Schelotto: «Juve, attenta allo Sporting: ecco il piano per fermarti»

schelotto italia
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Sporting, Schelotto, presenta i maggiori pericoli per la Juventus nella sfida odierna di Champions League: le dichiarazioni del Galgo

I pericoli maggiori dello Sporting Lisbona, prossimo avversario della Juventus nel match di stasera in Champions League, raccontati dall’ex Schelotto. L’esterno, oggi in forza al Brighton, ha rilasciato alcune dichiarazioni nell’intervista con Tuttosport in cui ha predetto i principali pericoli che attendono i bianconeri per la sfida dell’Allianz Stadium: «Fossi nella Juve eviterei di far crossare lo Sporting, perché Dost nel trasformare in gol i traversoni è bravissimo: è un Toni olandese. Gli ho visto fare 35 gol, in tutti i modi. Ricordo un mio assist che lui ha insaccato… da seduto, con un pallonetto».

Schelotto ha rilasciato solo parole di elogio per il tecnico dello Sporting Lisbona, Jorge Jesus: «Jesus è un Conte portoghese, un vincente. L’etichetta di difensivista è sbagliata. Avrà preparato la partita sui singoli della Juve. In particolare su Dybala, che grazie alla sua capacità di saltare gli uomini in dribbling è il pericolo numero uno. Mi aspetto che lo Sporting intasi i corridoi centrali obbligando la Juve a giocare sulle fasce e a puntare sui cross visto che la coppia centrale Mathieu-Coates è fortissima di testa. Lo Sporting la giocherà su duelli a tutto campo, recupero palla e contropiede grazie ai velocisti Gelson Martins e Acuña».