Serie B, 27ª giornata: Frosinone solo in vetta, Spal seconda

© foto www.imagephotoagency.it

Serie B, 27ª giornata: tutti i gol, le sintesi e le emozioni del campionato italiano cadetto

Serie B, 27ª giornata: Frosinone sola in vetta, Spal seconda

Pomeriggio di gol in Serie B per le partite in programma valide per la 27ª giornata del campionato. Su tutte, spiccava lo scontro diretto tra il Frosinone e il Verona: i ciociari vincono lo scontro diretto per 1-0 grazie alla rete di Ciofani e proseguono la propria marcia in vetta alla classifica. Tiene botta anche la Spal, seconda in graduatoria superando Benevento e Verona, grazie al 2-0 maturato nei confronti del Perugia grazie al gol di Sergio Floccari e Schiattarella. Il Pisa vince in trasferta contro l’Ascoli in una pazza partita conclusasi per 2-4 a favore della formazione di Gennaro Gattuso, senza problemi anche l’Avellino (3-1) in casa contro il Vicenza. Vittorie interne anche per Entella, Novara e Trapani: colpacci della Pro Vercelli a Cesena e del Latina in quel di Terni.

Serie B, 27ª: Benevento – Bari, che partita!

Una partita bellissima quella giocata allo stadio Stadio Ciro Vigorito per l’anticipo della 27ª giornata di Serie B tra Benevento e Bari. Il match ha visto uscire vincitori gli uomini di Stefano Colantuono, che si sono imposti 4-3 sui campani. Ottima prestazione per l’attaccante barese Galano, autore di due reti.

Serie B, 27ª giornata: poker del Brescia sul Cittadella

Serie B, 27ª giornata. E’ testa coda al Rigamonti di Brescia tra il Cittadella e i padroni di casa. La squadra allenata da Venturato scende in campo per ottenere punti determinanti per agguantare i play off mentre il Brescia deve far risultato per allontanarsi dalla zona retrocessione. Partono forti le rondinelle che trovano il vantaggio al 10′ con Andrea Caracciolo. Due giri d’orologio dopo l’espulsione di Martin sembra mettere in discesa la gara ma Strizzolo, al 23esimo, riporta in parità il match, sfruttando l’assist di Pasa. Reazione veemente degli uomini di Brocchi che segnano 3 volte dal 29′ al 43′: tocca prima a Blanchard, poi a Racine e, infine, a Dall’Oglio, aggiornare il tabellino dei marcatori. Gli ospiti non hanno comunque demeritato, garantendosi il 50% di possesso palla e 5 tiri nello specchio della porta contro i 7 dei lombardi. Questi ultimi salgono, così, a 31 punti in classifica, in attesa che Cesena, Vicenza e Pisa scendano in campo. Mentre il Cittadella resta al sesto posto, ma dovrà ben guardarsi dagli attacchi di Spezia e Bari, rispettivamente a -1 e -2. Proprio i pugliesi, dalle 21, saranno impegnati sul campo del Benevento.