De Rossi ritrova Conte: «E’ bello essere un suo calciatore»

de rossi italia
© foto www.imagephotoagency.it

Domani sera la sfida di Champions League Chelsea-Roma: Daniele De Rossi ritrova il suo ex allenatore in Nazionale, Antonio Conte

In programma domani mercoledì 18 ottobre la sfida di Champions League a Stamford Bridge tra il Chelsea e la Roma. I Blues di Antonio Conte sfideranno la formazione di Eusebio Di Francesco. In casa giallorossa, il capitano Daniele De Rossi sarà chiamato a guidare il gruppo contro la squadra di Antonio Conte, tecnico al quale è rimasto molto legato dopo l’esperienza condivisa in Nazionale: «Mi ha folgorato, l’ho detto tante volte. Non è facile essere un suo giocatore, ma è bello esserlo. Euro 2016, Conte mi chiamò e mi disse: ‘Se sei al cento per cento putto tutto su di te, altrimenti non ti convoco’. Amo le persone così, chi dice la verità» le parole riportate dalla Gazzetta dello Sport.

Conte puntò molto su De Rossi per il centrocampo dell’Italia all’Europeo del 2016, trovando per tutta risposta delle prestazioni molto convincenti del giallorosso: «Tatticamente è un mostro, un animale da campo. Se un giorno dovessi fare l’allenatore prenderei molto da lui, da Spalletti e da Luis Enrique. L’esperienza all’Europeo è stata forte, Conte mi ha fatto tornare a credere di poter fare il calciatore in una certa maniera, di potermi allenare a ritmi bestiali. Oltre all’affetto mi è rimasta questa controprova qui. Perché con lui o ti ammazzi di lavoro e tieni certi ritmi o non vai avanti» conclude De Rossi.