Matri polemico sul rinnovo: «La società non si è fatta sentire»

Matri polemico sul rinnovo: «La società non si è fatta sentire»
© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Matri è tornato al gol in Serie A nella vittoria per 3-0 del Sassuolo sul Cagliari. Un messaggio ai neroverdi per il rinnovo

Nella vittoria casalinga contro il Cagliari c’è anche la sua firma. Alessandro Matri torna al gol, il secondo stagionale, nel 3-0 del Sassuolo dell’anticipo della ventunesima giornata di Serie A. L’attaccante ex Juve ha chiuso il match al minuto 87 raccogliendo l’ottimo assist di Duncan dalla destra, confermandosi a 34 anni ancora capace di dire la sua nella massima serie.

Nonostante la gioia per il gol, l’attaccante neroverde ha polemizzato nel post partita sul rinnovo, su cui pende un grosso punto di domanda: «Il dato più importante è la vittoria, la volevamo in casa. I tre punti sono fondamentali per iniziare al meglio il girone di ritorno. Sicuramente quella di Boateng è una perdita importante, ci sono però altrettanti giocatori di valore che possono sopperire alla sua partenza. Continuare qui? Ci sono ancora sette giorni di mercato, vediamo. L’ambizione c’è sempre, i matrimoni si fanno in due e la società non si è ancora fatta sentire». Il giocatore, il cui contratto andrà in scadenza il 30 giugno, è da tempo in attesa di un’offerta per il rinnovo. Oltre questa data, Matri diventerà automaticamente un parametro zero per chiunque volesse puntare di lui. Una possibilità che molti club potrebbero sfruttare, vista la grande esperienza che il giocatore può ancora offrire nelle vesti di subentrato di lusso.