Connettiti con noi

Sassuolo News

Conferenza stampa De Zerbi: «Boga recuperato. Sulle differenze con il Verona…»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Verona: le sue dichiarazioni

Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Verona. Le sue dichiarazioni.

UDINESE – «Io ho un’idea sulla gara fatta a Udine, non vengo spostato su quello che penso. Mi ha dato fastidio, quando dovevamo essere determinati per fare gol non lo abbiamo fatto e quando dovevamo difendere, le poche volte che bisognava farlo nel primo tempo, con determinazione e con forza non l’abbiamo fatto. Sull’andamento della partita a livello globale ho una mia idea e l’ho detto ai giocatori e quando affronteremo nuovamente un avversario del genere cercheremo di migliorare sotto alcuni aspetti. Ci sono tre aspetti fondamentali: gli 11 effettivi devono essere tirati come corde di violino per fare grandi partite e basta che solo uno non sia in giornata e si vede; il secondo è che abbiamo dato l’idea di potercela giocare con tutti perché abbiamo fatto grandissime partite; il terzo è accettare che i giovani abbiano dei cali e in alcune situazioni ci perdiamo in un bicchiere d’acqua per questi motivi. Le aspettative attorno a noi ce le siamo create noi con grande prestazioni ma non vuol dire che si possano far sempre. Si vogliono far sempre ma non si possono far sempre per una serie di ragioni oggettive».

VERONA – «Quando ci fanno i complimenti per le annata che stiamo facendo dico sempre che il Verona è quella che sta facendo meglio di tutti perché ha cambiato tanti giocatori, è una neopromossa e penso che sia molto difficile, per tutti, giocare contro di loro. Hanno messo dei giocatori di qualità, quest’anno soprattutto, ma penso che sia stato l’allenatore il vero valore aggiunto. Noi abbiamo vinto spesso e pareggiato, qualche partita ci è andato bene qualche episodio così come in qualche altra partita ci è andato storto, il Verona sta facendo un campionato di qualità così come il Sassuolo».

DIFFERENZE SASSUOLO E VERONA – «Siamo molto diversi, abbiamo due idee molto diverse: non è giusta nessuna delle due e non è sbagliata nessuna delle due, sicuramente entrambe le squadra sanno cosa fare e come stare in campo. Noi li rispettiamo tanto così come loro ci rispettano e penso che sia stata sempre una partita aperta, poi in passato siamo stati premiati noi ma è sempre stata una partita combattuta, palla su palla, fino al 90° e oltre come la partita del 3-3. Abbiamo modalità, visioni, stili diversi ma l’idea è sempre quella di fare la partita. Quando giochi con il Verona sai che puoi vincere ma anche perdere, questo vale per chi incontra il Verona ma anche il Sassuolo».

JURIC – «Ne parlo solo che bene perché anche al Genoa aveva fatto bene, magari in condizioni più difficili e diverse. Al Verona sta facendo bene dall’inizio, è andato anche oltre a quello che diceva la carta. Ultimamente hanno messo dentro dei giocatori di qualità come Barak, Lasagna, Ilic, ma quello che sta facendo è sotto gli occhi di tutti».

INFERMERIA – «Recuperano Chiriches e Boga, capiremo chi potrà iniziare la partita dall’inizio. Oddei si è fermato per un problema muscolare e poi tutti gli altri, a parte Bourabia e Romagna che mancano da tanto, sono sani».

Advertisement