Young Boys-Juventus 2-1: pagelle e tabellino

Young Boys-Juventus 2-1: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Young Boys-Juventus, 6ª giornata gruppo H Champions League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Sconfitta indolore per la Juventus che completa una due giorni di Coppe terribile per le italiane: tre sconfitte e un pareggio. Doveva essere una grande settimane per il nostro calcio ma non lo è stata. La Juve non riesce a salvare la faccia ma, grazie alla contemporanea sconfitta del Manchester United sul campo del Valencia, salva il primo posto. Bianconeri pericolosi in almeno 7-8 occasioni ma poco concreti, a differenza dei padroni di casa che hanno capitalizzato al massimo le due grandi occasioni avute. Dybala ha provato a salvare la Juve ma il suo ingresso, col senno del poi, è risultato tardivo. Una sconfitta indolore ma che deve far riflettere la Juve: quando stacca la spina diventa vulnerabile.

Young Boys-Juventus: tabellino

MARCATORI: 30′ pt rig., 23′ st Hoarau (Y); 35′ st Dybala

YOUNG BOYS (4-3-3): Wolfli 6; Mbabu 6,5, Camara 6,5, Benito 6,5, Garcia 6; Sow 6,5 (45’+1 st Wuthrich S.v.), Lauper 6,5, Aeblscher 6; Fassnacht 6,5 (35′ st Bertone S.v.), Hoarau 7,5, Ngamaleu 6,5 (40′ st Schick S.v.). In panchina: Von Ballmoos, Seydoux, Assalé, Nsame. Allenatore: Gerardo Seoane

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny 6; Cuadrado 6 (23′ pt Alex Sandro 5), Rugani 6, Bonucci 5, De Sciglio 6 (27′ st Dybala 6,5); Pjanic 5 (20′ st Emre Can 6), Bentancur 6 Bernardeschi 5; Douglas Costa 6, Mandzukic 5,5, Cristiano Ronaldo 5,5. In panchina: Perin, Chiellini, Matuidi, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

ARBITRO: Tobias Stieler (GER)

NOTE: AMMONITI: Camara, Garcia, Wolfli (Y); Bernardeschi, (J)

YOUNG BOYS – IL MIGLIORE

HOARAU 7,5 – Non più giovanissimo (34 anni) ma sa fare ancora male. Prima batte Szczesny su rigore, poi beffa Bonucci e batte nuovamente il portiere polacco con un sinistro chirurgico.

YOUNG BOYS – IL MIGLIORE

MBABU 6,5 – Lo Young Boys vince la partita sulle fasce. Lui e Garcia dettano legge e mettono in difficoltà i giocatori della Juventus. Nella ripresa soffre un po’ su Douglas Costa ma quando attacca è lui a impensierire i bianconeri.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

ALEX SANDRO 5 – Entra in campo a freddo per rimpiazzare l’infortunato Cuadrado e combina immediatamente la frittata, controllando male un pallone velenoso di Douglas Costa in area e stendendo Ngamaleu.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

BERNARDESCHI 5 – Titolare a Berna, delude le attese. Ha aumentato (e tanto) le aspettative e la sua prova è lontana dalle prestazioni di inizio stagione in cui aveva incantato e in cui aveva fatto stropicciare gli occhi. 


Young Boys-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Tante occasioni per la Juve, bene Douglas Costa ma la difesa, senza Chiellini, fa ancora acqua: Bonucci soffre senza il professore di Harvard, titolare della cattedra, e Hoarau ne approfitta. Poi la Juve attacca a testa bassa, trova il 2-1 con Dybala, entrato nella ripresa, sfiora il bis con il palo di Ronaldo e trova il 2-2 con un siluro della Joya, annullato dall’arbitro. I bianconeri, probabilmente, avrebbero meritato un altro risultato ma questa sconfitta servirà da lezione.

45’+5 – TRIPLICE FISCHIO FINALE! YOUNG BOYS-JUVE 2-1.

45’+4 – E’ finita a Valencia: la Juve è prima.

45’+3 – GOL ANNULLATO ALLA JUVE! Siluro di Dybala che trova l’incrocio e l’arbitro annulla per una posizione di fuorigioco di Ronaldo.

45’+1 – Entra Wuthrich per Sow.

45′ – Quattro minuti di recupero.

45′ – Colpo di testa di Bonucci su calcio d’angolo di Bernardeschi ma blocca Wolfli.

43′ – Valencia-Manchester United 2-1: gol di Rashford.

42′ – PALO! Colpo di testa di Ronaldo e palla sul palo a Wolfli battuto.

40′ – Cambio tra i padroni di casa: Schick rileva Ngamaleu.

37′ – Ammonito Wolfli.

37′ – La Juve reclama un calcio di rigore: Ronaldo prende il tempo a Benito e salta ma non riesce a colpire il pallone per la spinta del numero 23. Stieler lascia correre.

35′ – Cambio nello Young Boys: entra Bertone per Fassnacht.

35′ – GOL DELLA JUVENTUS! Douglas Costa per Ronaldo che di prima appoggia per Dybala che fulmina Wolfli con un mancino potente e preciso.

32′ – Ci prova ancora Douglas Costa, il più vivo dei suoi nella ripresa, ma non trova la porta.

28′ – Giallo per Garcia.

27′ – Allegri si gioca il tutto per tutto: dentro Dybala per De Sciglio.

26′ – Ancora young Boys pericolosa: aggancio e rovesciata di Hoarau, scatenato: palla a lato non di molto ma Szczesny sembrava esserci.

26′ – Cambio gioco di Bernardeschi, tocco di prima di Ronaldo per Douglas Costa che calcia col mancino ma Wolfli riesce a contenere la conclusione del brasiliano.

23′ GOL DELLO YOUNG BOYS! Contropiede degli svizzeri con Camara che serve Hoarau, l’ex PSG punta e salta Bonucci e batte Szczesny con un tiro di sinistro.

22′ – Colpo di testa di Mandzukic da buona posizione ma il croato non riesce a dare potenza alla palla.

20′ – Secondo cambio nella Juve: dentro Emre Can, fuori Pjanic.

19′ – Ammonito Bernardeschi.

18′ – Colpo di testa di Fassnacht in piena area di rigore, in mezzo ai due centrali: il calciatore di casa non dà forza e Szczesny riesce a bloccare. Grande occasione per lo Young Boys.

17′ – Cartellino giallo per Camara.

12′ – La Juve ha messo il turbo: almeno 5 cross pericolosi di Douglas Costa ma nessuno degli attaccanti attacca il primo palo.

3′ – Raddoppio del Valencia: autogol di Jones. Valencia-United 2-0. I Red Devils devono vincere per superare la Juve.

1′ – Subito Juve pericolosa: colpo di testa di Alex Sandro su una punizione laterale, deviazione di Hoarau e palla sulla traversa.

1′ E’ iniziata la ripresa: si riparte con gli stessi 22 che hanno chiuso il primo tempo. Ricordiamo che la Juve ha già sostituito l’infortunato Cuadrado con Alex Sandro.

SINTESI PRIMO TEMPO – Juve in perfetto controllo della gara e pericolosa in almeno 5 occasioni (4 con Cristiano Ronaldo, una con Douglas Costa) ma il portoghese ha mancato l’appuntamento con il secondo gol. Young Boys che si è difeso con ordine, grazie al possesso pallo sterile, lento, della formazione bianconera, e che ha sfruttato al massimo l’unica occasione per far gol: il rigore concesso per il fallo di Alex Sandro.

45’+3 – FINE PRIMO TEMPO! YOUNG BOYS IN VANTAGGIO, JUVE SOTTO.

45′ – Tre minuti di recupero.

42′ – Punizione di Bernardeschi respinta dalla barriera, la palla arriva a Ronaldo che calcia col destro ma la palla sfiora il palo.

38′ – Nessuna reazione da parte della Juventus: possesso palla sterile dei bianconeri. Lo Young Boys si difende con ordine.

28′ – GOL DELLO YOUNG BOYS! Calcio di rigore per lo Young Boys: brutto passaggio di Douglas Costa ad Alex Sandro, il terzino travolge Ngamaleu e Stieler, dopo averci pensato per qualche secondo, assegna il rigore. Dal dischetto Hoarau non sbaglia e porta gli svizzeri in vantaggio.

27′ – Piattone di Douglas Costa dall’interno dell’area, il brasiliano apre troppo e non inquadra lo specchio.

25′ – Ancora un’occasione sprecata da CR7: Pjanic mette al centro un pallone interessante, Ronaldo è leggermente avanti con il corpo e non riesce a impattare bene il pallone, a pochi metri dalla porta.

22′ – Cuadrado torna in campo ma è costretto ad alzare bandiera bianca dopo pochi secondi: fuori il colombiano, entra Alex Sandro.

20′ – Problema per Cuadrado: il colombiano mette la palla fuori e va fuori dal campo per farsi medicare. Si scalda Alex Sandro.

18′ – Ci prova lo Young Boys con Hoarau ma la sua conclusione dall’interno dell’area viene deviata.

17′ – Ottime notizie per la Juventus: Valencia in vantaggio sul Manchester United, gol di Soler. I bianconeri, in questo momento, anche con lo 0-0, sarebbero certi del primo posto.

15′ – Ancora Ronaldo pericoloso: splendido movimento in area, si porta il pallone sul destro, mira sul secondo palo ma per poco non trova la porta.

13′ – Prima occasione per la Juve: Douglas Costa serve Ronaldo che non controlla perfettamente il pallone e permette a Wolfli di recuperare, CR7 però torna in possesso del pallone e calcia ma Camara salva quasi sulla linea.

10′ – Primi 10 minuti senza grandi emozioni. La Juve controlla il pallone ma non affonda il colpo. Ancora 0-0 al Mestalla tra Valencia e United.

2′ – Juve col 4-3-3 e non col 4-4-2: Douglas Costa nel tridente offensivo, Bernardeschi fa la mezzala sinistra.

1′ – E’ iniziata la partita.

Vi terremo aggiornati anche sul risultato di Valencia-Manchester United, sfida che interessa ai bianconeri: in caso di vittoria dei Red Devils, la Juve deve ottenere a tutti i costi una vittoria per il 1° posto.

Squadre in campo. Parte l’inno della Champions League.

Cancelo nemmeno in panchina: va in tribuna per un piccolo problema fisico.

Diretta live dalle ore 21


Young Boys-Juventus: formazioni ufficiali

La Juventus ha già ottenuto il passo per gli ottavi di finale di Champions League ma non è ancora certa del primo posto. La priorità, dettata da Massimiliano Allegri, è quella di evitare Manchester City, Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco (i bavaresi però non sono ancora certi della prima piazza e potrebbero chiudere al secondo posto in caso di sconfitta con l’Ajax) e di conseguenza bisogna chiudere al primo posto. Il tecnico, sul sintetico di Berna, opterà per un leggero turnover, risparmierà Giorgio Chiellini e Blaise Matuidi ma non risparmierà Cristiano Ronaldo. Ancora assenti Benatia, Barzagli e Khedira per infortunio, torna Alex SandroGerardo Seoane dovrebbe schierare un corposo 4-1-4-1, con lo squalificato Sanogo e gli infortunati Lotomba e Sulejmani come indisponibili.

YOUNG BOYS (4-3-3): Wolfli; Mbabu, Camara, Benito, Garcia; Sow, Lauper, Aeblscher; Fassnacht, Hoarau, Ngamaleu. In panchina: Von Ballmoos, Seydoux, Bertone, Schick, Assalé, Kronig, Nsame. Allenatore: Gerardo Seoane

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Rugani, Bonucci, De Sciglio; Bernardeschi, Pjanic, Bentancur, Douglas Costa; Mandzukic, Cristiano Ronaldo. In panchina*: Perin, Chiellini, Dybala, Alex Sandro, Matuidi, Emre Can, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri.

    • *Cancelo nemmeno in panchina: va in tribuna per un piccolo problema fisico.

Young Boys-Juventus: probabili formazioni e pre-partita

Lo Young Boys dovrà fare a meno dello squalificato Sanogo e degli infortunati LotombaSulejmani e Wüthrich. Il tecnico dovrebbe puntare sul 4-3-3 Mbabu e Benito sulle corsie laterali e con Fassnacht, Sow, Aeblscher in mezzo al campo. In attacco, al centro, ci sarà spazio per Hoarau, favorito su NsameBenatia, Barzagli e Khedira sono gli indisponibili nella Juventus. I bianconeri cambieranno modulo e scenderanno in campo con il 4-4-2, dando spazio a Bernardeschi e a Douglas Costa sugli esterni. Sicuro un turno di riposo per Chiellini e Matuidi, certo di una maglia da titolare Bentancur, squalificato in campionato. In difesa Rugani con Cuadrado terzino, in avanti la coppia RonaldoMandzukic.

YOUNG BOYS (4-3-3): Von Ballmoos; Mbabu, Lauper, Camara, Benito; Fassnacht, Sow, Aeblscher; Ngamaleu, Hoarau, Assalé. In panchina: Wolfli, Seydoux, Bertone, Schick, Garcia, Kronig, Nsame. Allenatore: Gerardo Seoane.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Rugani, Bonucci, De Sciglio; Bernardeschi, Pjanic, Bentancur, Douglas Costa; Mandzukic, Cristiano Ronaldo. In panchina: Perin, Chiellini, Dybala, Alex Sandro, Matuidi, Emre Can, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri.


Young Boys-Juventus: precedenti

Juventus e Young Boys si sono incontrate una sola volta nelle competizioni Uefa: all’andata, all’Allianz Stadium, la Juve ha vinto per 3-0 con la prima tripletta europea di Paulo Dybala. Gli svizzeri hanno però in passato affrontato due club italiani: nel 2014 hanno vinto per 2-0 contro il Napoli, in casa, ma hanno perso per 3-0 al San Paolo. Nel 2012 hanno battuto per due volte l’Udinese.  La Juventus ha una tradizione favorevole con le squadre svizzere, avendo ottenuto 3 vittorie e una sola sconfitta in quattro precedenti. L’ultimo ko avvenne  nella sua ultima trasferta in svizzera, datata 2003, sempre in Champions contro il Basilea (ma quell’anno la formazione raggiunse la finale, perdendo contro il Milan).


Young Boys-Juventus: arbitro

Sarà il tedesco Tobias Stieler a dirigere Young Boys–Juventus, sfida valida per la sesta e ultima giornata del girone H di Champions League. Stieler non ha mai diretto la Juventus prima di quest’oggi ma ha due precedenti con le italiane, in entrambi i casi si trattava della Roma: i giallorossi hanno sconfitto il Viktoria Plzen 4-1 nell’Europa League 2016-17 e poi il Qarabag 1-0 nella Champions 2017-18.


Young Boys-Juventus Streaming: dove vederla in tv

Young Boys-Juventus sarà trasmessa a partire dalle ore 21 in chiaro su Rai 1 (in HD al canale 501) e in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport 1 (canale 201 dello Sky Box, in HD 240) e Sky Calcio 2 (canale 252 dello Sky Box), oltre che in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go e app e sito RaiPlay o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.