Parma, Pizzarotti fa mea culpa: «Sono il primo responsabile»

Parma, Pizzarotti fa mea culpa: «Sono il primo responsabile»
© foto www.imagephotoagency.it

Parma in crisi di risultati in Serie A, il presidente Pietro Pizzarrotti fa mea culpa: «Sono neo promosso anche io»

Seconda parte di stagione da dimenticare per il Parma, risucchiato nelle zone basse di classifica. Il presidente Pietro Pizzarotti ha parlato in questi termini del periodo no: «Sono deluso e arrabbiato, ma sono sicuro che sapremo rialzarci come sempre. Abbiamo preso una botta pesante e servirà qualche giorno. Smaltite le tossine ripartiremo con la giusta carica. Sarà una settimana intensa: non ho parlato con la squadra, ma per lavorare ci sarà bisogno di serenità e tranquillità per lavorare al meglio… Spero non ci sia nessun rischio di retrocedere».

E ancora a La Gazzetta di Parma: «Abbiamo sempre pensato che tra andata e ritorno ci sarebbe stata differenza, come società abbiamo dato per scontato troppe cose e la squadra, inconsciamente, è stata troppo tranquilla. Abbiamo avuto anche alcune assenze pesanti, come quelle di Inglese e Gervinho. Ad ogni modo, il primo responsabile sono io. Da presidente devo fare tanta esperienza, sono un neopromosso anche io. Sono molto attaccato alla squadra e alla società e, vivendo le partite da tifoso, a volte agisco istintivamente. Sono sempre stato presente e lo farò sempre. Mi piace vedere gli allenamenti e sentire l’umore della squadra, preferisco stare in campo che fare le interviste. Sono fatto così».