Sassuolo, Caputo: «Voglio chiudere il campionato, mi manca giocare»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Francesco Caputo, attaccante del Sassuolo, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per parlare dell’emergenza coronavirus

Francesco Caputo, attaccante del Sassuolo, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per parlare dell’emergenza coronavirus. Ecco le parole del calciatore neroverde:

«Il mio desiderio è chiudere il campionato. Rispetto tutte le regole, ma l’unica cosa che voglio è giocare. Mi manca troppo. Ogni tanto mi riguardo quei due gol e mi emoziono. Tanto, più di prima. Col mio amico Donnarumma che sta al Brescia, con Peluso che abita vicino a me. Con altri. Vogliamo finire, anche rinunciando alle vacanze».

NAZIONALE – «Già è tanto che io sia nei suoi pensieri. Ma io ho tanta fame, non ho mai mollato nella vita. Continuo così. Voglio migliorarmi sempre. Mi sento un ragazzino. Quando capirò che non posso andare oltre alzerò la mano».

CONTE – «Io all’Inter se dovesse chiamarmi Conte? Difficile rispondere, perché, non è una banalità, a Sassuolo sto troppo bene. C’è tutto: dal centro sportivo al club, allo stadio di proprietà. Per pensarci, prima dovrebbe arrivare la proposta».