Argentina-Islanda 1-1, Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Argentina-Islanda, gruppo D Mondiale Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Esordio amarissima per l’Argentina al Mondiale russo. La squadra di Sampaoli non va oltre all’1-1 contro una buona Islanda e, in caso di successo della Croazia questa sera, potrà risultare decisiva già la prossima giornata.

Marcatori: pt 19′ Aguero, 23′ Finnbogason

ARGENTINA (4-2-3-1): Caballero 5; Salvio 6, Otamendi 5.5, Rojo 6, Tagliafico 6; Biglia 5.5 (8′ st Banega 6), Mascherano 6; Di Maria 6 (30′ st Pavon 6.5), Messi 5, Meza 5.5 (42′ st Higuain ng); Aguero 7. Allenatore: Sampaoli 5.5

ISLANDA (4-4-1-1): Halidorsson 7; Saevarsson 6, Arnason 5.5, R. Sigurdsson 6.5, Magnusson 5; Gudmundsson 6 (20′ st Gislason 5.5), Gunnarsson 6 (30′ st Skulason ng), Halfredsson 6.5, Bjarnason 6; G. Sigurdsson 6; Finnbogason 7 (44′ st Sigurdason ng). Allenatore.: Hallgrimsson 6

Arbitro: Marciniak 5.5

Note: st 19′ Messi sbaglia un calcio di rigore

ARGENTINA – IL MIGLIORE

AGUERO 7: Unico giocatore dell’Albiceleste che merita un voto ben oltre la sufficienza. Si impegna, lotta e rincorre ogni pallone per tutta la partita. Il gol (bellissimo) è la ciliegina sulla torta di una prestazione di alto livello.

ARGENTINA – IL PEGGIORE

MESSI 5: Fa strano vedere il 4 volte pallone d’oro nei peggiori. Chiamato a rispondere la prestazione mostre di ieri di C.Ronaldo, l’argentino delude le aspettative e cicca clamorosamente l’esordio mondiale. Un rigore sbagliato più alcune decisioni sbagliate negli ultimi 15 metri che avrebbero potuto indirizzare la partita in un altro modo, rendono Messi il grande bocciato di questa partita. Si riprenderà?

ISLANDA – IL MIGLIORE

Halidorsson 7: Il giovane portiere islandese, all’esordio assoluto ai Mondiali, è autore di una prestazione assolutamente incredibile. Rigore parato a Messi più alcune palle gol sventate. Se l’Islanda ha strappato un punto contro gli argentini gran parte del merito è suo.

ISLANDA – IL PEGGIORE

Magnusson 5: L’unica macchia di una prestazione tutto sommato positiva è il rigore causato su fallo di Pavòn. Per il resto il terzino riesce a contenere Di Maria, meno Pavòn quando è subentrato nel secondo tempo.

Argentina-Islanda: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Neanche nella ripresa l’Argentina riesce a raggiungere la vittoria contro una solidissima Islanda. L’Albiceleste ci prova con tutti gli effettivi a bucare il muro islandese ma sia Halidorsson che i centrali difensivi fanno buona guardia. Messi sbaglia un calcio di rigore dopo fallo di Magnusson su Pavòn (buon impatto sulla partita del giovane argentino). Zero minuti a disposizione di Dybala, appena 10 invece per Higuain

50′ – Finisce qui! 1-1 dell’Islanda sull’Argentina, impresa storica degli islandesi!

47′ – Azione concitata di Messi che scaglia un destro potente e impreciso a lato della porta avversaria

45′ – 5′ minuti di recupero

43′ – Strepitosa parata di Halidorsson che sventa il vantaggio dell’Argentina su un cross velenoso di Pavòn

38′ – Messi sfiora il vantaggio con un tiro a giro di sinistro che sfiora il palo con Halidorsson battuto

36′ – L’Argentina prova in tutti i modi a cercare il gol del vantaggio

35′ – Contatto Pavòn-Magnusson, l’arbitro non fischia il rigore

30′ – L’Islanda respinge strenuamente gli attacchi dell’Argentina

25′ – Clamorosa indecisione difensiva dell’Islanda che regala una palla d’oro a Messi sulla trequarti il quale non riesce a concludere velocemente in porta. Scarico per Banega il cui tiro finisce tranquillamente nelle braccia dell’estremo difensore islandese

19′ – Halidorsson para il rigore a Messi!

18′ – Calcio di rigore molto dubbio concesso all’Argentina!

15′ – Tiro respinto di Banega dopo una buona progressione di Messi

10′ – Azione di sfondamento da parte di Messi, l’Islanda si rifugia in angolo

8′ – L’Islanda insiste con Bjarnason che mette la palla in mezzo, ma non arriva nessuno

2′ – Riparte l’Argentina: colpo di testa di Otamendi, troppo alto per mettere in difficoltà l’Islanda

1′ – Si riparte con gli stessi schieramenti

SINTESI PRIMO TEMPO: Partita vivace quella allo Spartak Stadium di Mosca. Primi 15 minuti pieni di occasione da gol da ambo le parti con l’Argentina che riesce a trovare il vantaggio al 19′ con un grande gol di Aguero. Risponde subito l’Islanda che approfittando di una respinta corta di Caballero spinge in rete il gol del pareggio firmato da Finnboagason. Quando l’Argentina si affaccia sulla trequarti islandese dà l’impressione di poter segnare da un momento all’altro ma la fragilità difensiva del Albiceleste è una variabile non indifferente nel copione della partita.

45′ – Finisce qui la prima frazione

44′ – Grande parata di Caballero su Sigurdsson che si inserisce bene, senza riuscire a portare in vantaggio l’Islanda

41′ – L’Argentina reclama un presunto fallo di mano di Sigurdsson, in un contatto con Biglia. Dopo il controllo del Var, l’arbitro lascia proseguire il gioco

39′ – Argentina in attacco con Messi che entra in area e prova con il mancino. Arnason si difende bene e blocca il talento argentino

32′ – Torna a farsi vedere l’Argentina con un tiro a da fuori area di Biglia, terminato alto sopra la traversa

22′ – Caballero horror! Dopo un batti e ribatti in area argentina, l’estremo difensore albiceleste respinge corto una conclusione di Gunnarsson che finisce sui piedi di Finnbogason che deve solo spingere a rete

20′ – Cerca gloria personale Messi che recuperata palla sulla trequarti prova il tiro a giro bloccato da Halidorsson

19′ – Argentina in vantaggio!!!! Tiro sbilenco di Rojo stoppato da Aguero che si gira e fa partire un missile dal cuore dell’area di rigore che si infila sotto il sette

16′ – Messi scalda il sinistro: conclusione da fuori area per il numero 10 argentino che trova la pronta risposta di Halidorsson

10′ –  Primi 10 minuti di grande spettacolo tra le due formazioni

9′ – Che pasticcio di Caballero! Rinvio corto del portiere argentino e Bjarnason non riesce a concludere a rete

8′ – Prima occasione per l’Argentina! Calcio di punizione di Messi che si trasforma in un cross sul quale Tagliafico prova la deviazione in porta di nuca. Fuori di un soffio

7′ – Appena prende palla Messi viene abbattuto dai difensori islandese

3′ – Fallo su Tagliafico e calcio di punizione per l’Argentina. Messi si prepara per la battuta, c’è la deviazione involontaria di Otamendi, ma il portiere islandese controlla in maniera serena la traiettoria

Si parte!

Argentina-Islanda: formazioni ufficiali

ARGENTINA (4-2-3-1): Caballero; Salvio, Otamendi, Rojo, Tagliafico; Biglia, Mascherano; Di Maria, Messi, Meza; Aguero. Allenatore.: Sampaoli.

ISLANDA (4-4-1-1): Halidorsson; Saevarsson, Arnason, R. Sigurdsson, Magnusson; Gudmundsson, Gunnarsson, Halfredsson, Bjarnason; G. Sigurdsson; Finnbogason. Allenatore.: Hallgrimsson

Argentina-Islanda: probabili formazioni e pre-partita

Il gruppo D dei Mondiali di Russia si aprirà con la sfida probabilmente più attesa. Si affrontano, infatti, le squadre più accreditate per il superamento della fase a gironi. Da un lato, l’Argentina che anche per questa edizione si conferma tra le favorite per la vittoria finale. Dall’altro l’Islanda, che nel percorso di qualificazione ai Mondiali ha proseguito la propria crescita come movimento calcistico, chiudendo come prima classificata il raggruppamento dove era presente anche la Croazia, che dopo gli spareggi è stata sorteggiata nello stesso girone.

L’Albiceleste si presenta ai Mondiali dopo un percorso di qualificazione turbolento e soprattutto priva di due titolari. Infatti, nelle scorse settimane, i sudamericani sono stati costretti a rinunciare prima al portiere Sergio Romero, fermato da un problema al ginocchio, e poi a Manuel Lanzini, che in allenamento ha rimediato la rottura del legamento crociato. Nelle amichevoli degli scorsi mesi, è emerso chiaramente quello che è il modulo designato da Jorge Sampaoli per la sua Argentina: il 4-2-3-1. In porta, ci sarà Caballero e davanti a lui la linea a quattro composta da Salvio, Otamendi, Rojo e Tagliafico. Davanti alla difesa, è sicuro del posto Javier Mascherano mentre al suo fianco dovrebbe esserci Biglia. Sarà presumibilmente Aguero il terminale offensivo della nazionale argentina, con alle spalle il terzetto composto da Meza, Messi e Di Maria.

Organizzazione e compattezza, unite alla tecnica di Gylfi Sigurdsson, sono le armi degli isolani. Peraltro, il centrocampista dell’Everton ha recuperato il mese scorso da un infortunio che inizialmente pareva mettere in discussione la sua presenza in Russia; pericolo poi scongiurato. Proprio la sua posizione in campo al momento è ancora incerta. Il c.t. Halgrimsson dovrebbe distaccarsi poco da un 4-4-2 canonico, ma l’atteggiamento che vorrà dalla squadra potrebbe influire nelle scelte di formazione. Se l’obiettivo sarà non rinunciare ad offendere, si potrebbe ipotizzare lo schieramento di Sigurdsson a centrocampo con Finnbogason e Bodvarsson ad agire in attacco; in caso contrario, Sigurdsson potrebbe diventare una seconda punta, alle spalle di Finnbogason, con l’inserimento di Halfredsson nella linea dei centrocampisti.

PROBABILE FORMAZIONE ARGENTINA (4-2-3-1): Caballero; Salvio, Otamendi, Fazio, Tagliafico; Mascherano, Biglia; Meza, Messi, Di Maria; Aguero. All. Sampaoli.

PROBABILE FORMAZIONE ISLANDA (4-4-1-1): Halldorsson; Saevarsson, R. Sigurdsson, Arnason, Magnusson; Gudmundsson, Hallfredsson, Gunnarsson, Bjarnason; G. Sigurdsson; Finnbogason. All. Hallgrimsson.

Argentina-Islanda: i precedenti del match

Prima volta che le due Nazionali si affrontano in una competizione ufficiale. Anche in amichevole le due compagini non si sono mai affrontate. L’Argentina, annullata tra le polemiche l’ultima amichevole di rifinitura contro Israele, viene dal comodo successo 4-0 contro Haiti del 30 maggio e nelle tre gare giocate nel 2018 ha battuto 2-0 l’Italia a marzo e perso 6-1 contro la Spagna. L’Islanda non ha brillato nelle amichevoli giocate da marzo in avanti, prima dell’ultima rifinitura pareggiata 2-2 con il Ghana veniva da tre sconfitte consecutive contro Messico, Perù e Norvegia nelle quali ha sempre incassato 3 gol a partita. In totale i gol incassati sono stati 11 in quattro partite ed è giustificato l’allarme difesa in vista della partita con i sudamericani.

Argentina-Islanda: l’arbitro del match

L’esordio della Nazionale Albiceleste sarà diretto da Szymon Marciniak, il fischietto polacco sarà aiutato dagli assistenti SokolnickiListkiewicz. Quarto uomo Roldán mentre al Var ci saranno Geiger e A. VAR Gil – Fletcher – Vargas

Argentina-Islanda Streaming: dove vederla in tv

Argentina-Islanda sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Italia 1 (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Premium Play.


Leggi anche: MONDIALI RUSSIA 2018: CALENDARIO E PROGRAMMAZIONE