Sassuolo-Fiorentina 3-3: pagelle e tabellino

Sassuolo-Fiorentina 3-3: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Sassuolo-Fiorentina, 15ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si è conclusa con lo spettacolare risultato di 3˗3 la sfida tra le due deluse del campionato. Era importante sfruttare la possibilità di sbloccare una situazione in classifica che stava diventando complicata; entrambe non ci sono riuscite, ma hanno dato risposte importanti, in positivo e in negativo. La prima è la qualità della squadra di De Zerbi, espressa in particolare con Duncan e Berardi; la seconda, la scarsa tenuta mentale della squadra emiliana, incapace di gestire il vantaggio di fronte alle difficoltà; la terza, la necessità di ritrovare tranquillità per gestire meglio una partita per i Viola; la quarta, la capacità di reazione in condizioni di estrema difficoltà da parte della squadra di Pioli. Straordinaria la prestazione di alcuni singoli, Berardi su tutti, ma da elogiare è anche la prova di Benassi e del “nuovo/vecchio” tridente offensivo della seconda frazione, completamente cambiato, da Pioli, composto da Chiesa˗Simeone˗Mirallas. Non cambia la situazione in classifica ma le due squadre hanno dimostrato capacità e valori importanti.

Sassuolo-Fiorentina 3-3: tabellino

Marcatori: 18′ st, Duncan (S), 23′ st, Babacar (S), 25′ st, Simeone (F), 35′ st, Sensi (S); 43′ st, Benassi (F); 51′ st, Mirallas (F)

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6; Lirola 6, Marlon 7, Ferrari 6, Rogerio 6.5; Bourabia 6.5 (34′ st, Magnanelli 6), Sensi 6.5, Duncan 7; Berardi 7, Babacar 6.5 (39′ st, Matri ng), Di Francesco 6.5 (28′ st, Djuricic 4). Allenatore: Roberto De Zerbi.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont 5; Laurini 6, Milenkovic 5.5, Pezzella 6.5, Biraghi 5.5; Benassi 6.5, Veretout 4.5, Fernandes 5.5; Gerson 6 (31′ st, Mirallas 6.5), Vlahovic 5 (10′ st, Simeone 6.5), Pjaca 5 (1′ st, Chiesa 6.5). Allenatore: Stefano Pioli.

Arbitro: Daniele Chiffi

Note: Ammonizioni: Fernandes (F), Milenkovic (F), Sensi (S), Benassi (F), Berardi (S), Matri (S)

Espulsioni: Djuricic, per proteste; Milenkovic, per doppia ammonizione

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SASSUOLO:

Berardi 7: per distacco, il man of the match. Finalmente, riesce a confezionare una partita di livello, fatta di spunti deliziosi, quasi sempre pericolosi e insidiosi, inserimenti tra le linee palla al piede, dribbling, velocità. Manca il gol, ma pazienza, basterebbe trovare e mantenere solo un po’ di continuità

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SASSUOLO:

Djuricic 4: è lui l’autentico responsabile della disfatta sassolese. Entra in campo nel secondo tempo e, con una follia dovute a proteste inutili e infondate, raccoglie una meritata espulsione, concedendo alla Fiorentina di crederci, trovando addirittura un insperato pareggio. Pessimo

MIGLIORE IN CAMPO ˗ FIORENTINA:

Benassi 6.5: nonostante non realizzi una delle sue migliori partite, lui c’è sempre. E non lo si vede soltanto nel gol della speranza ma nella spinta e nella voglia di muovere i suoi compagni verso un’impresa, fino a qualche mito dalla fine, insperata

PEGGIORE IN CAMPO ˗ FIORENTINA:

Veretout 4.5: il regista mancante di questa partita, il vero fantasma inaspettato dell’incontro. Manca nella fase di interdizione e nella capacità di impostare le azioni, qualità che gli si addice alla perfezione, mettendo seriamente in difficoltà i suoi per tutta la partita


Sassuolo-Fiorentina: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Come aveva concluso il primo tempo, la Fiorentina mantiene un atteggiamento tendenzialmente troppo frenetico, buttando troppo spesso via il pallone. Il Sassuolo, invece, convince dimostrando di poter riuscire ad aumentare intensità e pressione a suo piacimento e andando più volte vicina al vantaggio. Gli ingressi di Chiesa e Simeone danno nuova linfa alla spinta offensiva viola ma è il Sassuolo a passare meritatamente in vantaggio con un eurogol di Duncan, seguito dal doppio vantaggio siglato dal grande ex Babacar, che sceglie di non esultare. Quando la partita sembrava ormai orientata e indirizzata verso una probabile goleada, la Fiorentina riacquista quella capacità di gioco e reazione che aveva perso nel corso della partita, trovando il gol con Simeone. Ma è ancora la squadra di casa a farsi sotto, con un tiro di straordinaria precisione calciato da Sensi da distanza importante. L’inerzia del match cambia, ancora una volta, nei minuti finali quando Djuricic si fa espellere, la Fiorentina prende coraggio riuscendo, con un miracolo, a riacciuffare un pareggio, fino all’85′ insperato, grazie alle reti di Benassi e Mirallas.

52’ ˗ Finisce qui uno spettacolare incontro: un 3-3 pirotecnico

51’ ˗ GOL FIORENTINA!!!! La squadra viola ci ha creduto, ribaltandola con il taglio di Mirallas a piazzare nell’angolino dall’interno dell’area di rigore

49’ ˗ Ammonizione anche per Matri

48’ ˗ Simeone tenta la sforbiciata in rovesciata: palla alta sopra la traversa

47’ ˗ Già ammonito, Milenkovic, per proteste, viene espulso, dopo la seconda ammonizione

45’ ˗ Assegnati 7’ di recupero

43’ ˗ GOL FIORENTINA!!!! Sugli sviluppi di un cross dalla destra, Benassi manda in rete una corta respinta di Benassi in area di rigore: è 3-2. Gol assegnato dopo il consulto del VAR, per valutare posizioni in area

41’ ˗ Prima ammonizione per un fallo commesso, poi immediatamente il cartellino rosso per proteste contro Chiffi: espulsione per lui

40’ ˗ Chiusura tempestiva e provvidenziale di Marlon su Chiesa in area di rigore

39’ ˗ Cambio per il Sassuolo: fuori Babacar, dentro Matri

38’ ˗ Occasione Fiorentina. Sugli sviluppi di una palla inattiva, Benassi fa da sponda in mezzo, ricevendo soltanto la respinta in corner di un difensore

37’ ˗ Marlon atterra un avversario al limite dell’area: calcio di punizione dal limite

35’ ˗ GOL SASSUOLO!!! In un fazzoletto, Sensi si coordina dalla distanza, Lafont non la vede partire, battezzando male la conclusione: palla che rasenta il palo alla sua destra e si infila in rete

34’ ˗ Cambio per il Sassuolo: esce Bourabia, entra Magnanelli

34’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Milenkovic colpisce a metà tra testa e spalla, rallentando la sua conclusione

31’ ˗ Cambio per la Fiorentina: esce Gerson, entra Mirallas

31’ ˗ Occasione Fiorentina. Cross di Biraghi al centro dell’area, respinta di Rogerio, palla che arriva a Benassi che, di prima intenzione, tenta il tiro con il collo pieno mandando alto sopra la traversa

30’ ˗ Fallo di Ferrari su Simeone non preso bene dal pubblico

28’ ˗ Cambio per il Sassuolo: fuori Di Francesco, dentro Djuricic

27’ ˗ Partita che si innervosisce a causa delle proteste maturate in occasione del gol assegnato alla Fiorentina

26’ ˗ Ammonizione per proteste per Berardi

25’ ˗ GOL FIORENTINA!!! Sugli sviluppi di un tiro dalla distanza che colpisce il palo e ritorna in area di rigore, Simeone, di prima intenzione, manda in rete un gol facile facile. Gol assegnato dopo il consulto del VAR

23’ ˗ GOL SASSUOLO!!!! Babacar, lasciato completamente libero, servito da Duncan, mette il pallone in rete, spiazzando Lafont, dall’interno dell’area di rigore

21’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Lafont non rischia spedendo direttamente il pallone alto sopra la traversa

20’ ˗ Ammonizione per Benassi, in ritardo su Sensi

18’ ˗ GOL MERAVIGLIOSO SASSUOLO!!! Contropiede premiato con un gol straordinario da fuori area di Duncan con il collo destro, servito dalla respinta in tuffo di Lafont

17’ ˗ Occasione Fiorentina. Errore clamoroso di Consigli in uscita che mette Benassi nelle condizioni di calciare a porta sguarnita verso la porta ma l’intervento tempestivo di Marlon, a mettere in calcio d’angolo, vanifica l’occasione

16’ ˗ Occasione Sassuolo. Di Francesco tenta il tiro a giro dal limite dell’area: Lafont blocca

16’ ˗ Occasione Sassuolo. Scivolata decisiva e provvidenziale di Pezzella a impedire a Babacar il tiro dall’area piccola: palla piena nonostante le timide proteste

13’ ˗ Simeone cerca il cross, trovando l’ennesimo calcio d’angolo

12’ ˗ Berardi trattenuto guadagna un calcio di punizione dai 35 metri: il suo cross viene allontanato in corner da Pezzella, di testa

11’ ˗ Chiesa conquista un prezioso calcio d’angolo che permette ai suoi di rifiatare

10’ ˗ Secondo cambio per la Fiorentina: esce Vlahovic, entra Simeone

8’ ˗ Occasione Sassuolo. Cross rasoterra dalla destra di Lirola ad attraversare tutta l’area di rigore, senza riuscire a trovare la deviazione di alcun compagno

8’ ˗ Berardi resiste alla marcatura di Milenkovic, arrivando al cross rasoterra per Babacar, anticipato da Biraghi

6’ ˗ Sovrapposizione di Lirola che colpisce direttamente lo stinco di Babacar nell’area piccola viola: occasione sprecata

5’ ˗ Occasione Sassuolo. Ancora Berardi a riconquistare un pallone precedentemente perso dai suoi: tentativo di cross, che diventa un tiro, allontanato in tuffo plastico da Lafont

4’ ˗ Occasione Sassuolo. Berardi trovato sul lato destro dell’area di rigore, servito da Bourabia, calcia direttamente su un avversario, guadagnando un calcio d’angolo

2’ ˗ Ammonizione per Sensi per una smanacciata nei confronti di Benassi

1’ ˗ Tocco delizioso di Berardi a tentare lo smarcamento di un compagno

1’ ˗ Primo cambio della partita: esce Pjaca, entra Chiesa

1′ – Le squadre sono rientrate in campo: è la squadra di casa a battere questa volta

SINTESI PRIMO TEMPO: Partita avvincente, veloce e molto combattuta fin dalle battute iniziali: nonostante sia la Fiorentina a provare i primi veri affondi, è il Sassuolo a creare le migliori occasioni con un Berardi decisamente in forma: le sue incursioni palla al piede, infatti, mettono in costante apprensione la difesa, costretta spesso ad atterrarlo con un fallo. Entrambe mettono in mostra una grande capacità di pressione, spesso efficiente, costringendo centrocampisti e difensori a commettere più volte errori in disimpegno. Sebbene l’intensità di gioco sia notevole, le occasioni nello specchio della porta sono piuttosto rare. Berardi, per distacco, nettamente il migliore della prima frazione, nonostante il gol non sia arrivato. Ai punti avrebbe meritato di più la squadra di casa ma il primo tempo si chiude in parità.

48’ ˗ Finisce qui la prima frazione: è 0-0

47’ ˗ Occasione Sassuolo. Bourabia riceve in area di rigore, calcia con il collo esterno ma il pallone finisce abbondantemente largo

45’ ˗ Assegnati 2’ di recupero

45’ ˗ Chiusura tempestiva di Pezzella su Rogerio

42’ ˗ Occasione Sassuolo. Berardi entra all’interno dell’area di rigore palla al piede, esibendo una classe davvero esaltante ma il suo tiro a giro colpisce direttamente Pezzella

41’ ˗ Fallo di Duncan

39’ ˗ Veretout atterra un avversario ma si fa male alla coscia: necessario l’intervento dello staff medico

38’ ˗ Tre minuti di sostanziale possesso palla infruttuoso da entrambe le parti

35’ ˗ Scatto di Gerson, rientro sul sinistro e tiro direttamente sullo stinco di un avversario

34’ ˗ Conclusione svirgolata di Babacar, direttamente sul fondo

32’ ˗ Straordinaria uscita palla al piede dei neroverdi, tutta di prima

29’ ˗ Pjaca, con furbizia, guadagna un prezioso calcio d’angolo

28’ ˗ Berardi tenta l’imbucata per Bourabia ma il suo pallone è troppo lungo per tutti

27’ ˗ Pjaca interviene con il piede a martello su Berardi: calcio di punizione senza provvedimento disciplinare

25’ ˗ Milenkovic sbaglia il rinvio, stende Duncan e riceve l’ammonizione

24’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Sensi tenta il tiro a giro ma Lafont si stende e allontana

23’ ˗ Fernandes stende il contropiede di Berardi: ammonizione per lui

22’ ˗ Benassi, con un veloce movimento in profondità, riesce a guadagnare un prezioso calcio d’angolo

21’ ˗ Lafont sbaglia il rinvio, spedendolo direttamente sui piedi di Duncan che, però, non riesce a combinare nulla di interessante e pericoloso

21’ ˗ Pallone restituito da Milenkovic a Consigli dopo l’interruzione

19’ ˗ Fernandes rimane a terra dopo una pallonata ricevuta sulla bocca dello stomaco

17’ ˗ Occasione Fiorentina. Vlahovic finta il cross in mezzo, per poi servire rasoterra l’inserimento di Benassi che spara a lato del palo

16’ ˗ Occasione Sassuolo. Assist di Berardi, destro di Babacar da posizione defilata all’interno dell’area, palla che sfiora il palo dopo il tocco di Lafont

15’ ˗ Occasione Sassuolo. Dribbling secco di Berardi a entrare in area di rigore: finta il tiro, entra in area palla al piede ma la sua conclusione viene ancora una volta contrastata da Pezzella

14’ ˗ Cross di Rogerio dalla sinistra: Lafont salta più in alto di tutti, impedendo a Babacar di svettare di testa

13’ ˗ Occasione Sassuolo. Tocco maestoso di Bourabia con il tacco a liberare l’inserimento di Duncan: il suo tentativo di piazzarla dal limite dell’area viene però contrato dalla difesa

11’ ˗ Il cross di Sensi, sugli sviluppi del calcio di punizione, viene facilmente allontanato dalla difesa in calcio d’angolo

11’ ˗ Fallo da dietro di Pezzella su Bourabia: calcio di punizione da posizione non molto distante dal limite dell’area viola

10’ ˗ Ennesima chiusura tempestiva di Laurini

9’ ˗ Rischio enorme corso da Ferrari nel tentativo di disimpegno nella sua area piccola per merito della pressione di Gerson

8’ ˗ Contrasto con il fisico di Sensi nei confronti di Gerson: calcio di punizione per la Fiorentina

7’ ˗ Lancio lungo di Ferrari dalla sua zona di pertinenza a cercare e premiare lo scatto di Di Francesco: Lafont legge e in anticipo e sventa ogni minaccia

5’ ˗ Intervento a gamba tesa di Pjaca su Berardi: calcio di punizione per il Sassuolo

3’ ˗ Occasione Fiorentina. Cross di Biraghi dalla destra, stacco di Pjaca da posizione defilata a rimettere al centro un pallone non colto da nessun compagno e riconquistato dalla difesa

2’ ˗ Chiusura tempestiva di Laurini a impedire a Di Francesco di raggiungere un pallone centrale, molto invitante

1’ ˗ La Fiorentina prova a fare girare con velocità il pallone nella metà campo avversaria ma il passaggio filtrante di Gerson è troppo lungo per i compagni

1’ ˗ Chiffi fischia l’inizia dell’incontro: è la squadra ospite a battere il primo pallone

Sassuolo e Fiorentina sono scese in campo e sono pronte a dare inizio al match, dopo il minuto di silenzio dedicato a Gigi Radice


Sassuolo-Fiorentina: formazioni ufficiali

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Sensi, Duncan; Berardi, Babacar, Di Francesco. Allenatore: Roberto De Zerbi.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Laurini, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Benassi, Veretout, Fernandes; Gerson, Vlahovic, Pjaca. Allenatore: Stefano Pioli.


Sassuolo-Fiorentina: probabili formazioni e pre-partita

Qui Sassuolo. I padroni di casa proveranno a sfruttare il fattore campo che non vale, ormai, dalla gara contro l’Empoli, dello scorso settembre: da quel momento, solo sconfitte o pareggi. De Zerbi, per l’occasione, cercherà di puntare sulla voglia di rivalsa del grande ex del match, Babacar. L’ariete senegalese, supportato da Di Francesco e Berardi, proverà a dimostrare tutto il suo potenziale, cercando di far valere quel senso di rivalsa che, inevitabilmente, lo sostiene. A centrocampo, possibile turnover con Bourabia e Duncan pronti a sostituire Sensi e Locatelli. In difesa, spazio a Lirola e Rogerio.

Qui Fiorentina. Con la possibilità di ritornare alla vittoria dopo ormai troppe partite di digiuno, Pioli si affida al 4-3-2-1 con Simeone, come al solito, punta di diamante del suo scacchiere e il duo tutto estro e fantasia Chiesa-Pjaca alle sue spalle. A centrocampo, spazio a Benassi, Gerson e Veretout. In difesa, invece, Ceccherini e Pezzella saranno gli argini centrali mentre Milenkovic e Laurini le fonti di spinta delle fasce.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Magnanelli, Duncan; Berardi, Babacar, Di Francesco. A disposizione: Pegolo, Satalino, Dell’Orco, Lemos, Magnani, Locatelli, Peluso, Djuricic, Brignola, Sensi, Matri. Allenatore: Roberto De Zerbi.

FIORENTINA (4-3-2-1): Lafont; Milenkovic, Ceccherini, Pezzella, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Chiesa, Pjaca; Simeone. A disposizione: Dragowski, Hancko, Laurini, Dabo, Norgaard, Fernandes, Eysseric, Mirallas, Vlahovic, Thereau, Sottil. Allenatore: Stefano Pioli.


Sassuolo-Fiorentina: precedenti

Quella che andrà in scena a Modena tra Sassuolo e Fiorentina sarà la partita numero 11 tra le due formazioni per un bilancio che pende a favore degli ospiti: 2 vittorie per i neroverdi, 2 pareggi e 6 vittorie gigliate. L’ultimo incontro disputato al Mapei Stadium risale alla scorsa stagione e coincide con la vittoria di misura della squadra di casa grazie alla rete di Politano. L’ultimo pareggio, sempre in Emilia, risale alla stagione precedente: un 2-2 siglato dalle reti di Chiesa e Bernardeschi per i Viola e di Politano e Iemmello per gli ospiti. L’ultima vittoria gigliata, invece, è della stagione 2014/2015: un netto 1-3 siglato dalla doppietta dell’attuale attaccante neroverde Babacar e dal gol di Salah; di Berardi l’unica marcatura sassolese. Infine, è da segnalare come l’ultima tripletta siglata da Berardi in trasferta risalga proprio a un match contro la Fiorentina nel maggio del 2014 e, anche grazie a quella, l’attaccante è il giocatore più prolifico della sfida.


Sassuolo-Fiorentina: arbitro

Sarà Daniele Chiffi di Padova l’arbitro designato a dirigere la sfida delle 12.30 tra Sassuolo e Fiorentina, in programma al Mapei Stadium. Per l’arbitro veneto, classe ’84 e ingegnere gestionale di professione, sarà la gara numero 7 in stagione, dopo le 6 precedenti in Serie A. Con i padroni di casa, Chiffi ha un bilancio negativo: due sconfitte su due, l’ultima delle quali rimediata lo scorso settembre contro la Juventus. Nessun precedente, invece, con i Viola. A coadiuvare il direttore di gara saranno gli assistenti Lo Cicero e Bottegoni, Marini sarà il quarto uomo mentre al VAR ci saranno Di Bello e De Meo.


Sassuolo-Fiorentina Streaming: dove vederla in tv

Sassuolo-Fiorentina sarà trasmessa a partire dalle ore 12.30 in diretta streaming per pcsmartphonetabletsmart tv e console su tutti i device compatibili tramite app DAZN, gratuitamente per gli abbonati Mediaset Premium e a pagamento per quelli Sky Sport (anche in tv attraverso decoder Sky Q per tutti coloro che hanno acquistato il ticket aggiuntivo), ma sempre tramite app DAZN. Clicca qui per abbonarti un mese gratis a DAZN.