Roma, Mancini subito? L’Atalante apre, ma occhio al Bayern Monaco

Roma, Mancini subito? L’Atalante apre, ma occhio al Bayern Monaco
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore dell’Atalanta Gianluca Mancini è nel mirino della Roma che l’avrebbe bloccato per giugno. Per averlo subito serve Defrel

Gianluca Mancini è certamente una delle più belle sorprese dell’Atalanta. A inizio anno partiva nelle gerarchie dietro a Masiello, Toloi, Palomino e Djimsiti, ma ci ha messo molto poco a convincere Gasperini e i tifosi della Dea. Cinque gol in 15 partite, che ne fanno il difensore più prolifico dei 5 campionati maggiori europei insieme a Kolarov, davanti addirittura a Sergio Ramos fermo a 4 reti. A suon di prestazioni la Roma si è innamorata del ragazzo e l’avrebbe già bloccato per l’estate grazie agli ottimi rapporti con l’agente Stefano Castelnovo, autore del trasferimento in estate di Nicolò Zaniolo, che da poco ha scelto di essere rappresentato da Claudio Vigorello. C’è tuttavia un’idea di portarlo a Trigoria già in questa sessione di mercato, viste le tre competizioni e i soli Fazio, Manolas e Marcano in retroguardia.

L’Atalanta, che all’inizio aveva scartato questa opzione, starebbe in realtà valutando il da farsi, aspettando che si capisca la situazione relativa a José Palomino, corteggiato dal Boca Juniors. Mancini non avrebbe nessuna intenzione di lasciare Bergamo proprio ora, con il posto da titolare guadagnato e la stima dei tifosi. Ma sulle sue tracce, oltre ai giallorossi, ci sarebbero anche il Bayern Monaco e diverse squadre di Premier League. Venderlo ora vorrebbe dire sfruttare al meglio le sue prestazioni che durante l’anno potrebbero anche calare. E soprattutto, l’idea si farebbe ancor più concreta se Monchi inserisse da subito Defrel nella trattativa, che piace non poco a Gasperini alla ricerca di un giocatore diverso da Ilicic da affiancare a Zapata.  Una situazione che tutte le parti in causa stanno valutando e che potrebbe sbloccarsi nella prossima settimana.