Roma-Porto, sorteggio benevolo ma i precedenti sono negativi

Roma-Porto, sorteggio benevolo ma i precedenti sono negativi
© foto www.imagephotoagency.it

I precedenti e le statistiche di Roma-Porto. Tutte le curiosità sulla sfida di Champions tra i giallorossi e i portoghesi

La Roma, è inutile negarlo, ha pescato il miglior avversario possibile: i giallorossi affronteranno il Porto negli ottavi di finale di Champions League. Il sorriso di Francesco Totti al momento dell’estrazione la dice lunga. Il club romanista ha evitato Manchester City, Barcellona, PSG ma anche Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Attenzione però al Porto. Roma-Porto sarà una bella sfida, tra due squadre dalla spiccata filosofia europea. Il porto, allenato  dell’ex laziale Sergio Conceiçao, infatti, comanda la Primeira Liga con 33 punti con 11 vittorie e 2 sconfitte.

La formazione lusitana è una squadra che subisce pochissimo, appena 8 gol, e ha chiuso il girone di Champions da imbattuta, con 16 punti (nessuno ha collezionato più punti in questa edizione della Champions League). I precedenti tra Roma e Porto sono tutti a favore dei portoghesi. Sono 8 le partite giocate tra le due squadre: 4 nella fase di qualificazione ai gironi di Champions nella stagione 2016/2017 e altre 4 sfide nella Supercoppa 1981/1982, il bilancio, come detto, sorride ai portoghesi con la Roma che ha vinto una sola volta, ha perso 4 sfide e ha pareggiato per 3 volte. Poche reti nel corso delle sfide tra le due formazioni. Il Porto ha eliminato la Roma nei playoff di Champions due anni fa, pareggiando all’andata, al Do Dragao, e vincendo per 3-0 all’Olimpico.