Connettiti con noi

Hellas Verona News

Cerci, il fantallenatore si lamenta e lui… «Pinguino, solo la Gazzetta mi mette 5!» – FOTO

Pubblicato

su

hellas verona cerci

Alessio Cerci è finito nel mirino di un fantallenatore imbufalito per aver perso a causa sua. La risposta diventa virale

Non basta essere arrabbiato con te stesso. Dover dare conto di una prestazione negativa a tifosi, compagni e allenatore. Nel calcio di oggi, prima di tutto, viene il Fantallenatore. L’uomo che ha scommesso su di te, che di settimana in settimana ti schiera nella speranza di venire ripagato a suon di bonus e che per questo si sente in diritto di criticarti, senza risparmiare toni forti. Che in fondo sei un suo sottoposto, il campo lo vedi soltanto se lo decide lui.

Capita così che Alessio Cerci, dopo il derby perso con la maglia dell’Hellas Verona, si becchi un rimprovero, con tanto di bestemmie, da un Fantallenatore inviperito per il 5 in pagella rimediato dal suo giocatore. L’invito, richiamando la frase che ha fatto storia della compagna di Cerci, è quello di tornare nel «calcio che conta», così da poter recuperare i crediti e investirli «su Trotta». Non uno a caso, evidentemente.

Chi scrive, probabilmente, crede che il suo sfogo sia destinato a cadere nel vuoto. Cerci, però, risponde. E le sue parole sono diventano subito virali: «Pinguino, la Gazzetta anche se faccio doppietta mi mette 5. Se vedi i voti degli altri giornali sono diversi. 6,5 tutti mi danno. Quindi non rompere il c***o grazie». Ora, dove sta la notizia? Nel fatto che Cerci passi parte del suo tempo a controllare i suoi voti in pagella? Forse. Ma in quello che abbia sentito il dovere di rispondere alla critica del suo fantamister, di sicuro…

https://www.instagram.com/p/BaluJE2gfRK/?hl=it