Moratti si gode l’Inter: «Siamo da Scudetto, grande Spalletti»

thohir moratti inter
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter ha vinto il derby contro il Milan e tra i tifosi doc a San Siro c’era l’ex presidente Massimo Moratti: le ultime news e le dichiarazioni

Massimo Moratti non è più presidente dell’Inter ma è una figura ancora importante nel mondo nerazzurro. Ieri era a San Siro per il derby con il Milan e ha goduto da tifoso: «Da presidente seguivo l’Inter con una tensione particolare, forse soffrivo di più. Ieri mi son sentito più tifoso che mai, la partita è stata affascinante. Vincere la partita col Milan è sempre speciale, è la sfida che i milanesi sentono di più nonostante le situazioni di classifica. Sorpasso sul Napoli? Loro sono decisamente fortissimi, ma allo stesso tempo l’Inter è partita in sordina e da ieri sera mi dà l’impressione di essere più squadra. Si può superare il Napoli e puntare allo Scudetto. Meglio Spalletti o Mourinho? I raffronti sono difficili, sono due persone diverse anche se Spalletti è una gran persona». 

Moratti e i cinesi nell’Inter: «Non sono invadenti»

Ai microfoni di Radio Rai Massimo Moratti ha parlato anche della nuova gestione dell’Inter: «I cinesi hanno una qualità, non sono invadenti e hanno lasciato il sapore milanese e caratteristico alla partita. Hanno forza economica per portare avanti un calcio sempre più caro, dove c’è l’economia fiorente allora lì ci sono i nuovi padroni. Non ho nostalgia della presidenza, il gol del 3-2 di Icardi è stata una gioia talmente grande che non ho pensato ad altro. Se l’Inter va avanti con questo carattere e con un po’ di fortuna allora può finire in fondo tra le prime. Juventus? L’anno scorso sembravano andar male e sono arrivati davanti a tutti, vanno temuti sempre. Ha pesato però la sconfitta in finale di Champions League. Hanno sei Scudetti dalla loro e tirano sempre fuori il carattere».