Mancini a Linea Diletta: «La Nazionale deve vincere tutte le partite. Balotelli deve fare di più»

Mancini a Linea Diletta: «La Nazionale deve vincere tutte le partite. Balotelli deve fare di più»
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale, ha parlato dell’Italia e di alcuni giovani talenti azzurri

Seconda puntata di Linea Diletta, le grandi interviste di Diletta Leotta per Dazn. Dopo Mourinho, è stato il turno di Roberto Mancini. Il c.t. della Nazionale ha parlato in vista degli Europei 2020 tracciando un primo bilancio della sua esperienza: «La Nazionale deve vincere tutte le partite, soprattutto per noi che abbiamo un ranking troppo brutto per essere quello dell’Italia. Spero che la Nazionale possa piacere, perché ci sono giocatori bravi tecnicamente. Spero che questo possa avvicinare tutti i tifosi alla squadra. In questo momento c’è un buon entusiasmo e credo che questo sia molto importante».

Mancini ha poi parlato dei giovani: «I giovani mi danno del lei, sono giovani e penso sia giusto. Zaniolo? Forse quando l’ho chiamato la prima volta non si aspettava la chiamata, non aveva nemmeno debuttato in prima squadra. L’avevamo seguito molto agli Europei Under 19 e lui in sei mesi è migliorato moltissimo ma la strada è ancora lunga. Abbiamo seguito anche Kean, magari non si pensava potessero giocare così presto in Nazionale. Dai giovani c’è da aspettarsi una grandissima partita a volte, altre un po’ meno ma dobbiamo avere pazienza e aspettarli». Poi un commento su Balotelli: «Ha talento, ha 29 anni ed è nel pieno della maturità. Sa la stima che ho per lui ma in questo momento bisogna fare di più, molto di più».