Serie A, i numeri del girone d’andata: Ronaldo tira più di tutti, Brozovic e Nkoulou instancabili

Serie A, i numeri del girone d’andata: Ronaldo tira più di tutti, Brozovic e Nkoulou instancabili
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A 2018/2019, i numeri del girone d’andata diffusi dalla Lega: Ronaldo è il maggior tiratore, Nkoulou il calciatore con più minuti giocati. Brozovic corre più di tutti…

La Serie A 2018/2019 sta attraversando la lunga, inconsueta pausa invernale. All’orizzonte, alla fine della prossima settimana, il ritorno in campo delle squadre italiane in campionato con l’inizio del girone di ritorno. Ma, dopo la chiusura del girone d’andata, è tempo anche di bilanci; attraverso il proprio sito, la Lega Serie A ha diffuso diversi numeri riguardanti la prima metà del campionato in corso. Tra questi, dopo un totale di 190 partite disputate, si constatano 83 vittorie interne, 56 pareggi e 51 successi esterni. 497 le reti totali messe a segno con 4 triplette ad opera di Ilicic (due), Mertens e Zapata. Cristiano Ronaldo e Milik risultano poi amanti delle doppiette, con tre doppie segnature ciascuno; il gol più rapido appartiene invece a Francesco Caputo: l’attaccante dell’Empoli, nella gara contro il Sassuolo, andò a segno dopo 18 secondi.

Ronaldo, oltre a comandare la classifica marcatori cin 14 reti, risulta essere il giocatore con più tiri di tutti (93 conclusioni), mentre il milanista Suso spicca nei suggerimenti decisivi (8 assist). Il portiere del Parma, Luigi Sepe, primeggia per numero parate effettuate (87), mentre il difensore torinista Thomas Nkoulou è il giocatore con più minuti in campo dopo le prime 19 partite (1844). Il calciatore che corre di più? Marcelo Brozovic, con una media di 12,196 km a gara; il più veloce, calcolato su un arco di tre secondi, è risultato Ola Aina del Torino (con una velocità registrata di 29,66 km/h), mentre il più rapido sulla distanza (calcolata su 30 metri) è stato Biabiany (29,01 km/h). E i giovani? La Fiorentina è stata la squadra più ‘verde’ con lo schieramento di 8 giocatori Under 21; Moise Kean della Juventus è risultato il calciatore più giovane sceso in campo (18 anni). Di contro, il portiere clivense Stefano Sorrentino (quasi 40 anni), il più ‘esperto’.