Precedenti Chelsea-Roma: Londra tabù per i giallorossi

dzeko godin roma-atletico madrid
© foto www.imagephotoagency.it

Londra città mai espugnata dalla Roma. Una sola vittoria nella storia in Inghilterra. De Rossi tocca quota 50 presenze in Champions League

Finora sono due i precedenti Chelsea-Roma, sfida giocata nel girone di Champions League stagione 2008-09, quando le due compagini colsero una vittoria per parte. In Inghilterra furono i Blues, guidati da Felipe Scolari in panchina, a vincere per 1-0 (Terry) mentre nel “ritorno” i giallorossi ebbero la meglio per 3-1 (Panucci, doppietta di Vucinic, ancora Terry). Entrambe le squadre si sarebbero poi qualificate per gli ottavi di finale del marzo seguente.

Complessivamente la Roma ha affrontato un club inglese in Europa 31 volte, rimediando un bilancio non proprio positivo: 9 vittorie, altrettanti pareggi e ben 13 sconfitte. Lo score delle reti dichiara 24-36 in favore degli avversari anglosassoni. L’analisi dei soli matches disputati sull’Isola è ancora più negativo, con nove sconfitte e cinque pareggi. L’unica vittoria conseguita fu nella Coppa Uefa 2000-01 addirittura ad Anfield Road, nella tana del Liverpool. Tuttavia l’1-0 finale firmato Guigou non bastò per superare nel doppio confronto i Reds, dopo la sconfitta dell’andata per 2-0. Spulciando i dati, i giallorossi hanno finora affrontato in quattro
occasioni una squadra di Londra: due volte Arsenal (1-0 ed 1-1), una il Fulham (1-1) ed il Chelsea appunto (1-0). La metropoli londinese è quindi finora zona off-limits per i giallorossi capitolini.

Il Chelsea torna ad affrontare un’italiana a distanza di cinque anni. Nella Champions League 2012-13, i Blues si fecero fermare sul 2-2, facendosi rimontare il doppio vantaggio dalla Juventus, a quell’epoca guidata dall’attuale tecnico dei londinesi Antonio Conte. A Torino invece, il netto 3-0 dei bianconeri eliminerà dalla competizione il Chelsea, che però non finirà la stagione a bocca asciutta. “Relegati” in Europa League, vinceranno il torneo battendo il Benfica nella finalissima. In totale i londinesi hanno affrontato un club tricolore 18 volte, conseguendo 6 vittorie, 5 pari e 7 sconfitte. Bilancio delle reti in sostanziale equilibrio, 24-23 in favore dei Blues. Osservando i confronti sul terreno “amico”, sono cinque i successi, due i pareggi e soltanto due le sconfitte, per 1-0 (Lazio, marzo 2000) e quella “celebre” dell’Inter nella Champions del Triplete, quando Mourinho sbancò Stamford Bridge grazie ad una rete di Eto’o nel finale di gara.

Precedenti Chelsea-Roma: le curiosità del match

L’ultimo week-end delle rivali di stasera nei rispettivi tornei nazionali è diametralmente opposto. Se la Roma ha perso in casa contro il Napoli capolista ed imbattuto in Serie A, il Chelsea ha rimediato una sconfitta pesante contro l’ultima in classifica della Premier League, il Crystal Palace. Ad appesantire il rovescio imprevisto è il fatto che il Palace era a zero punti con zero goals all’attivo!!!

L’ex granata Davide Zappacosta, acquistato in estate dal Chelsea, è nato nel Lazio, precisamente nel piccolo comune di Sora, a circa 100 km dalla capitale Roma. Il difensore londinese Rudiger è l’ex di turno, avendo giocato 56 matches con la maglia giallorossa nelle ultime due stagioni. Daniele De Rossi e Cesc Fabregas tornano ad incontrarsi dopo i precedenti in nazionale: furono avversari nei quarti di finale di Euro 2008, nella finalissima di Euro 2012 ed ancora nei quarti di Euro 2016, l’unica volta, fra le tre, in cui l’Italia ebbe la meglio sulla Spagna. Serata di prestigio inoltre per il capitano della Roma: raggiungerà quota 50 presenze in Champions League, tutte con la maglia giallorossa. Il bosniaco Edin Dzeko arriverà invece a quota 40: finora il bomber dei capitolini ha siglato 10 reti in Champions.