Pasquale Bruno sul derby della Mole: «Toro, CR7 si ferma così»

Pasquale Bruno sul derby della Mole: «Toro, CR7 si ferma così»
© foto Wikimedia Commons

Vigilia di Torino-Juventus, la presentazione del derby della Mole del doppio ex Pasquale Bruno ai microfoni di Tuttosport: ecco le sue parole

Grande doppio ex della partita, Pasquale Bruno ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Tuttosport alla vigilia del derby della Mole Torino-Juventus. Dopo tre stagioni in bianconero dal 1987 al 1990, l’ex difensore ha vissuto i suoi anni migliori proprio con la maglia granata dal 1990 al 1993. «CR7 si ferma così», titola in apertura il quotidiano piemontese, con l’ex calciatore che ha spiegato cosa dovrà fare la retroguardia di Walter Mazzarri per disinnescare il pericolo numero uno bianconero, ovvero Cristiano Ronaldo.

Queste le parole dell’ex difensore: «Lui e Messi sono i migliori al mondo. Vorrei sapere da lui cosa penserebbe ad avere un difensore che gli si appiccica addosso per tutta la partita, altro che i 2-3 metri che vengono concessi ora. I gomiti nelle costole a palla lontana, le intimidazioni, erano trucchi che adottavo, poi con le telecamere ovunque è cambiato un po’ tutto. Qualche intimidazione con le mani davanti alla bocca, comunque, la farei lo stesso. Dico questo nel rispetto di un giocatore che fa bene al calcio italiano ma che non ha coraggio di lanciare i giovani. Come si ferma la Juve? Hanno 22 giocatori intercambiabili, il Toro potrà avere delle possibilità se avrà voglia di giocarsela, di proporsi, di sfidare i bianconeri nell’uno contro uno».