di punti in Europa: Juve a caccia di nuovi primati

Difesa, titolo d’inverno e record di punti in Europa: Juve a caccia di nuovi primati
© foto www.imagephotoagency.it

La Juve di Allegri in campo contro la Roma per la conquista dei 3 punti ma anche di nuovi record, in Italia e in Europa

Nuovi record per la Juventus? La formazione guidata da Max Allegri punta al massimo e vuole battere la Roma per mantenere inalterato il vantaggio sulle inseguitrici e, possibilmente, aumentarlo e vuole vincere per inseguire nuovi record. Sfida nella sfida per la Juve che, vincendo (o pareggiando), diverrebbe campione d’inverno con 2 turni d’anticipo, ma vincendo resterebbe l’unica europea an­cora in corsa per i 100 punti nell’anno solare (al momento ne ha 94, traguardo irraggiun­gibile per tutti gli altri top club europei: il Psg è a 87, il City a 85 e il Barcellona a 82): sarebbe la prima volta che un club arriva alla tripla cifra nel nostro cam­pionato nel periodo che va da gennaio a dicembre.

La Juventus di Max Allegri scende in campo anche per difendere il primato di gol subiti nell’arco dell’intera stagione e per difendere alcuni primati europei. La Juventus può restare in corsa come retroguardia italia­na meno battuta nell’anno sola­re: la formazione bianconera ha incassato 0.49 gol in media a partita in A nel 2018, record condiviso con la Lazio del 1972. La Juve è avanti rispetto alla formazione di Simeone anche per quanto riguarda i clean sheets (21 clean sheets su 35 partite, la formazione di Simeone è a quota 20 però su 37 gare). La Juve, dopo il ko con il Manchester, ha chiuso la saracinesca in Italia: 5 clean sheets consecutivi, parziale stagionale a 9 partite su 16 senza subire gol.