Inter grandi firme: prima Godin, poi Herrera e Robben

Inter grandi firme: prima Godin, poi Herrera e Robben
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter pesca ancora dagli svincolati. Accordo per Diego Godin. Ai nerazzurri è stato proposto Arjen Robben. Piace Herrera

Diego Godin può essere considerato un nuovo giocatore dell’Inter. Il difensore uruguaiano è pronto a sbarcare in Italia. I nerazzurri, dopo aver ingaggiato Joao Miranda, sempre dall’Atletico, sono pronti a ricostruire l’antica coppia di difensori centrali del Cholo Simeone. Al momento nessuna conferma sul possibile arrivo in nerazzurro del tecnico argentino (Spalletti dovrebbe rimanere alla guida del club interista anche il prossimo anno) ma nel frattempo i nerazzurri provano a gettare le basi per un eventuale ritorno del Cholo e provano soprattutto a ridurre il gap con la Juventus e con il Napoli. Diego Godin è il primo tas­sello del futuro nerazzurro, della costruzione che Marotta, con Ausilio e Gardini, sta pro­vando a rifinire, partendo dalle fondamenta della squadra at­tuale. L’Inter ha proposto un bien­nale da 5,5 milioni l’anno (at­tualmentene El Faraon guadagna 5), il giocatore vorrebbe un trienna­le, il punto d’incontro sarà tro­vato con un’opzione per il terzo anno Arjen Robben potrebbe essere il secondo grande colpo a costo zero.

L’esterno olandese è in scadenza di contratto con il Bayern Monaco ed è stato proposto ai nerazzurri. L’olandese ha 34 anni e ha firmato, appena un anno fa, un rinnovo annuale a 4,5 milioni più bonus a presenza. A Monaco la storia è finita, al momento ha offerte dall’Olanda, ma potrebbe essere attirato da una big come l’Inter, per una sorta di operazione ‘alla Figo’. Non ci si possono aspettare 30 partite, ma può fare la differenza anche in 15. Arjen Robben dunque è il nome nuovo per l’Inter. I nerazzurri potrebbero pescare dal mercato degli svincolati e un altro nome buono è quello di Herrera del Porto. Il messicano vuole un contratto da almeno 3 milioni, cifra piuttosto abbordabile per un club come l’Inter. Sempre nel mirino poi Darmian e Valencia, giocatori in scadenza con lo United, pronti a cambiare aria.