Argentina-Croazia 0-3, Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Argentina-Croazia, gruppo D Mondiale Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Clamoroso allo Stadio Nižnij Novgorod: Argentina-Croazia, è terminata 0-3, Albiceleste vicinissima all’eliminazione ai gironi. La gara valida per la seconda giornata del gruppo D dei Mondiali di Russia 2018 è crollata sotto i colpi di Modric e compagni, con un Lionel Messi ancora una volta da “Chi l’ha visto?” e con un Sampaoli nella più totale confusione. Croazia già prima nel gruppo, l’Albiceleste ora deve solo sperare…

Argentina-Croazia 0-3: pagelle e tabellino

Marcatori: st 9′ Rebic, 35′ Modric, 46′ Rakitic.

Argentina (3-4-2-1): Caballero 4; Mercado 5,5, Otamendi 5, Tagliafico 5; Salvio 5 (11′ st Pavon 6), Mascherano 4,5, Perez 5,5 (23′ st Dybala 5,5), Acuna 6,5; Messi 4,5, Meza 5; Aguero 4,5 (10′ st Higuain 5,5). Commissario tecnico: Sampaoli.

Croazia (4-2-3-1): Subasic 7; Vrsaljko 6, Vida 7, Lovren 7, Strinic 6,5; Rakitic 7,5, Modric 7,5; Rebic 7,5 (12′ st Kramaric 6,5), Brozovic 7, Perisic 7 (37′ st Kovacic sv); Mandzukic 7. Commissario tecnico: Dalic.

Arbitro: Rashvan Irmatov.

Note: Ammoniti: Rebic (C), Mercado (A), Mandzukic (C), Vrsaljko (C), Otamendi (A), Brozovic (C).

ARGENTINA – IL MIGLIORE

Acuna 6,5: l’esterno sinistro è tra i pochi a salvarsi in casa Albiceleste. E’ l’unico che prova a fare la differenza sulle corsie laterali, scheggiando la traversa nel primo tempo e mettendo in seria difficoltà Vrsaljko.

ARGENTINA – IL PEGGIORE

Caballero 4: l’assenza di Sergio Romero si sta rivelando pesantissima per l’Argentina. L’estremo difensore del Chelsea è stato protagonista di una papera colossale: su un semplice retropassaggio di Mercado, svirgola in maniera incredibile e consente a Rebic di insaccare senza molte difficoltà. Un gesto che entra di diritto nella classifica di Mai dire gol della Gialappa’s Band…

CROAZIA – IL MIGLIORE

Rebic 7,5: prestazione di altissimo livello per l’ex attaccante della Fiorentina, che si è preso di forza la maglia da titolare della Croazia. Punta e salta spesso il diretto avversario, evidenziando grande personalità. E, soprattutto, grande killer instinct: sfrutta nel migliore dei modi l’errore di Caballero e insacca con un bellissimo gesto tecnico la rete dello 0-1. Da segnalare la straordinaria prestazione di Rakitic.

CROAZIA – IL MIGLIORE

Modric 7,5: è senza ombra di dubbio il leader tecnico e caratteriale di questa Croazia. Il capitano prende per mano i compagni e li trascina a una vittoria storica, annullando una delle favorite del Torneo e infliggendogli una scoppola da ricordare. E non solo: il gol dello 0-2 è un gioiello, un destro telecomandato che fulmina un disastroso Caballero.

Argentina-Croazia: diretta live e sintesi

49′ – Termina dopo 4′ di recupero Argentina-Croazia: secco 0-3 per i Vatreni!

46′ – GOL DELLA CROAZIA CON RAKITIC: ripartenza letale dei Vatreni; dopo una prima respinta di Caballero, Kovacic ha raccolto il pallone per servirlo al numero 7 del Barcellona che, a porta sguarnita, ha insaccato senza difficoltà.

45′ – Dybala prova a mettersi in proprio, ma il sinistro della Joya viene provvidenzialmente deviato in corner da Vida.

41′ – Croazia vicina allo 0-3: traversa di Rakitic su calcio da fermo.

38′ – Ci prova Higuain dal limite: Subasic para senza affanni.

37′ – Secondo cambio per la Croazia: fuori Perisic, dentro Kovacic.

35′ – GOL DELLA CROAZIA CON MODRIC: straordinaria rete del capitano croato, botta dai 25 metri che fulmina Caballero!

32′ – L’Argentina prova il tutto per tutto, la Croazia si chiude e prova a chiuderla in contropiede.

28′ – Kramaric spreca un’ottima occasione su ripartenza croata, decisiva la chiusura di Otamendi.

23′ – Terzo e ultimo cambio per l’Argentina: fuori Perez, dentro Dybala.

21′ – Vrsaljko serve Mandzukic che, da ottima posizione, spara sull’esterno della rete.

18′ – Occasionissima per l’Albiceleste: cross di Higuain per Perez, ma il tentativo dellex Benfica viene respinto da Subasic.

17′ – L’Argentina prova a reagire di orgoglio, ma la costruzione del gioco è confusa.

12′ – Primo cambio per la Croazia: fuori Rebic, dentro Kramaric.

11′ – Secondo cambio per l’Argentina: fuori Salvio, dentro Pavon.

10′ – Primo cambio per l’Argentina: fuori Aguero, dentro Higuain.

9′ – GOL DELLA CROAZIA CON REBIC: Caballero svirgola su retropassaggio di Mercado, l’attaccante croato ribadisce in rete con un bellissimo gesto tecnico.

8′ – Tagliafico serve Aguero che, dopo essersi liberato di Lovren, prova il sinistro: para Subasic.

5′ – L’Argentina prova a orchestrare il gioco, la Croazia a pungere in ripartenza.

1′ – E’ iniziato il secondo tempo.

SINTESI PRIMO TEMPO – Partenza aggressiva dell’Argentina, ma la prima vera occasione è della Croazia: sinistro da ottima posizione di Perisic, Caballero risponde presente. L’Albiceleste risponde al 12’ ma la palla di Perez per Messi, solo di fronte a Subasic, è lunga di un soffio. Ancora Argentina al 30’: il piazzato di Enzo Perez termina fuori di un soffio.

45′ – Grande ripartenza della Croazia, ma Rebic spreca tutto: l’ex Fiorentina calcia alto anzichè servire Perisic.

38′ – Alta tensione in campo, arriva il primo giallo: è per Rebic, fallaccio su Salvio!

33′ – Grande occasione per la Croazia: Mandzukic spara fuori di testa a pochi passi da Caballero.

30′ – Piazzato di Enzo Perez fuori di un soffio, sudamericani vicini all’1-0.

26′ – Aguero si mette in proprio sulla sinistra, ottimo cross in mezzo ma Strinic si rifugia in angolo.

21′ – Tiro-cross pericoloso di Acuna dalla sinistra: il numero 8 colpisce la parte alta della traversa.

18′ – Si alza la tensione: Irmatov prova a ripristinare la calma, avvertiti i due capitani.

14′ – Ancora Argentina: Salvio pesca in area di rigore Meza ma il suo tiro viene deviato provvidenzialmente da Vrsaljko.

12′ – Risponde l’Albiceleste: Perez offre un’ottima palla a Messi che, a pochi passi da Subasic, non riesce a calciare a rete!

10′ – Buona chance ancora per la Croazia: Rakitic pesca Vrsaljko sulla destra ma il cross del terzino, dimenticato dalla difesa argentina, non trova Rebic.

5′ – Si accende la Croazia: Perisic punta Mercado e prova il sinistro da ottima posizione, ottima parata di Caballero.

3′ – L’Argentina parte aggressiva e prova a gestire il gioco, Croazia guardinga in queste prime fasi.

1′ – E’ iniziata Argentina-Croazia!

Argentina-Croazia: formazioni ufficiali

Argentina (3-4-2-1): Caballero; Mercado, Otamendi, Tagliafico; Salvio, Mascherano, Perez, Acuna; Messi, Meza; Aguero. Commissario tecnico: Sampaoli.

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic; Rakitic, Modric; Rebic, Brozovic, Perisic; Mandzukic. Commissario tecnico: Dalic.

Arbitro: Rashvan Irmatov.

Argentina-Croazia: probabili formazioni e pre-partita

Argentina (3-4-3): Caballero; Mercado, Otamendi, Tagliafico; Salvio, Mascherano, Perez, Acuña; Pavon, Messi, Aguero. Commissario tecnico: Sampaoli.

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic; Rakitic, Modric; Rebic, Kramaric, Perisic; Mandzukic. Commissario tecnico: Dalic.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia, il ct dell’Argentina Jorge Sampaoli ha presentato così la sfida: «Sapevamo che avremmo dovuto cambiare modulo e uomini per questa partita. Abbiamo studiato il sistema di gioco migliore per evitare di nascondere il talento dei nostri singoli. Pavon? Ha un potenziale enorme: ha grande grinta e potrebbe giocare dal primo minuto. Rispetto alla sfida con la Nigeria la Croazia giocherà in modo diverso, dandoci fastidio con le ripartenze».

Queste, invece, le parole del ct della Croazia Zlatko Dalic: «Siamo arrivati bene a questo appuntamento. Rispettiamo l’Argentina, sono i favoriti e i migliori al mondo, ma noi abbiamo la speranza e la voglia di passare la fase a gironi. Messi? Parliamo di una leggenda vivente».

Argentina-Croazia: i precedenti del match

Sono quattro i precedenti tra Argentina e Croazia: due vittorie per l’Albiceleste, un pareggio ed un successo per la nazionale europea. E’ solo una però la sfida giocata in un mondiale: risale al 1998, successo dei sudamericani per 1-0 grazie alla rete di Mauricio Pineda. Dato statistico interessante da segnalare: Lionel Messi ha disputato due partite contro la Croazia, in entrambe è andato a segno.

Argentina-Croazia: l’arbitro del match

E’ l’uzbeko Ravshan Irmatov l’arbitro di Argentina-Croazia: il fischietto classe 1977 sarà coadiuvato dagli assistenti Rasulov e Saidov, con Hauata quarto uomo. Al Var invece ci sarà Zwayer. Irmatov è tra gli arbitri più promettenti in circolazione e in questa stagione ha diretto numerosi match importanti del panorama medio-orientale, senza dimenticare Pachuca-Wydad del 9 dicembre 2017 valida per la Coppa del mondo per club.

Argentina-Croazia Streaming: dove vederla in tv

Argentina-Croazia sarà trasmessa a partire dalle ore 20 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Canale 5 (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Premium Play.


Leggi anche: MONDIALI RUSSIA 2018: CALENDARIO E PROGRAMMAZIONE