Connettiti con noi

News

Dallo sfogo contro la Nazionale all’esonero: la Ternana caccia Pochesci

Pubblicato

su

Sandro Pochesci è stato esonerato dal ruolo di tecnico dell’Unicusano Ternana. L’ex del Fondi paga il pareggio in casa contro la Salernitana. Celebre il suo sfogo contro l’Italia

Il pareggio della Ternana in casa contro la Salernitana è stato fatale all’allenatore Sandro Pochesci. Il tecnico romano è stato esonerato poco dopo la fine della partita e ha detto addio alla Serie B dopo pochi mesi dall’esordio. Il suo nome però è balzato agli onori delle cronache a novembre, quando si scagliò contro la Nazionale di Ventura e disse che l’Italia era “una squadra di profughi” che si era “lasciata menare” dalla Svezia nei playoff.

Parole che diventarono oro colato sui social, tanto che in molti lo proposero come nuovo commissario tecnico. Paradossalmente adesso può diventarlo perché libero da obblighi di contratto a fine stagione, ma non sembra lui il candidato numero uno, per usare un eufemismo. Pochesci lascia la Ternana al terzultimo posto dopo tre vittorie, tredici pareggi e sette sconfitte in ventitré gare. Si interrompe il rapporto col patron Bandecchi che durava dai tempi del Fondi, società controllata in precedenza dallo stesso Bandecchi e da Unicusano.