Gomez: «Noi cresciuti insieme, ma senza Gasperini…»

Gomez: «Noi cresciuti insieme, ma senza Gasperini…»
© foto www.imagephotoagency.it

Il Papu Gomez interviene in conferenza stampa alla vigilia della finale di Coppa Italia con la Lazio. Le parole dell’attaccante argentino

Il Papu Gomez parla in conferenza stampa alla vigilia della finale di Coppa Italia con la Lazio. Le sue parole

SVOLTA – «C’è stato un cambiamento da parte di tutti, a partire dalla società. Soprattutto da quando è arrivato Gasperini, è cambiata la nostra mentalità. Prima si pensava alla salvezza, ora si gioca per traguardi molto più importanti. L’Atalanta è una delle migliori società in Italia, ma magari senza Gasperini tutto questo non sarebbe successo».

PRESSIONE SUGLI ATTACCANTI – «Siamo i più esperti, anche Ilicic e Duvàn lo sono. Ma non abbiamo pressioni».

RUOLO – «Sono nato trequartista. Poi il calcio è cambiato, ora si gioca più con il 4-3-3 e moduli che prevedono gli esterni. Con la partenza di Cristante, non trovavamo un sostituto in quel ruolo. Poi abbiamo parlato con Gasperini e le cose sono andate bene, mi piace molto giocare lì».

INTERESSE DELLA LAZIO – «Nessuno. So che la Lazio aveva un interessa, ma sono sempre stato sicuro di restare all’Atalanta».

BANDIERA ATALANTA – «Non so se mi posso considerare tale, perché sono qui da 5 anni, non come De Rossi. Diciamo che in questi anni siamo cresciuti tutti insieme, questo mi rende molto orgoglioso, sono molto contento. Sono contento di raggiungere questi obiettivi, portare questa gioia e questa allegria in tutto il popolo bergamasco è importantissimo».