Juventus, Pjanic dice “sì” al Barça ma costa tantissimo. Sogno Modric

Modric
© foto www.imagephotoagency.it

Modric e Pjanic al centro del mercato: ecco gli ultimi aggiornamenti. Il bosniaco costa caro… – 27 giugno, ore 9.15

Stando ad As il Barcellona avrebbe già il “sì” di Pjanic per il trasferimento e, adesso, dovrà accontentare le ricche pretese della Juventus. Soldi che la società bianconera intende poi reinvestire per un profilo importante: Modric resta il grande sogno. Il problema per il Barca è la valutazione che la Juve fa del bosniaco: si parla di ottanta, se non cento, milioni di euro. Il centrocampista fa impazzire i blaugrana, ma la Juventus lo reputa quasi incedibile. Riusciranno i catalani a soddisfare le richieste dei piemontesi? Sarà dura, ma non impossibile.

Modric Juventus, le ultime di mercato: il talento del Real (più Rabiot) nel mirino se partisse Pjanic. Ci sono novità per Golovin – 26 giugno, ore 7.35

Il mercato della Juventus ruota attorno a Miralem Pjanic e alla sua possibile partenza. Il bosniaco non è tra i cedibili, ma piace a PSG, Chelsea e Barcellona. Si parla di addio per settanta-ottanta milioni di euro e con quei soldi la Juve potrebbe tentare l’assalto a qualche regista di alto lignaggio. Adrien Rabiot è un esempio, ma probabilmente il nome più emozionante è quello di Luka Modric. Il talentino del PSG piace ormai da anni, ha fatto molti progressi nelle ultime stagioni e rimane uno dei profili più interessanti. Per Rabiot il problema è il PSG, che nelle trattative con la Juve non è mai troppo disponibile.

Si passa, dunque, a Luka Modric, con Aleksandr Golovin sullo sfondo. Il croato del Real Madrid sta vivendo alcune stagioni di livello altissimo, come testimoniano pure i Mondiali in corso. Secondo Il Corriere dello Sport Modric avrebbe intenzione di provare un’ultima grande avventura nel calcio europeo prima di chiudere in MLS e la Juve potrebbe piacergli. Modric è in scadenza nel 2020 e costa trenta milioni. Ha un prezzo inferiore Golovin, per cui la Juve tratta ancora col CSKA Mosca. Madama alza l’offerta e pensa a diciannove milioni, i russi sono fermi a trenta e l’impressione è che le due squadre si possano trovare a metà strada. L’ok di Golovin c’è, ora l’operazione può decollare.