Belgio-Inghilterra 2-0, finale terzo posto Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Belgio-Inghilterra, finale terzo posto Mondiali Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Siamo ormai giunti alla conclusione di questo incredibile Mondiale giocato in Russia. In attesa di sapere chi alzerà la Coppa tra Francia e Croazia per Belgio e Inghilterra c’è ancora un match da portare a termine. Dopo la cocente delusione dell’eliminazione in semifinale infatti le due squadre si affronteranno nella finale per il terzo e quarto posto. Un ultimo sforzo da compiere dunque per onorare al meglio il torneo e concludere così la competizione prima di tornare a casa e godersi le meritate vacanze.


Belgio-Inghilterra 2-0 tabellino

MARCATORI: pt 3′ Meunier; st 35′ Hazard

BELGIO (3-4-3): Courtois 6.5; Alderweireld 7, Kompany 5.5, Vertonghen 5.5; Meunier 7, Tielemans 6.5 (32′ st Dembelè ng), Witsel 6.5, Chadli 6 ( 38′ pt Vermaelen 5.5); De Bruyne 7, Lukaku 5 (15′ st Mertens 6), Hazard 7.5. All. Martinez

INGHILTERRA (3-5-2): Pickford 6.5; Rose 5.5 (1′ st Lingard 6), Stones 6, Maguire 6; Trippier 5.5, Jones 5.5, Delph 5.5, Dier 5.5, Loftus-Cheek 6.5 (38′ st Alli ng); Sterling 5 (1′ st Rashford 5.5), Kane 5. All. Southgate

ARBITRO: Faghani (IRN)

NOTEAMMONITI: Stones

LE PAGELLE

BELGIO IL MIGLIORE

HAZARD 7.5 – Non c’era maniera migliore per Hazard di concludere un Mondiale giocato da grande protagonista. Anche oggi trascina i suoi compagni con strappi in velocità e sublimi giocate di classe. Trova anche il gol del 2-0 che chiude definitivamente i giochi.

BELGIO IL PEGGIORE

LUKAKU 5 – Continua il momento difficile dell’attaccante del Manchester United, che non trova il gol nella fase ad eliminazione diretta di questo Mondiale. Anche oggi ha due ottime opportunità per segnare, ma le spreca malamente sbagliando un controllo piuttosto banale

INGHILTERRA IL MIGLIORE

LOFTUS-CHEEK 6.5 – L’unico che scende in campo anche nel primo tempo. Fa valere la sua incredibile forza fisica e con un paio di break a centrocampo prova a creare qualcosa. Tuttavia non riesce mai a trovare la giusta intesa con i compagni.

INGHILTERRA IL PEGGIORE

KANE 5 – Assente ingiustificato a San Pietroburgo. Ci si aspettava molto da lui, che probabilmente chiuderà il torneo da capocannoniere, ma con nessun gol su azione nella fase ad eliminazione diretta. Mai un guizzo oggi, solo due tiri sbilenchi che non fanno paura a Courotis.

Belgio-Inghilterra: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La ripresa vede la squadra di Sputhgate rientrare in campo con un piglio decisamente diverso e più agguerrito. Ci prova subito Loftus-Cheek a suonare la carica con un paio di break a centrocampo. Tuttavia gli inglesi prestano spesso il fianco ai contropiedi avversari, con De Bruyne e Hazard che fanno quello che vogliono. Le speranze inglesi si infrangono sul piede di Alderweireld che in scivolata salva il pallonetto di Dier. Così a pochi minuti dalla fine Hazard riparte benissimo in contropiede e fredda Pickford, fissando il punteggio finale sul 2-0.

48′ st – Finisce qui: Belgio terzo nel Mondiale, Inghilterra quarta come nel 1990

45′ st – Ancora tre minuti e il Belgio potrà festeggiare uno storico terzo posto

38′ st Finisce i cambi anche Southgate che toglie un positivo Loftus-Cheek e inserisce Alli

36′ st – Goooooooool! Hazard in contropiede fa 2-0 e chiude la partita

32′ st – Fuori Tielemans, dentro Dembelè ha finito i cambi Martinez

30′ st – Altro contropiede belga con De Bruyne che serve Mertens al limite: tiro a giro che esce di molto

28′ st – Altra punizione di Trippier che trova Maguire. colpo di testa alto

25′ st – Dier entra bene in area e scavalca con morbido pallonetto Courtois, arriva però Alderweireld che salva sulla linea

23′ st – Conclusione di Dier su cui Courtois non ha problemi

22′ st – Cross velenoso di Loftus-Cheek su cui non arriva nessuno

20′ st – Angolo da sinistra di Trippier, palla al limite per Kane, tiro sbilenco

17′ st – Palla in profondità per Hazard, invito per Meunier, chiuso da Delph in angolo

15′ st – Secondo cambio per Martinez, fuori un deludente Lukaku, dentro Dries Mertens

10′ st – Altra palla geniale di De Bruyne per Lukaku che manca nuovamente lo stop e Pickford blocca

8′ st – Lingard pescato libero in area di rigore, tiro che diventa un cross per Kane, che non arriva per pochissimo

6′ st – Ammonito Stones che ferma Hazard lanciato in contropiede

5′ st – Punizione dalla destra di Trippier, Vertonghen la mette in angolo

2′ st – Altra iniziativa di Loftus-Cheek che viene chiuso da Kompany

1′ st – Si ricomincia a San Pietroburgo

SINTESI PRIMO TEMPO – L’inizio di partita sembra essere a favore dell’Inghilterra, che tiene palla e prova a creare gioco. Tuttavia dopo soli tre minuti il Belgio passa già in vantaggio. Contropiede fulminante che libera Chadli sulla sinistra: cross teso per l’arrivo di Meunier che di ginocchio gira il pallone in rete e batte Pickford. Il gol subito demoralizza la squadra di Southgate che fa fatica a reagire e si ostina in uno sterile possesso palla. I ragazzi di Martinez invece mostrano grande fiducia nei propri mezzi e vanno più volte vicini al 2-0. Ci provano più volte De Bruyne, Hazard e Lukaku, ma Pickford e compagni riescono quasi sempre a salvarsi. Si va dunque a riposo sul risultato di 1-0 per i diavoli rossi.

47′ pt – Fischia due volte Faghani, che manda tutti negli spogliatoi

42′ pt – Vertonghen che ora si è sistemato al posto di Chadli, con Vermaelen che è andato a fare il terzo di sinistra in difesa

38′ pt – Fuori dunque l’infortunato Chadli e dentro Vermaelen

37′ pt – Belgio momentaneamente in 10 perché Chadli si è fatto male proprio durante lo scatto precedente

35′ pt – Contropiede Belgio con Chadli che serve Hazard, palla in angolo

33′ pt – De Bruyne trova un corridoio centrale per Hazard, chiude Stones in angolo

32′ pt – Ritmi molto bassi ora, con l’Inghilterra che non sembra in grado di opporre una reazione convincente

29′ pt – Hazard serve Tielemans al limite che carica il destro, ma viene murato dalla difesa

23′ pt – Grande aggancio in area di Sterling che la appoggia a Kane, tiro sbilenco che termina fuori

18′ pt – Percussione di Loftus-Ceek che prende il fondo e crossa, palla in angolo

17′ pt – Delph pesca Sterling in area, il 10 inglese però perde troppo tempo e alla fine la perde

16′ pt – Splendida palla di De Bruyne per Lukaku, che però sbaglia il controllo e viene rimontato da Maguire

14′ pt – Colpo di testa di Loftus-Cheek, nessun problema per Courtois che blocca

11′ pt – Dall’altra parte Lukaku serve De Bruyne in area che controlla dopo l’errore di Rose, controlla e calcia, ma Pickford gli dice di no

10′ pt – Sterling si accentra e calcia, murato da Kompany

9′ pt – Punizione dentro di Trippier, blocca Courtois 

8′ pt – Combinazione tra Lukaku e De Bruyne che prova a restituirgliela con il tacco, allontana la difesa

7′ pt – Cross teso di Jones, allontana Vertonghen

3′ pt – Gooooool! E’ invece il Belgio a passare in vantaggio alla prima occasione: cross dalla sinistra di Chadli su cui arriva puntuale Meunier che non lascia scampo a Pickford

2′ pt – Tiene palla l’Inghilterra in questa fase che cerca di aprire la difesa del Belgio

1′ pt – Fischia Faghani, comincia Belgio-Inghilterra


Belgio-Inghilterra: formazioni ufficiali

Ecco dunque le scelte ufficiali dei due allenatori. Rispetto alle indicazioni della vigilia Martinez effettua alcuni cambi. Sarà dunque un 3-4-3 con il solito pacchetto difensivo composto da Courtois più Alderweireld, Kompany e Vertonghen. A centrocampo invece spazio per Tielemans e Meunier, con De Bruyne spostato sulla line degli attaccanti insieme a Lukaku e Hazard. Southgate invece decide di applicare un massiccio turnover dando spazio a giocatori come Rose, Jones, Delph, Dier e Loftus Cheek che fin’ora avevano visto poco il campo. In avanti però ci sarà ovviamente Harry Kane, alla caccia del titolo di Capocannoniere, affiancato da Sterling.

BELGIO (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Meunier, Tielemans, Witsel, Chadli; De Bruyne, Lukaku, Hazard. All. Martinez

INGHILTERRA (3-5-2): Pickford; Rose, Stones, Maguire; Trippier, Jones, Delph, Dier, Loftus-Cheek; Sterling, Kane. All. Southgate


Belgio-Inghilterra: probabili formazioni e pre-partita

Siamo arrivato all’ultima gara da preparare in questo Mondiale per gli staff di Belgio e Inghilterra. Entrambe le squadre sembrano intenzionate a giocare questo match con qualche cambio rispetto all’undici solito visto nel corso della competizione. Martinez, che con il Belgio ha perso solo due partite ufficiali (la seconda proprio contro la Francia in semifinale), sembra intenzionato a schierare i suoi ragazzi con il 3-5-2. In porta ovviamente il gigante Cutois, protetto da Kompany, Alderweirled e Vertonghen. A centrocampo l’unica novità riguarda l’impiego di Dembelè insieme a Witsel, Fellaini, De Bruyne e Chadli. In avanti Hazard farà coppia con Lukaku. Anche Southgate si affida al 3-5-2, dove ci sarà ovviamente in attacco Harry Kane, a caccia del premio di Capocannoniere del torneo. A supportarlo ci dovrebbe essere Sterling nel ruolo di seconda punta. Confermato invece il pacchetto arretrato con Stones, Walker e Maguire a proteggere la porta di Pickford.

BELGIO (3-5-2): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; De Bruyne, Witsel, Fellaini, Dembelè, Chadli; Hazard, Lukaku. All. Martinez

INGHILTERRA (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Lingard, Henderson, Alli, Young; Sterling, Kane. All. Southgate

 


Belgio-Inghilterra: i precedenti del match

Belgio e Inghilterra si ritroveranno di fronte dopo appena 16 giorni dall’ultima volta. Infatti le due squadre si erano già affrontate nella terza giornata dei gironi, quando un gol di Januzaj aveva steso la formazione dei tre leoni e permesso alla propria squadra di aggiudicarsi il primo posto del raggruppamento. Prima di allora però gli inglesi avevano perso solo una volta nell’arco dei 21 precedenti incontri, con un bilancio di 15 vittorie e 5 pareggi. Inoltre sarà la prima volta dal 2002 che due formazioni si incontreranno due volte nel corso della stessa edizione della coppa del mondo. Allora furono protagoniste Brasile e Turchia, questa volta toccherà a Belgio e Inghilterra. Entrambe le compagini poi hanno già giocato, e perso, la cosiddetta finalina. Il Belgio nel 1986, quando, dopo la sconfitta in semifinale contro l’Argentina di Maradona, rimedio un 4-2 dalla Francia che sancì il quarto posto finale ai Mondiali messicani. L’Inghilterra invece fu protagonista della finale per il terzo e quarto posto a Italia 90′ quando venne battuta proprio dai padroni di casa grazie alle reti di Baggio e Schillaci.

 


Belgio-Inghilterra: l’arbitro del match

L’arbitro del match sarà l’iraniano Alizera Faghani. Insieme a lui ci saranno i guardalinee Reza Sokhandan e Moha Mansouri, il quarto uomo sarà il senegalese Malang Diedhiou. Al Var invece saranno presenti lo statunitense Genger e il tedesco Dankert. Faghani è stato in lizza fino all’ultimo momento per arbitrare la finalissima di domani tra Francia e Croazia. Tuttavia la Fifa ha poi scelto di puntare sull’argentino Pitana. Tuttavia l’iraniano ha disputato davvero un ottimo Mondiale, e la prova è la splendida direzione di Francia-Argentina, pertanto si è deciso di premiarlo scegliendolo come fischietto per la sfida tra Belgio e Inghilterra valevole per l’assegnazione del terzo e quarto posto.


Belgio-Inghilterra Streaming: dove vederla in tv

Belgio-Inghilterra sarà trasmessa a partire dalle ore 16 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Canale 5 (anche in HD al canale 505 del digitale terrestre) e su quelle di Mediaset Extra (canale 34 del digitale terrestre, 534 in HD) con il commento irriverente della Gialappa’s Band. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile direttamente tramite il sito Mediaset e tramite l’app Mediaset Mondiali FIFA 2018, oltre che sulle frequenze radiofoniche di Radio 1.