L’Inter ringrazia Fortnite: l’agente di Mesut Ozil è in viaggio verso l’Italia

L’Inter ringrazia Fortnite: l’agente di Mesut Ozil è in viaggio verso l’Italia
© foto www.imagephotoagency.it

Il procuratore di Ozil in Italia: il gocatore dell’Arsenal, in rotta col proprio club per alcuni problemi alla schiena procurati – pare – da troppe ore alla Play Station, sarà proposto all’Inter

Il grande colpo di Beppe Marotta per l’Inter a gennaio non ha ancora un nome e un volto, ma magari potrebbe presto assumere le curiose sembianze fisiche di Mesut Ozil. Solo gossip di mercato per il momento, ma supportato da una notizia lanciata direttamente nelle ultime ore in Inghilterra che pare verosimile: il procuratore del fantasista tedesco dell’Arsenal sarebbe in volto verso l’Italia dove, nei prossimi giorni, dovrebbe incontrare alcuni dirigenti di club di Serie A. Tra questi, secondo supposizioni, soprattutto quelli interisti, con Marotta che – guarda caso – prenderà ufficialmente il timone dell’Inter proprio a partire dalla prossima settimana. Secondo quanto spiegato dal Sun, l’iniziativa del manager di Ozil partirebbe direttamente dall’intenzione dell’Arsenal di cederlo al più presto…

Tra i Gunners ed il tedesco, ormai non è un segreto, la rottura sarebbe netta: Ozil, attualmente fermo ai box per problemi alla schiena, avrebbe tenuto una condotta ritenuta non opportuna dal club inglese (le indiscrezioni parlano di un infortunio procurato stando seduto per giornate intere davanti alla Play Station giocando a Fortnite). L’Arsenal avrebbe già fissato l’eventuale costo dell’operazione, per nulla proibitivo: circa 28 milioni di euro. Resterebbero da disbrigare le grane legate al pesantissimo ingaggio di Ozil (oltre 10 milioni di euro l’anno), che con tutta evidenza l’Inter non potrebbe mai permettersi. Sarà questa la ragione dell’arrivo in Italia del suo manager? I bene informati per il momento dicono decisamente di sì.