Toro-Juve, Alvino e Auriemma duri: «È la morte del calcio…» – FOTO

Toro-Juve, Alvino e Auriemma duri: «È la morte del calcio…» – FOTO
© foto Twitter - @Carloalvino

I giornalisti napoletani Carlo Alvino e Raffaele Auriemma ancora molto critici su Twitter nei confronti delle decisioni arbitrali pro-bianconeri del Derby della Mole tra Toro e Juve

Come facile da prevedere il derby di ieri sera vinto dalla Juventus (non a sorpresa) contro il Torino ha portato con sé un certo carico di polemiche: nulla di nuovo sotto al sole. A far discutere i commentatori e i tifosi non tanto il rigore concesso (giustamente) ai bianconeri per il fallo di Simone Zaza che ha portato in casa bianconero l’ennesima vittoria, quanto piuttosto i presunti rigori non concessi ai granata. Uno in particolare: quello per trattenuta di Alex Sandro proprio sullo stesso Zaza. Un gesto che, rivisto alla moviola, poteva in effetti scaturire in un penalty a favore del Toro e che sui social ha portato a reazioni nervose soprattutto da parte dei tifosi non juventini. Tifosi, certo, però non soltanto tifosi…

A mostrare la propria rabbia su sponda Napoli i giornalisti Carlo Alvino e Raffaele Auriemma, da sempre molto polemici nei confronti delle decisioni arbitrali prese nelle partite juventine. Il primo scrive, senza mezzi termini, su Twitter: «Non parlare di quanto è accaduto ieri contribuisce alla morte del calcio. Il  silenzio è connivenza. Se  il fallo su Andrea Belotti rientra fra le valutazioni opinabili, quello su Zaza è indiscutibile. Chi ama il calcio onesto non può rimanere in silenzio!». Di taglio decisamente più sarcastico, ma ugualmente polemico, invece il tweet di Auriemma, che mostra una foto del presunto rigore negato al Torino scrivendo: «”Ehi Zaza, questa maglia ti sta stretta: la allarghiamo un po’?”. La Moda ai tempi della VAR». Inutile entrare nel dettaglio delle risposte – altrettanto veementi – date dai tifosi partenopei ai due tweet sopracitati. A ognuno le sue civili opinioni.