Sousa a un passo dalla Roma: la chiave sarebbe tutta nel contratto

Sousa a un passo dalla Roma: la chiave sarebbe tutta nel contratto
© foto www.imagephotoagency.it

È Paulo Sousa il tecnico più vicino alla panchina della Roma in caso di esonero di Di Francesco: il tecnico portoghese avrebbe accettato l’ipotesi di un contratto a breve termine…

La partita di domani segnerà uno spartiacque per Eusebio Di Francesco: dentro o fuori la Roma. In caso di risultato non positivo contro il Genoa, difficilmente il tecnico giallorosso, già in bilico da tempo, troverebbe la riconferma, ma non sono comunque escluse sorprese. Di fatto al momento la Roma non avrebbe ancora tra le mani un vero e proprio sostituto, anche se secondo le ultime indiscrezioni stampa odierne ci sarebbe davvero molto vicina. A traghettare i giallorossi almeno fino alla fine della stagione, in caso di addio di Eusebio, dovrebbe essere Paulo Sousa: l’ex allenatore della Fiorentina, reduce dall’esperienza ai cinesi del Tianjin Quanjian, come vi avevamo già raccontato nei giorni scorsi si sarebbe di fatto proposto alla dirigenza romanista con dichiarazioni più o meno di facciata.

La soluzione che porterebbe direttamente all’allenatore portoghese avrebbe trovato vigore in virtù di un particolare importante: Sousa si sarebbe già detto ben disposto ad accettare un contratto di appena sei mesi dalla Roma, ovvero da qui alla fine della stagione appunto. Per la società giallorossa sarebbe in effetti un deciso vantaggio poter di fatto assumere un tecnico a breve termine avendo la possibilità di riflettere con maggiore serenità sul futuro prossimo, ovvero sull’anno prossimo. Le altre alternative in campo presupporrebbero invece contratti pluriennali: da Vincenzo Montella ad Antonio Conte (che comunque sarebbe ancora in pausa di riflessione e sotto contratto con il Chelsea), passando per altre ipotesi molto più fantasiose e di cui vi avevamo già dato conto in precedenza…