Roma, comunque vada Petrachi cade in piedi. Per Icardi rimane durissima

Roma, comunque vada Petrachi cade in piedi. Per Icardi rimane durissima
© foto www.imagephotoagency.it

Roma, tra Dzeko, Icardi e Higuain Petrachi pesca bene. Per l’attaccante dell’Inter rimangono le difficoltà: situazione in evoluzione

Non è certo la priorità, come ha dichiarato lo stesso Fonseca che vuole prima il difensore centrale, ma l’argomento attaccante è sempre caldo dalle parti di Roma. Una cosa è certa: nessuno si aspettava un tale rendimento da parte di Dzeko in questa fase pre stagionale. Il dubbio è, tuttavia, altrettanto concreto. Rimarrà o no? Resta difficile pensare a una sua permanenza poiché l’accordo tra il bosniaco e l’Inter esiste ormai da tempo, ma le strade del mercato stanno aprendo a tantissime soluzioni.

Marotta non colma la forbice che c’è tra domanda e offerta, Dzeko gioca bene, Fonseca lo gradisce, la Roma non ha un sostituto in mano. Quattro fattori che portano a una prosecuzione del rapporto che fino a poche settimane fa sembrava essere fantacalcio. Qualora dovesse, alla fine, salutare, Higuain e Icardi rimangono i nomi prediletti. Chi per un motivo o chi per un altro, tuttavia, anche i più difficili. Specie l’attuale attaccante dell’Inter, le cui richieste economiche superano le possibilità della Roma. Petrachi, in quella circostanza, dovrebbe studiare delle manovre non indifferenti.

A fine mercato, in ogni caso, uno di loro tre sarà l’attaccante della Roma. Lecito affermare, quindi, che in qualunque modo il direttore sportivo caschi, casca bene. Icardi e Higuain accenderebbero la piazza non poco, anche la permanenza di Dzeko è attualmente ben vista dai tifosi. C’è solo da aspettare, il risultato finale sarà comunque appagante.