Germania-Svezia 2-1, Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Germania-Svezia, gruppo F Mondiale Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Allo Stadio Olimpico Fišt di Sochi, la Germania batte 2-1 la Svezia e alimenta il proprio cammino verso gli ottavi di finale dei Mondiali di Russia 2018. La Nazionale tedesca vince in rimonta: alla rete siglata alla mezzora da Toivonen, rispondono Reus a inizio ripresa e Kroos con una magistrale punizione nell’ultimo minuto di recupero. Gli svedesi, rimasti in superiorità numerica nel finale di gara per l’espulsione a Boateng, hanno di che recriminare: da un episodio da rigore su Berg allo spaesamento finale di una gara che sembrava essere in loro mano. Adesso, la Germania (3 punti) raggiunge la Svezia (3) al secondo posto nel Gruppo F. Messico già qualificato (6 punti), Corea del Sud (0) quasi eliminata. Le ultime due partite della fase a girone saranno Messico-Svezia e Corea-Germania, entrambe in programma mercoledì 27 giugno (LEGGI QUI LE COMBINAZIONI).

Germania-Svezia 2-1: tabellino

MARCATORI: 32′ Toivonen, 48′ Reus, 95′ Kroos

GERMANIA (4-2-3-1)Neuer 6; Kimmich 6,5, Rudiger 5,5, Boateng 5, Hector 5 (87′ Brandt 6); Rudy 6 (31′ Gundogan 6), Kroos 7; Muller 6, Draxler 5 (46′ Gomez 5), Reus 7; Werner 6. A disposizione: Trapp, Ter Stegen, Hummels, Ginter, Plattenhardt, Sule, Khedira, Goretzka, Ozil, Brandt, Gundogan, Gomez. Commissario tecnico: Joachim Low.

SVEZIA (4-4-2): Olsen 6,5; Lustig 6, Granqvist 6, Lindelof 6, Augustinsson 5; Claesson 6,5 (74′ Durmaz 5), Larsson 6, Ekdal 6,5, Forsberg 6,5; Berg 6,5 (90′ Thelin s.v.), Toivonen 7 (78′ Guidetti s.v.). A disposizione: Johnsson, Nordfeldt, Olsson, Guidetti, Svensson, Helander, Hiljemark, Krafth, Jansson, Rohden, Durmaz, Kiese Thelin. Commissario tecnico: Janne Andersson.

ARBITRO: Marciniak (Polonia)

NOTE: Ammoniti Ekdal, Boateng, Larsson. Espulso Boateng all’82’ per doppia ammonizione

GERMANIA- IL MIGLIORE

REUS 7 – Onnipresente negli ultimi metri avversari, non si ferma mai. Fa molto movimento e trova la rete del pari con un bell’inserimento.

GERMANIA – IL PEGGIORE

BOATENG 5 – Spaesato, nel primo tempo commette un fallo da rigore su Berg, non ravvisato dall’arbitro. Nel finale di gara, già ammonito, lascia i suoi in inferiorità numerica per un’entrata evitabile sullo stesso attaccante svedese.

SVEZIA – IL MIGLIORE

TOIVONEN 7 – E’ una spina nel fianco della difesa tedesca e la sua rete è di pregevole fattura.

SVEZIA – IL PEGGIORE

AUGUSTINSSON 5 – Perde la marcatura su Reus che lo anticipa sulla rete del pareggio. Qualche imprecisione per l’uomo più in ombra della squadra svedese.

Germania-Svezia: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Germania all’arrembaggio fin dai primi minuti e in rete al 3′ con Reus, che anticipa la difesa svedese con un tocco di ginocchio. I tedeschi mantengono il controllo della gara ma non riescono a trovare la porta nonostante lo schieramento ultra offensivo. All’82’ Boateng viene espulso per doppia ammonizione per un’entrata fallosa su Berg. All’88’ Olsen è prodigioso su un colpo di testa di Gomez, ma per la rete tedesca è questione di minuti; al quinto minuto di recupero arriva la rete con Kroos che realizza con una magistrale punizione.

90’+8′ Finisce qui. La Germania batte la Svezia 2-1 grazie alla rete messa a segno da Kroos nei minuti di recupero.

90’+7′ Ammonito Larsson

90’+5′ LA GERMANIA E’ IN VANTAGGIO! Punizione di Kroos dalla metà della linea corta d’area: pallone in rete sul secondo palo. 2-1

90’+4′ Tiro-cross al volo di Reus da posizione molto angolata, pallone sul fondo

90’+2′ Tiro di Brandt dal limite dell’area, pallone sul palo!

Decretati 5 minuti di recupero

45′ Ultimo cambio nella Svezia: esce Berg, entra Thelin

43′ Traversone di Kroos e colpo di testa di Gomez: la risposta di Olsen è prodigiosa, pallone in angolo

42′ Ultimo cambio nella Germania: esce Hector, entra Brandt

37′ Boateng viene espulso per doppia ammmonizione dopo un’entrata fallosa su Berg. L’arbitro estrae il secondo cartellino giallo e conseguente rosso dopo la chiamata del Var

36′ Cross basso di Muller in area e conclusione di Werner, pallone alto

33′ Nella Svezia esce Toivonen ed entra Guidetti

31′ Conclusione al volo di Forsberg dal limite, parata a terra di Neuer

29′ Primo cambio nella Svezia: esce Claesson, entra Durmaz

27′ Spunto di Werner e pallone insidioso in area poi spazzato dalla difesa svedese

26′ Boateng, falloso su Forsberg, è il secondo ammonito della gara

23′ Errore clamoroso di Gomez sotto porta su cross di Boateng: l’arbitro poi ravvisa la posizione irregolare dell’attaccante tedesco. Decisione dubbia

18′ Finta e conclusione di Kroos dal limite dell’area, pallone rimbalzato dalla difesa svedese

16′ Germania vicina al vantaggio: cross basso di Kimmich e colpo di tacco mancato da Reus a poca distanza dalla porta

11′ Affondo e cross di Werner: Hector si inserisce in area ma la sua conclusione è debole

7′ Ammonito Ekdal per un’entrata fallosa su Muller

3′ IL PAREGGIO DELLA GERMANIA! Cross basso di Werner in area e conclusione in rete di ginocchio di Reus che anticipa la difesa svedese. 1-1

1′ E’ iniziato il secondo tempo di Germania-Svezia: nelle file tedesche, Gomez è in campo al posto di Draxler


SINTESI PRIMO TEMPO – Avvio di marca tedesca, ma la prima occasione è per la Svezia: al 12′ Toivonen si trova a tu per tu con Neuer e calcia addosso al portiere; sull’azione ci sono le proteste degli svedesi per un contatto da rigore tra l’attaccante e Boateng. Germania che mantiene il possesso palla e Svezia ben disposta in difesa e pronta a ripartire con insidiosi contropiedi; gli scandinavi passano in vantaggio al 32′ con Toivonen, bravo a controllare il pallone e superare Neuer con un pallonetto. Sul finale di tempo, un’occasione per parte: Gundogan e Berg trovano le risposte di Olsen e Neuer.

45’+2′ Finisce il primo tempo della partita: Svezia in vantaggio sulla Germania per 1 a 0 grazie alla rete segnata da Toivonen al 32′.

45’+2′ Su cross di Larsson, colpo di testa di Berg e bella parata di Neuer

45′ Boateng conclude da fuori area, pallone basso sul primo palo che termina di poco a lato

44′ Contropiede della Svezia e suggerimento di Forsberg in area: il controllo di Claesson è difettoso e la Germania può ripartire

39′ Grande parata di Olsen su conclusione di Gundogan; il portiere svedese si ripete subito dopo sul tentativo di tiro ravvicinato di Muller

32′ LA SVEZIA E’ IN VANTAGGIO! Su errore di impostazione di Kroos, pallone recuperato dagli svedesi e passaggio di Claesson per Toivonen che, in area, stoppa di petto e supera Neuer con un pallonetto. 0-1

31′ Dopo diversi minuti di indecisione, con la Germania che era rimasta in dieci uomini, Rudy viene sostituito da Gundogan e in campo si ristabilisce la parità numerica

25′ Rudy è a terra per un colpo al naso ricevuto accidentalmente da Toivonen. Il giocatore tedesco perde sangue e dovrà uscire dal campo

19′ Su respinta della difesa svedese, conclusione dai 20 metri di Rudy: pallone impreciso

18′ Svezia in avanti: cross al volo di Claesson e tiro di prima di Toivonen, Boateng chiude

13′ Proteste della Nazionale gialloblù per un contatto da rigore tra Boateng e Berg sull’azione precedente

12′ Contropiede svedese con Berg che si trova a tu per tu con Neuer: il tiro dell’attaccante finisce addosso al portiere tedesco

9′ Germania pericolosa: cross ravvicinato di Reus in area e intervento decisivo di Lindelof in anticipo su Werner

6′ Contropiede della Svezia e pregevole azione di Forsberg che salta due avversari venendo poi fermato dall’intervento difensivo di Muller

3′ Germania molto alta e offensiva: occasione da rete per Draxler che conclude dal centro dell’area e salvataggio di un difensore svedese a pochi centimetri dalla linea di porta

1′ La partita è iniziata! Calcio d’avvio degli svedesi!

Squadre in campo allo stadio Fišt, tra poco il calcio d’avvio di Germania-Svezia!

Germania-Svezia: formazioni ufficiali, Rudiger, Hector, Rudy e Reus dal 1′

GERMANIA (4-2-3-1)Neuer; Kimmich, Rudiger, Boateng, Hector; Rudy, Kroos; Muller, Draxler, Reus; Werner.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lustig, Granqvist, Lindelof, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Toivonen.

Germania-Svezia: probabili formazioni e pre-partita

Germania prevista con diverse variazioni rispetto alla gara contro il Messico; in difesa, Sule è pronto a giocare dall’inizio in luogo dell’infortunato Hummels, mentre Plattenhardt e Hector si giocano una maglia sulla sinistra. A centrocampo, Gundogan potrebbe prendere il posto di Khedira, mentre sulla trequarti si ipotizza l’impiego di Muller, Ozil e Reus; come punta, Low può preferire Mario Gomez a Werner. La Svezia di Andersson verso la conferma dell”undici’ dell’esordio; così, gialloblù in campo con il rodato 4-4-2: Olsen tra i pali, Lustig, Granqvist, Lindelof e Augustinsson in linea di difesa. A centrocampo sono pronti Claesson, Larsson, Ekdal e Forsberg; in attacco, spazio all’esperto duo Berg-Toivonen.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Sule, Hector; Gundogan, Kroos; Muller, Ozil, Reus; Gomez.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lustig, Granqvist, Lindelof, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Toivonen.

Germania-Svezia: i precedenti del match

I precedenti tra Germania e Svezia sono 36: bilancio equilibrato con 15 vittorie tedesche, 8 pareggi e 13 successi svedesi. L’ultimo confronto tra le due Nazionali risale all’ottobre 2013: alla Friends Arena di Solna, nella gara di qualificazioni mondiali, ci fu la rocambolesca vittoria tedesca per 5 a 3. L’ultima sfida tra Germania e Svezia ai Mondiali è datata 2006: agli ottavi di finale, vittoria dei padroni di casa tedeschi per 2-0 (doppietta di Podolski).

Germania-Svezia: l’arbitro del match

Germania-Svezia, gara valida per il secondo turno della fase a gruppi del Mondiale di Russia 2018, sarà diretta dall’arbitro polacco Szymon Marciniak. 37 anni, nell’attuale torneo ha già diretto Argentina-Islanda. Marciniak ha arbitrato in una sola occasione la Nazionale tedesca, negli ottavi di finale di Euro 2016 (3-0 contro la Slovacchia). Per il polacco, fin qui, nessuna direzione di gara della Nazionale maggiore svedese, mentre ha in bilancio la finale degli Europei Under 21 2015, quando la Svezia di categoria conquistò il titolo superando il Portogallo ai calci di rigore.

Germania-Svezia Streaming: dove vederla in tv

Germania-Svezia sarà trasmessa a partire dalle ore 20 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Canale 5 (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Premium Play.


Leggi anche: MONDIALI RUSSIA 2018: CALENDARIO E PROGRAMMAZIONE