Verona, la sconfitta scatena la rabbia ultras: contestazione al Bentegodi

verona
© foto www.imagephotoagency.it

Il Verona cade in casa contro il Bologna ed penultimo in classifica. Tensione all’esterno dello stadio

L’Hellas Verona è in crisi nera. Gli uomini di Fabio Pecchia cadono in casa contro il Bologna per 3-2 dopo essere andati per due volte in vantaggio. Una sconfitta che confina i gialloblù al penultimo posto in classifica, dopo 9 sconfitte su 13 incontri di Serie A, di cui 5 di fila.

Quella di stasera è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, così al termine della partita circa 300 ultras veronesi si sono radunati all’esterno dello stadio Bentegodi. Obbiettivo della protesta sono ovviamente i calciatori e l’allenatore. Al momento si tratta di una manifestazione dura ma nei limiti della civiltà. Non si segnalano episodi preoccupanti.