Marotta: «Felici di proseguire con Allegri, valuterà dopo Cardiff»

marotta juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni dell’amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta, sul futuro di Allegri e sui rumors di calciomercato bianconero

L’amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport sulla giornata odierna e sul futuro dei bianconeri: «Schick, Keita e Bernardeschi? Il nostro attacco è di grande livello, nel calciomercato non sempre si deve comprare ma si deve anche non vendere. Questa è una squadra di per se già forte, oggi siamo concentrati su una partita fondamentale per la stagione perchè potremmo centrare il Sesto Scudetto consecutivo. Un punto di vantaggio alla penultima giornata? Siamo impegnati da protagonisti in tutte e tre le competizioni, arrivare in fondo ad essere significa un grande dispendio di energie e il nostro allenatore è stato bravo a gestire tutti e tre i trofei in cui siamo impegnati. Per usare un paragone con il ciclismo, l’importante è che la maglia rosa si porti fino alla fine, senza dare importanza al distacco. Siamo vicini all’ultimo chilometro, oggi dobbiamo vincere, è l’unico risultato che conta. La nostra forza è quella di essere una squadra vincente, non solo i fatturati: quando è arrivato l’ultimo ciclo di Agnelli il fatturato odierno era ben lontano di quello di sette anni fa. Più vengono le vittorie più il brand si valorizza. Tanti club su Allegri? Se lo merita, è arrivato tra lo scetticismo generale invece è un grande professionista. Rischioso incontrarsi dopo Cardiff con Allegri? No, lo abbiamo detto più volte che siamo felici di continuare con Allegri, è lui che dovrà valutare ma ci sono tutti i presupposti per poter continuare, il suo ciclo alla Juve non è assolutamente terminato».