Brescia, Cellino: «Balotelli sovraespone arbitri. Tonali? Non rispondo alle chiamate»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’intervento di Massimo Cellino, proprietario del Brescia, al margine dell’assemblea della Lega Serie A. Le parole del presidente

Massimo Cellino si è espresso dopo l’assemblea della Lega Serie A sulla recente espulsione di Balotelli, rispondendo anche alle domande sul futuro di Tonali. Ecco le parole del presidente del Brescia.

BALOTELLI E GLI ARBITRI «Il campionato sta diventando difficile per tutti, gli arbitri sono un po’ troppo sotto pressione. E’ stata un po’ eccessiva, anche se magari da regolamento era da fare. Se ci fosse stato un altro giocatore al posto di Balotelli l’arbitro sarebbe stato più clemente? Molte volte non bisogna essere antipatici. Non so cosa abbia fatto Balotelli, ma è un giocatore che è tanto in vista, magari sovraespone gli arbitri in certe decisioni. Detto questo un gesto di un arbitro è istintivo, se l’ha fatto vuol dire che doveva farlo».

TONALI – «Se sentite il telefono non squilla, anche perché io non ho mai risposto per Tonali… Seguiamo il campionato, se stiamo sempre dietro a Tonali, a Balotelli e a tutto il resto la squadra può perdere di vista che abbiamo da fare bene in campionato»