Juve, Allegri: «La Champions con Ronaldo? 1+1 non fa sempre 2, vincere non è scontato» – VIDEO

Juventus: Massimiliano Allegri nel post-gara con l’Ajax conferma di voler rimanere in bianconero per ridare l’assalto alla Champions League anche l’anno prossimo, ma avvisa…

L’eliminazione dalla Champions League brucia alla Juventus: in estate, con l’acquisto di Cristiano Ronaldo, i bianconeri avevano di fatto messo al primo posto tra gli obiettivi stagionali quello di arrivare fino in fondo alla competizione. Non è successo, ma non ne fa un dramma Massimiliano Allegri, intervenuto in conferenza stampa subito dopo la partita con l’Ajax: «Abbiamo comprato Ronaldo per aumentare le possibilità di vincere la Champions, è vero, ma nel calcio uno più uno non fa sempre due: può fare tre, può fare sei o può fare zero… Tutti pensavano che con Ronaldo si sarebbe vinta la Champions, ma non è andata così. Noi non possiamo pensare che vincere sia facile, altrimenti si perde lucidità ed il contatto con la realtà delle cose».

«Quest’anno abbiamo avuto tanti infortuni particolari, non muscolari: Emre Can, Douglas Costa, Juan Cuadrado… Inutile però pensare a come sarebbe potuta andare con loro – ha poi aggiunto Allegri – . La vittoria della Champions dipende anche da come arrivi a questo punto della stagione e se hai una rosa completa è più facile: te ne può mancare uno, ma quando te ne mancano cinque o sei a distanza di una settimana, è dura». Come anticipato ai microfoni di Sky Sport, il tecnico bianconero ha poi confermato di voler rimanere a Torino anche l’anno prossimo: «Se non avessi avuto le motivazioni per ripartire e vincere tutto, compresa la Champions League, avrei detto al presidente che era meglio lasciarci, però vanno messe le cose in chiaro: vincere non è facile e non è scontato, perché ci sono anche le altre squadre attrezzate per farlo. Adesso dobbiamo rimanere tutti concentrati per sabato e portare a casa lo Scudetto».